Forex Trading Italia
28 maggio 2016

Broker Forex che Accettano Postepay

Quali sono i broker forex che accettano la Postepay come metodo di pagamento e prelievo di denaro?

Uno dei dilemmi che di solito si chiede chi vuole fare forex trading è "come pago?", "come fare il versamento sul conto forex trading"? Oggi i broker mettono a disposizione diversi metodi di pagamento, alcuni universali (come la carta di credito o Paypal), altri specifici a seconda delle nazioni cui essi si rivolgono. In quest'ultima categoria di metodi di pagamento rientra ovviamente anche la Postepay. In questo articolo andremo a scoprire quali sono i cosiddetti broker forex Postepay, ovvero quelli che accettano la prepagata di Poste Italiane come metodo di pagamento.

Che cos'è la Postepay?

Iniziamo prima di tutto da un breve excursus sulla Postepay, rispondendo alla domanda classica sul "che cos è?" Stiamo parlando della famosissima carta prepagata emessa da Poste Italiane e che può essere usata per fare acquisti nei negozi pagando tramite strisciata, per ritirare denaro agli sportelli ATM Postamat, per pagare all'estero (sia in Europa che fuori) e anche per fare acquisti online grazie alle 16 cifre stampate sul fronte.

Proprio grazie a quest'ultima funzionalità, la Postepay può essere usata anche per finanziare il proprio conto di trading.

Perché usare la Postepay per versare soldi in un conto forex con un broker? E' sicuro?

Sicuramente si tratta di un metodo di pagamento sicuro, nel senso che puoi tenere completamente sotto controllo il saldo del tuo conto e la lista dei movimenti direttamente dall'area riservata che si trova sul sito ufficiale della carta.

Inoltre, se anche dovessero esserci dei disguidi e qualche malintenzionato dovesse malauguratamente riuscire ad entrare in possesso dei dati fondamentali della tua Postepay ed usarla, non potrebbe mai spendere più di quello che hai depositato, quindi ci sono dei limiti.

Questo fa venire "alla luce" il dilemma se versare soldi con un broker è sicuro o meno. In linea di massima possiamo dire che fare transazioni su internet è una cosa per la quale bisogna stare attenti (d'altronde, bisogna essere accorti anche quando si usano le carte di credito e prepagate nel mondo reale) ma che, se fatta con attenzione, dà livelli di tranquillità quasi assoluti:

  • assicuratevi che tutte le transazioni vengano fatte su server sicuro https, il che garantisce che tutti i dati sono trasmessi dal vostro computer al broker in maniera criptata;
  • scegliete sempre e solo broker forex italiani, cioè quelli che sono autorizzati ad operare nel nostro paese, come eToro, Plus500 e Markets.com .

Quali sono i broker forex trading che permettono di usare la Postepay?

Ad oggi tutti i broker da noi recensiti nel nostro motore di ricerca broker permettono di usare la Postepay per versare denaro. Si tratta di un metodo di pagamento universalmente riconosciuto ed è anche normale che sia così.

La carta prepagata di Poste Italiane è la più usata in Italia, la più richiesta, dunque non accettare tale metodo di pagamento equivarrebbe ed escludere una grande fetta di potenziali clienti.

Ecco perché, se hai una Postepay, puoi andare tranquillo e scegliere qualunque broker autorizzato ad operare in Italia, sia di forex che di opzioni binarie.

Prelevare denaro dal conto forex con la Postepay

Così come metodo di pagamento, la carta prepagata di Poste Italiane può essere usata anche per prelevare denaro dal proprio conto di trading forex.

Per poterlo fare, però, è necessario che la carta sia intestata a te, che sei anche intestatario del conto, e anche per questo motivo ti chiedono solitamente la verifica dell'identità, prima di farti il primo pagamento. E' una misura di sicurezza imposta dalla legge che i broker devono rispettare.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Broker Forex che Accettano Postepay"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: