Forex Trading Italia
28 settembre 2015

3 Ragioni per cui la Discesa dell'euro si è fermata

L'euro ha vissuto, di recente, un momento di ripresa contro le altre valute. Quali sono i motivi dietro questo movimento positivo?

La zona euro perde colpi, c'è crisi. Le altre economie vanno meglio della nostra, ma allora perché l'euro ha avuto un buon rimbalzo contro le altre valute?

Le motivazioni principali dietro questo movimento in salita della moneta comune sono tre. La domanda fondamentale è se essi riusciranno a mantenere l'euro sostenuto nel lungo periodo o se si tratta solo di un rimbalzo temporaneo.

I dati PMI della zona euro non sono affatto male

La maggior parte degli esperti di forex si aspettavano di vedere dei segnali di maggior debolezza dal PMI della zona euro. Tuttavia, la zona unica ha dimostrato che le cose non vanno poi così male come la maggior parte dei trader e degli economisti si aspettava.

La Francia, che è la seconda più grande economia della zona euro, ha messo in evidenza una interessante salita del PMI manifatturiero da 48,3 a 50,4, andando oltre il valore di 50 che separa la contrazione dall'espansione. Il valore del PMI dei servizi è salito da 50,6 a 51,2, un dato leggermente superiore alla cifra prevista di 51.1.

In Germania, l'indice PMI manifatturiero è sceso a 52.5 da 53.3, mentre i dati del PMI dei servizi sono scesi da 54,9 a 54,3, riflettendo un ritmo più debole della crescita nell'industria. Nel complesso, la zona euro ha visto dei cali del PMI manifatturiero da 52,3 a 52,0 e un valore costante di 54,4 del PMI nel settore dei servizi.

Secondo Markit, i risultati delle indagini congiunturali hanno rivelato che la zona euro è riuscita a portare a casa il miglior trimestre da quattro anni a questa parte, anche se c'è stata una leggera flessione delle attività in questo mese.

Tutto questo suggerisce una forte ripresa per l'ultimo trimestre dell'anno.

Le parole di Draghi: non ci sono ancora abbastanza dati per aumentare il QE

Il numero uno della BCE, Mario Draghi, sa fare il suo lavoro, lo ha dimostrato più volte, e nel suo ultimo discorso ha dato una visione sorprendentemente ottimista sull'economia della zona euro. Sono passate solo un paio di settimane da quando ha ammesso che la banca centrale è aperta ad un ulteriore stimolo se il livello dei prezzi dovesse scendere ulteriormente, dunque questo cambio di direzione improvviso è stata una gradita sorpresa per l'euro.

"Super Mario" ha continuato a dire che i rischi per le prospettive di crescita della zona euro sono aumentati a causa della crisi in Cina e nei mercati emergenti, ma ha sottolineato anche che i politici hanno bisogno di più tempo e di maggiori prove economiche per decidere se sarà necessario immettere altro stimolo monetario.

Inoltre, il numero uno della BCE ha puntato i riflettori sulla Grecia, dicendo che la nazione ha fatto importanti progressi nelle riforme e che la riduzione del debito non è più un miraggio.

Weidmann (Bundesbank) dice che la ripresa della zona euro è più solida

Subito dopo la testimonianza del Governatore della BCE, anche Jens Weidmann, numero uno della banca centrale tedesca e membro del Consiglio direttivo della BCE ha fatto eco alle parole di Draghi. Il tedesco ha minimizzato le preoccupazioni deflazionistiche nella regione affermando che il crollo dei prezzi dell'energia è solo temporaneo e che tale diminuzione potrebbe dare un aiuto all'aumento della privata.

Weidmann ha concluso dicendo che la politica monetaria espansiva non deve essere continuata più a lungo del necessario.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "3 Ragioni per cui la Discesa dell'euro si è fermata"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: