Forex Trading Italia
11 settembre 2012

Acquisto Illimitato di Bond da parte della BCE: ora è Ufficiale

La conferenza stampa di ieri ha reso ufficiale quello che si respirava nell'aria: l'Acquisto Illimitato di Bond da parte della BCE è realtà.

La Banca centrale europea nella sua riunione del 6 settembre ha portato a termine il passo più ambizioso verso la soluzione della crisi della zona euro, usando la sua influenza finanziaria illimitata dietro il tentativo di proteggere la Spagna e l'Italia dal collasso finanziario. Mario Draghi, presidente della banca centrale europeo, ha ottenuto un sostegno quasi unanime dal consiglio della banca stessa al fine di acquistare delle grandi quantità di titoli di Stato, una mossa che potrebbe alleviare la pressione sui paesi in difficoltà.

La BCE acquisterà bond in maniera illimitata

La decisione spinge i leader politici verso un controllo centralizzato della spesa pubblica e della politica economica, allontanandoli da un insieme di Stati nazionali che a volte sembrano condividere poco più di una moneta.

Draghi ha dimostrato ancora una volta come egli possa essere il leader più potente d'Europa, forse l'unico in grado di mediare un accordo tra i vari politici nazionali, le cui preoccupazioni e la sfiducia gli uni degli altri hanno permesso alla crisi di arrivare fino a questo punto. Ma c'è il rischio, ancora una volta, che la politica monetaria si muova più velocemente di quanto i leader politici saranno in grado di fare.

Per la banca centrale stessa, il pegno di acquistare i titoli degli stati è una evoluzione dal suo mandato originario. La banca e Draghi hanno avuto il supporto di tutti i leader europei nel prendere questa decisione.

Anche Angela Merkel, cancelliere della Germania, ha espresso la sua approvazione a questa azione. Si tratta di una vittoria fondamentale per Draghi, nonostante il fatto che tra i tedeschi resta ancora la paura che il loro impegno economico futuro sarà più grande del previsto. Il legame di acquisto ha immediatamente ridotto la pressione finanziaria che si era costruita intorno alla Spagna e all'Italia. Il tasso di interesse dei titoli spagnoli a 10 anni è sceso al di sotto del 6 per cento per la prima volta dallo scorso mese di maggio, mentre quello italiano è sceso al di sotto del 5 per cento, per la prima volta dal mese di aprile.

Il programma della banca centrale non risolverà certo i gravi problemi strutturali dell'euro, ma è comunque un primo, fondamentale passo. Ora toccherà ai politici lavorare per portare la zona euro in crescita.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Acquisto Illimitato di Bond da parte della BCE: ora è Ufficiale"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: