Forex Trading Italia
20 luglio 2011

Crisi del Debito in Italia: Resoconto della Situazione

La Crisi del Debito si fa sentire anche in Italia, ecco un Resoconto della Situazione.

Le obbligazioni italiane affondando e le scorte del paese sono scese al livello più basso da due anni, inoltre la riunione di ieri dei ministri delle finanze ha tentato di mantenere viva l'attenzione su un nuovo pacchetto di aiuti per la Grecia. Moody Investors Service e Standard & Poor affermatno che l'Italia potrebbe avere difficoltà a finanziare il suo debito, cosa aggravata dalle lotte interne nel governo di Silvio Berlusconi sui tagli di bilancio.

Il dettaglio della situazione italiana

Il contagio si sta diffondendo molto rapidamente, L'Europa deve riconoscere che non è più una crisi di piccoli stati, ma una crisi lungo tutta l'area euro, cosa che i responsabili politici europei hanno faticato ad accettare.

La disfatta dell'Italia sottolinea l'incapacità dell'Europa di contenere la crisi che ha avuto inizio in Grecia nel mese di ottobre 2009 e che ha portato ai salvataggi successivi di ​​Irlanda e Portogallo. I ministri delle finanze la scorsa notte non sono riusciti a concordare su come condividere, con i creditori, il costo di un secondo piano di salvataggio della Grecia, che sarà finanziato principalmente dagli altri paesi dell'Unione Europea, Italia compresa.

Il rendimento dei titoli italiani a 10 anni è aumentato di 41 punti base , arrivando al 5,68 per cento, il valore più alto da oltre un decennio. Il calo in borsa di istituti di credito come UniCredit SpA e Banca Intesa Sanpaolo SpA ha spinto il valore del MIB ad un ribasso del 4 per cento, il livello più basso dal luglio 2009.

L'assicurazione contro il debito italiano è salita ad un costo record, eguagliando quella della Romania. Le obbligazioni italiane sono crollate oltre il debito della Spagna. I rendimenti dei titoli italiani sono a meno di 2 punti percentuali di distanza dal disastro, secondo Gary Jenkins, responsabile di Evolution Securities Ltd. . Grecia, Irlanda e Portogallo hanno chiesto aiuto dopo che il valore dei loro titoli a 10 anni è aumentato oltre il 7 per cento.

L'Italia ha più di 500 miliardi di euro di obbligazioni in scadenza nei prossimi tre. A questo si aggiunge il 120 % di debito rispetto al prodotto interno lordo, in termini nominali si parla di un debito più grande di quello combinato tra Grecia, Spagna, Portogallo e Irlanda.

Fino a questo mese, l'Italia aveva evitato il peggio della crisi. Il paese ha eluso la bolla immobiliare che ha devastato l'economia irlandese e spagnola. Secondo alcuni l'Italia è ancora in condizioni buone, è vero che ha una quantità elevata di debito, ma ha anche un elevato risparmio nel settore privato.

Il vero problema è però la crescita. Dato che le previsioni dicono che sarà molto bassa, sarà difficile domare il debito anche se il governo raggiungerà l'obiettivo del pareggio di bilancio nel 2014. Intanto i segni di dissenso interno al governo hanno scosso i mercati.

Via www.bloomberg.com

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Crisi del Debito in Italia: Resoconto della Situazione"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: