Forex Trading Italia
21 febbraio 2012

Aiuti alla Grecia, arrivano 130 miliardi di euro

Approvati gli aiuti alla Grecia, ora arrivano altri 130 miliardi di euro.

I ministri delle finanze della zona euro hanno concordato gli accordi sul piano di salvataggio per la Grecia. Il paese dunque riceverà gli aiuti del valore di oltre 130 miliardi di euro. In cambio, la Grecia si impegna a ridurre i suoi debiti al 120,5% del PIL entro il 2020 e ad accettare una presenza rafforzata e permanente di una serie di osservatori dell'UE per sorvegliare la gestione economica.

Grecia, arrivano gli aiuti

La Grecia ha bisogno di fondi per evitare il fallimento il prossimo 20 marzo, quando i prestiti in scadenza dovranno essere rimborsati. Dopo cinque anni consecutivi di recessione, il debito della Grecia ammonta attualmente a oltre il 160% del suo Prodotto Interno Lordo.

L'euro è salito immediatamente dopo questa notizia, a cui si è giunti dopo 13 ore di colloqui. L'accordo significa anche che i titolari ​​di debito greco avranno delle perdite del 53,5% sul valore delle loro obbligazioni. I leader della zona euro e del Fondo monetario internazionale hanno confermato, come già anticipato, che il debito greco dovrebbe essere ridotto ad un livello più sostenibile.

Questo è in effetti un territorio inesplorato per la zona euro, dato che si tratta di un'opzione mai presa in considerazione fino a pochi mesi fa.

Aiuti alla Grecia, come la pensano i greci?

Il popolo greco sarà ancora scettico su questo piano di salvataggio. L'accordo concordato significherà ancora più austerità e nuovi tagli alla spesa. Molti saranno preoccupati del fatto che le nuove misure possano uccidere le prospettive di crescita e bloccare il paese in una spirale di recessione.

Aiuti alla Grecia, gli osservatori UE

L'accordo prevede la presenza di una serie di osservatori dell'UE che si occuperanno della gestione economica del paese. Entro i prossimi due mesi, la Grecia dovrà anche approvare una legge che darà priorità al rimborso del debito.

Atene dovrà anche istituire un conto speciale, gestito separatamente dal bilancio principale, che in ogni momento deve contenere abbastanza soldi per poter rimborsare i debiti a scadenza dei prossimi tre mesi successivi.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Aiuti alla Grecia, arrivano 130 miliardi di euro"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: