Forex Trading Italia
22 ottobre 2012

Analisi valute del 22 ottobre 2012: l'Euro e il dollaro guadagnano terreno

Vediamo l'Analisi valute del 22 ottobre 2012: l'Euro e il dollaro guadagnano terreno contro le altre valute sulla scia delle notizie economiche.

L'euro è salito nella mattinata di oggi in seguito alla vittoria elettorale del primo ministro spagnolo Mariano Rajoy nella sua regione d'origine, la Galizia. Proprio le elezioni erano viste come un ostacolo alla ricerca di aiuti da parte di Madrid. Nonostante questo, ci sono anche altre novità che tengono in bilico la zona euro, soprattutto relativamente il lento progresso dell'unione bancaria tra i 17 membri dell'area dell'euro e le preoccupazioni per l'accordo sul bilancio comune per tutta l'Unione europea.

Ora Rajoy ha il sostegno della sua regione e forse si sentirà sicuro di poter premere e chiedere un piano di salvataggio. Le votazioni di questo fine settimana erano viste come una sorta di referendum verso l'operato, fino ad ora, del primo ministro iberico. I rendimenti dei titoli spagnoli a 10 anni si sono mossi di 2,4 punti base a seguito del risultato elettorale e si sono attestati  attorno al 5,41 per cento di rendimento, circa mezzo punto in meno della scorsa settimana. I titoli tedeschi a 10 anni, invece, sono rimasti stabili all'1,60 per cento.

La Spagna e la richiesta di salvataggio

La richiesta di salvataggio da parte della Spagna è necessaria per poter mettere in campo la Banca centrale europea e il suo nuovo programma di acquisto di obbligazioni, cosa che i mercati vedono come azione in grado di tracciare una linea di fronte alla minaccia di default della quarta più grande economia europea.

L'euro in salita

L'euro è salito dello 0,1 per cento arrivando a quota 1,3032 dollari e salendo dal minimo di 1,3013 dollari che è stato raggiunto lo scorso venerdì. Per chi volesse investire nel mercato delle valute, in ogni caso, occorre fare attenzione dato che la serie di problemi legati all'euro possono far crollare il valore della nostra valuta.

Il dollaro in salita contro lo yen

Il dollaro ha toccato il massimo da tre mesi contro lo yen, arrivando a quota 79,680 in seguito alla speculazione relativamente a nuove mosse e decisioni da parte della Banca del Giappone al fine di rilanciare l'economia a seguito di una caduta di oltre il 10 per cento delle esportazioni nelo scorso mese di settembre. Il calo più grande del previsto delle esportazioni giapponesi riflette sia il rallentamento economico globale, che è peggiorato nel terzo trimestre, che l'impatto delle proteste anti-Giappone in Cina, un importante partner commerciale per i nipponici.

Il primo ministro giapponese, Yoshihiko Noda, ha detto al suo gabinetto di preparare una nuova serie di misure di stimolo a partire già dal prossimo mese, anche se la portata limitata del piano e la mancanza di dettagli non ha impressionato i mercati.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Analisi valute del 22 ottobre 2012: l'Euro e il dollaro guadagnano terreno"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: