Forex Trading Italia
26 novembre 2016

Trading online BancoPosta: Recensioni e Opinioni 2017 Investire con Poste Italiane

Poste Italiane mette a disposizione una piattaforma di trading con la quale poter investire nel mercato primario e secondario, scopriamo i dettagli e i giudizi dei nostri utenti.

Tra i vari strumenti di trading tra i quali un potenziale investitore può scegliere per iniziare ad operare c'è anche Poste Italiane. L'ente postale italiano, recentemente arrivato sul mercato con le sue azioni, mette a disposizione uno strumento che si chiama BancoPosta Trading online (TOL, acronimo di Trading On Line).

In questo articolo vogliamo fornire una recensione aggiornata del trading online BancoPosta, cioè l'opportunità di investire usando la piattaforma di investimento che Poste Italiane ha sviluppato e ha messo a disposizione di tutti i suoi clienti.

Video TOL Poste Italiane

Ecco il video che Poste Italiane ha pubblicato su YouTube in merito alla sua piattaforma di investimento.

Che cos'è e come funziona il Trading online di Poste Italiane?

In sostanza, si tratta di uno strumento che permette di investire scegliendo i propri asset sia tra il Mercato Primario che tra quello Secondario.

Noto anche con TOL (Trading On Line) BancoPosta, andiamo alla scoperta di questi due mercati.

Il Mercato Primario racchiude tutta una serie di strumenti finanziari di nuova emissione, tra cui:

  • nuovi titoli di Stato
  • nuove obbligazioni, sia BancoPosta che di terze aziende
  • IPO azionarie, come quella di Poste Italiane o di Ferrari qualche giorno fa
  • certificati
  • Fondi immobiliari

Il Mercato Secondario, invece, include tutta una serie di strumenti finanziari che sono stati emessi in passato e che sono già quotati, ovvero:
  • azioni italiane, come ENI e Saipem
  • azioni estere
  • obbligazioni italiane
  • obbligazioni estere
  • titoli di stato
  • ETF, ETC, ETN
  • Certificates e Covered Warrant

Come possiamo notare, manca la possibilità diretta di fare trading sul mercato delle valute. Niente Forex con il sistema di Trading Online di Poste Italiane, dunque.

Quanto costa fare trading Bancoposta?

E' possibile scegliere tra due profili di investitore, uno base (gratuito), l'altro avanzato (dietro costo di un canone periodico, 2 € al mese).

Costi di fare trading con Poste Italiane

Chi decide di operare con il profilo base (gratis) deve pagare delle commissioni variabili dello 0,18% sull'importo delle operazioni eseguite, con alcuni massimi:

  • fino a 10 ordini eseguiti, max 18 €
  • da 11 a 30 ordini eseguiti, max 12 €
  • più di 30 ordini eseguiti, max 8 €

Chi, invece, decide di operare con il profilo avanzato (a pagamento, 2 € al mese) può scegliere tra le commissioni variabili (stesse percentuali viste sopra) oppure fisse:
  • fino a 10 ordini eseguiti, 10 €
  • da 11 a 30 ordini eseguiti, 8 €
  • più di 30 ordini eseguiti, 6 €

Profilo base vs profilo avanzato, quale conviene?

La principale differenza tra profilo base e profilo avanzato sta nell'opportunità, per chi decide di scegliere l'avanzato, di accedere all'analisi tecnica e fondamentale riferite al mercato italiano, operare con quotazioni push, scegliere delle commissioni fisse e decrescenti, che permettono di pagare fino a solo 6 euro per ogni operazione.

Come iniziare ad investire con le Poste?

Basta semplicemente avere un conto corrente Banco Posta e aver attivato il servizio di Banco Posta Online. In alternativa, occorre essere un correntista di Banco Posta Click.

Bisogna poi sottoscrivere un contratto per le attività di investimento e avere un deposito titoli.

Per la scheda completa dei costi e per scaricare i documenti necessari per iniziare ad investire con le Poste Italiane è possibile andare su bancopostaclick.it .

L'area riservata Banco Posta Click

Dal momento in cui le Poste Italiane avranno attivato il conto di trading, sarà possibile accedervi da questo link.

Dopo aver inserito nome utente e password potrete avere modo di fare nuovi investimenti, di controllare in ogni momento quelli che state facendo e, in generale, di capire in che maniera "state andando".

Gli orari per fare trading vanno dalle 8.00 alle 18.00 , durante i giorni di apertura della borsa.

I servizi informativi del servizio, invece, sono aperti tutti i giorni dalle 6.30 alle 22.30 , inclusi i festivi.

Interessante è anche la sezione dedicata alla posizione fiscale dell'investitore, che si trova all'interno della sezione Portafoglio. Un po' come per la tassazione forex, infatti, è importante ricordare che sui guadagni che si fanno occorre pagare delle tasse.

Come al solito, siamo aperti ai commenti e ai vostri giudizi sul sistema di trading di Poste Italiane, cosa ne pensate? Come vi trovate?

Trading Bancoposta opinioni 2017

Abbiamo visto che Poste Italiane offre una piattaforma assolutamente completa per fare trading e guadagnare denaro dai propri investimenti. Le opinioni e le recensioni in rete, anche sui forum, sono positive. C'è chi la definisce una buona piattaforma grazie agli strumenti semplici che mette a disposizione e, guardando anche l'elenco delle opportunità di investimento che propone, è adatta ad ogni tipologia di investimento.

I costi non sono tra i più alti del mercato e, soprattutto se si ha intenzione di fare trading con una certa frequenza, è possibile spendere davvero poco.

In definitiva, può essere una piattaforma consigliata anche per il principiante, anche se forse per un primo approccio al mercato del forex consigliamo di rivolgersi ai più classici broker forex, che permettono un investimento più basso e, di conseguenza, meno rischioso, migliore per iniziare a prendere confidenza con il trading.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Trading online BancoPosta: Recensioni e Opinioni 2017 Investire con Poste Italiane"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: