Forex Trading Italia
07 novembre 2012

Disoccupazione USA: Obama ha altri 4 anni per ridurla

Dopo la rielezione, il presidente Barack Obama ha altri 4 anni per poter ridurre la disoccupazione USA.

Uno dei principali problemi legato agli Stati Uniti è quello della disoccupazione. Guardando la mappa della disoccupazione americana, si potranno vedere dei grandi Stati, come la California, che hanno una disoccupazione del 10,2 per cento, mentre il Rhode Island è al 10,5 per cento e l'Illinois è al 8,8 per cento. Se si guarda anche la mappa degli Stati in cui il presidente Obama ha vinto, questi tre stati ci sono. Come può essere stato possibile che il presidente Obama ha vinto alla grande in questi stati quando la situazione del lavoro non è certamente la migliore in assoluto?

Obama e la rielezione, il problema della disoccupazione

Nessun presidente in carica dalla seconda guerra mondiale è stato rieletto per un secondo mandato con una disoccupazione del paese superiore al 7,5 per cento. La maggior parte dei vincenti hanno mantenuto la disoccupazione ad un livello sensibilmente inferiore a quello dell'8%. Con Lyndon Johnson (1964), Richard Nixon (1972), Bill Clinton (1996) e George W. Bush (2004), che hanno vinto, la disoccupazione era intorno al 5,5 per cento nell'ultimo mese prima delle elezioni.

Ronald Reagan è stato l'unico ad essere eletto con un tasso di disoccupazione vicino a quello attuale, ovvero quando esso era pari al 7,4%, si era reduci della grande recessione dei primi anni 1980. Nonostante tutto, le parole di Reagan hanno convinto gli elettori, soprattutto in merito al fatto che l'economia si sta muovendo nella giusta direzione. Lo stesso potrebbe essere accaduto questa volta.

Quando il presidente Obama è entrato in carica, 4 anni fa, l'economia era già in crisi. Si era nel bel mezzo di una crisi, che gli americani avvertivano e sentivano. La  capacità del presidente di andare oltre quello stato di crisi economica e di fare dei progressi è stata una cosa molto importante, che è riuscita a garantirgli il sostegno necessario.

Le persone sono frustrate in merito all'economia e hanno paura di perdere posti di lavoro, ma questa sensazione non è nuova per questa amministrazione, mentre magari lo era per l'amministrazione Bush.

A questo punto, con Obama che è stato rieletto a presidente della prima potenza economica mondiale, il problema della disoccupazione deve essere affrontato, se possibile, con ancora più convinzione.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Disoccupazione USA: Obama ha altri 4 anni per ridurla"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: