Forex Trading Italia
11 giugno 2016

Dollaro Australiano, raggiunto il massimo contro USD

Dollaro Australiano ha raggiunto il massimo contro USD, sia a causa dei problemi americani del debito che grazie a dei fondamentali solidi in Australia.

Il dollaro australiano continua la sua salita contro il dollaro USA, dopo che durante questa notte è emerso che la RBA, la banca centrale australiana, potrebbe essere costretta a restringere ulteriormente la politica monetaria nel breve termine.

Il dollaro australiano sale

Un dollaro USA generalmente più debole aiuta a sostenere questa coppia di valute, anche a causa della crisi del debito degli Stati Uniti.

Si tratta di una coppia di valute che si muove con molta "fretta", dato che ha fatto registrare dei cambiamenti di circa 140 pips durante la conferenza stampa del Presidente Obama, nella notte di Lunedi.

Attualmente invece la coppia di valute si trova ad un nuovo livello record, attorno a quota 1,0180 e mostra dei primi segni di stallo.

Guardando al futuro, Kathleen Brooks di Forex.com suggerisce che questa coppia di valute sia in una situazione di ipercomprato su base oraria. Si può dunque incorrere in resistenza intorno a quota 1,1070 ,zona chiave. Il supporto è invece a 1.1010.

Anche se il dollaro australiano è vulnerabile alla risoluzione della crisi del debito degli Stati Uniti, che potrebbe innescare una inversione di questa coppia di valute, si pensa che il dollaro australiano possa contenere le perdite grazie ai dati di analisi fondamentale del paese, che lo sostengono.

Intanto la prossima riunione della RBA è prevista per martedì 2 agosto. Da quella riunione si determinerà la direzione della valuta per il medio termine.

Via www.fxstreet.com

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Dollaro Australiano, raggiunto il massimo contro USD"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: