Forex Trading Italia
29 luglio 2015

Come Leggere le Coppie di Valute e i Relativi Prezzi

Leggere le coppie di valute nel forex e i rispettivi prezzi non è difficile, ma è importantissimo saperlo fare per avere una solida base da cui partire per capire il mercato.

Uno dei concetti base che bisogna necessariamente possedere nel forex è quello di come leggere le coppie di valute.

EUR/USD, EUR/GBP, USD/JPY, prezzo “buy”, prezzo “sell”… per chi si avvicina al mercato delle valute potrebbero essere dei concetti particolarmente complicati. In realtà sono molto semplici da fare propri… una volta capiti.

In questo articolo andremo a vedere in che maniera poter imparare a leggere le coppie di valute e i relativi prezzi.

Prenderemo come esempio la coppia di valute più “tradata” al mondo, EUR / USD (la prima sigla di tre cifra, “EUR” indica l'euro, la seconda, “USD” indica il dollaro americano e deriva dall'acronimo di United States Dollar).

Come vengono scritte le coppie di valute

Partiamo col dire che tutte le coppie di valute vengono scritte nella maniera indicata da noi qui sopra:

  • la sigla internazionale di una valuta
  • lo slash “/” a separare
  • la sigla internazionale della seconda valuta

Questa rappresentazione è una convenzione standard.

La prima valuta è nota anche come “principale” e ha sempre un valore di “1”. Tornando all'esempio di cui sopra, stiamo parlando di 1 euro. La seconda valuta è nota invece come “secondaria” e ha un valore che varia a seconda dell'andamento dei tassi di cambio.

Ipotizziamo ad esempio che il valore della coppia di valute EUR / USD (euro / dollaro) sia 1,1000 . Questo significa che 1 euro (valuta base) vale 1,10 dollari, cioè che con un 1 euro si possono comprare 1,10 dollari americani.

Volendo, le due valute si possono anche invertire al fine di avere un rapporto di cambio USD / EUR (non usato nella pratica, in realtà). In questo caso la valuta base diventerebbe il dollaro e quella secondaria l'euro. Pertanto il nuovo valore di questa coppia di valute invertita sarebbe pari, ad esempio, a 0,90 , il che significa che 1 dollaro vale 0,90 euro, cioè che con un dollaro si possono comprare 90 centesimi di euro.

Come leggere il prezzo delle coppie di valute

Quando si va a leggere il prezzo di una coppia di valute, ci si trova di fronte a due valori:

  • un prezzo buy, ovvero di acquisto
  • un prezzo sell, ovvero di vendita

Il primo è il prezzo a cui si può acquistare la coppia di valute (ovvero quello al quale si acquista la valuta base e contemporaneamente si vende la valuta secondaria), il secondo è inveceil prezzo a cui si può vendere la coppia di valute (ovvero quello a cui si vende la valuta base e contemporaneamente si acquista la valuta secondaria).

Tra i due prezzi, quello di “buy” è sempre più basso di quello di “sell”. La differenza è nota come spread e rappresenta il guadagno del broker. Per maggiori informazioni ti invitiamo a leggere il nostro testo sullo spread.

Se i prezzi della coppia di valute EUR / USD fossero 1.1000 in buy e 1.1003 in sell, lo spread sarebbe di tre pips. A causa di questo, nel momento esatto in cui si apre una posizione si perde immediatamente una certa somma di denaro pari al valore economico dello spread (che viene calcolato sulla base della somma investita) e, per poter tornare in pari, occorre che la coppia stessa si muova nella direzione dell'apertura di un numero di pips pari almeno allo spread.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Come Leggere le Coppie di Valute e i Relativi Prezzi"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: