Forex Trading Italia
11 novembre 2011

Disoccupazione USA: ai minimi livelli da Aprile

La disoccupazione USA è ai minimi livelli da aprile, inoltre ci sono dei segnali positivi anche per il futuro.

Il numero di persone che hanno fatto domanda di una indennità di disoccupazione la scorsa settimana negli USA è sceso al livello più basso dal mese di aprile, segno che i datori di lavoro potrebbero stare aumentando le assunzioni. Il Dipartimento del Lavoro americano ha infatti dichiarato che le domande settimanali "Jobless Claims" sono scese a 390.000. E' stato il terzo declino in quattro settimane. La media volatile delle ultime quattro settimane è di 400.000, anche richieste, il punto più basso da aprile.

Domande di disoccupazione USA, raggiunti i minimi da aprile

La tendenza al ribasso nelle domande di disoccupazione suggerisce che le aziende stanno licenziando meno lavoratori. Tuttavia, le domande devono ancora scendere costantemente al di sotto delle 375.000 unità a settimana per arrivare al punto in cui c'è un aumento dei posti di lavoro.

Il Dipartimento del Commercio ha detto che il deficit commerciale statunitense è sceso, a settembre, nel suo punto più basso di quest'anno. Le vendite all'estero delle auto americane, degli aerei e delle macchine pesanti hanno spinto le esportazioni ad un massimo storico. Il deficit si è ridotto del 4% , arrivando a quota 43,1 miliardi dollari. Le prospettive di assunzione crescono finalmente, anche se l'economia ha aggiunto solo 80.000 posti di lavoro ad ottobre, il numero più basso degli ultimi quattro mesi.

Ma il governo ha anche detto che i datori di lavoro hanno creato, ad agosto e a settembre, più posti di lavoro  di quelli che avevano inizialmente detto, facendo scendere il tasso di disoccupazione al 9%.

Una relazione a parte mostra inoltre che i datori di lavoro USA hanno cercato in maniera maggiore delle persone da assumere durante lo scorso settembre che in qualsiasi altro mese degli ultimi tre anni. Questo è un segnale positivo per delle future assunzioni, poiché la maggior parte aziende di solito impiega da uno a tre mesi per coprire i posti vacanti.

La modesta crescita economica ha contribuito a calmare i timori della recessione, con l'economia che è cresciuta ad un ritmo del 2,5% annuo nel trimestre luglio-settembre.

Il tasso di disoccupazione USA

Il tasso di disoccupazione USA è bloccato al 9% da più di due anni, la Federal Reserve ha detto la settimana scorsa che non si aspetta che tale tasso scenda prima della fine del prossimo anno. Un'altra preoccupazione è che la crescita di cui abbiamo parlato prima è arrivata dopo che i consumatori hanno speso di più, mentre hanno guadagnato di meno, una tendenza che non può essere sostenuta. Molti temono che la crisi del debito in Europa potrebbe intensificarsi e gettare il vecchio continente in una recessione, che potrebbe rallentare le esportazioni americane e ridurre la crescita.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Disoccupazione USA: ai minimi livelli da Aprile"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: