Forex Trading Italia
01 dicembre 2011

Disoccupazione in Italia, ora all'8,5%

La disoccupazione in Italia è arrivata ad ottobre ad una quota dell'8,5%, in salita rispetto a settembre.

Sale il livello della disoccupazione in Italia. Secondo le ultime analisi compiute dall'Istat, infatti, ad ottobre 2011 il numero dei nostri concittadini che sono senza lavoro è salito all'8,5% , esattamente gli stessi livelli di maggio 2010, quando si era nel pieno cuore della crisi economica.

Sale la disoccupazione in Italia

Da settembre a ottobre, inoltre, al disoccupazione è salita dello 0,2%, passando da 8,3% al già citato 8,5%. Purtroppo la situazione è ancora più grave se si guarda alla disoccupazione giovanile, che è arrivata oltre il 29%.

Ma la situazione è critica non solo da noi. Anche la Spagna del nuovo governo Rajoy sta combattendo contro la disoccupazione, addirittura più elevata che in Italia. Basti pensare che durante le ultime votazioni, nel paese iberico sono andati a votare oltre 5 milioni di disoccupati, nella speranza che la loro situazione possa migliorare.

Le novità del nuovo governo Monti dovrebbero ora portare un po' di respiro al nostro paese e all'Europa.

La disoccupazione negli altri paesi Europei

Andando a fare un confronto tra l'Italia e altri stati membri, ecco cosa ne emerge. Ci sono alcuni paesi che hanno un tasso di disoccupazione più basso del nostro:

  • Austria 4,1%
  • Lussemburgo 4,7%
  • Paesi Bassi 4,8%

Ci sono invece altri paesi che hanno un tasso di disoccupazione più elevato:
  • Spagna 22,8%
  • Grecia 18,3%
  • Lettonia 16,2%

Speriamo che la situazione possa tornare al più presto alla normalità, ma per farlo servono delle riforme veloci e concrete.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Disoccupazione in Italia, ora all'8,5%"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: