Forex Trading Italia
10 luglio 2012

Euro in calo, la recessione europea frena la crescita

L'Euro è in calo a causa della recessione europea che è ancora in salita e che frena la crescita.

L'euro è sceso dello 0,4 per cento contro il dollaro, arrivando al suo livello più basso degli ultimi due anni, in attesa dei rapporti della produzione industriale in Francia e in Italia, che prevedono dei cali, per il mese di maggio, rispettivamente dell'1,5% e dello 0,9%. Rispetto ai dati registrati in precedenza, dunque, un netto peggioramento delle condizioni per la Francia, che viene da un guadagno dell'1,5 per cento tra marzo ed aprile 2012, ed un miglioramento per l'Italia, che invece nello stesso periodo aveva fatto registrare un calo dell'1,9%.

Euro, il problema della Spagna

La nostra valuta è scesa contro il dollaro e contro lo yen principalmente dopo che il commissario per gli affari economici e monetari, Olli Rehn, ha dichiarato che la Spagna dovrà adottare altre misure supplementari per raggiungere gli obiettivi di bilancio.

Le previsioni indicano una previsione per l'euro piuttosto debole, soprattutto nei confronti del dollaro statunitense e dello yen. La zona euro è ancora in recessione e probabilmente la stessa recessione sta diventando sempre più profonda.

Il Pìpresidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, ha nel frattempo fatto sapere che la sua banca è pronta ad un nuovo taglio dei tassi di interesse se le prospettive economiche dovessero meritarlo. La BCE ha abbassato qualche giorno fa il tasso di rifinanziamento ad un valore record, pari allo 0,75%.

Per la ripresa della zona euro, in ogni caso, è fondamentale che la Spagna raggiunga i suoi obiettivi di bilancio, anche per evitare che i rendimenti dei titoli spagnoli con scadenza a 10 anni possano salire ancora, dato che ora sono ad un pericoloso 7,06 per cento.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Euro in calo, la recessione europea frena la crescita"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: