Forex Trading Italia
11 luglio 2012

Deficit dell'INPS: le pensioni non sono a rischio

Parlando di deficit dell'INPS, secondo la Fornero, ministro del Welfare, le pensioni non sono a rischio.

Dopo l'incorporazione dell'INPDAP all'interno dell'INPS, il noto ente pensionistico italiano ha dovuto sopportare tutta una serie di perdite che vanno ad influire ovviamente sulle casse INPS. Secondo le ultime novità, il disavanzo dell'ente dovrebbe essere, quest'anno, di circa 6.000 milioni di euro, dovuti in gran parte proprio all'incorporazione dell'INPDAP.

C'è giusta preoccupazione per le pensioni, anche se il ministro del Welfare, Elsa Fornero, ha subito affermato che in realtà non ci saranno problemi, dato che il governo ha cambiato le regole e ha rafforzato la sostenibilità del sistema pensionistico pubblico, contenendo la spesa pensionistica nei confronti del PIL. Secondo la Fornero, se l'integrazione verrà fatta bene, non ci saranno assolutamente problemi, anzi.

Tornando a parlare dello squilibrio dell'INPDAP, la Fornero ha affermato che "l'INPDAP era in forte squilibrio ed è una cosa che si sapeva, la cosa da chiedersi è come mai". Anche il presidente INPS arriva a parlare del buco dell'INPDAP, dicendo che non influirà sulle pensioni dato che la sostenibilità del nostro sistema pensionistico è stata certificata con una serie di riforme importanti che sono piaciute anche alla Commissione Europea.

Da questo punto di vista, dunque, gli italiani non dovrebbero avere nulla di cui preoccuparsi.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Deficit dell'INPS: le pensioni non sono a rischio"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: