Forex Trading Italia
12 settembre 2012

La Germania Approva il Meccanismo di Stabilità

La Germania Approva il Meccanismo di Stabilità e l'euro, come previsto, sale in maniera considerevole.

Il presidente della Corte costituzionale tedesca Andreas Vosskuhle, ha annunciato la decisione presa dai tedeschi in merito al meccanismo europeo di stabilità e al patto fiscale. Come previsto, i giudici della Corte costituzionale federale hanno insistito sul fatto che devono essere rispettate una serie di condizioni da osservare per l'ESM al fine di rimanere entro i limiti della compatibilità con la "Grundgesetz" tedesca, la Legge Fondamentale.

Germania, approvato il fondo di stabilità

La Corte tedesca ha respinto la decisione in merito al ESM e al patto fiscale. Ora ci si attende che la corte tedesca dovrà dare il verdetto finale in merito alla legittimità di entrambe le soluzioni entro il mese di dicembre, anche se gli analisti hanno detto che un rifiuto sarebbe un segnale forte in merito alla sentenza definitiva.

L'ESM e il Patto fiscale sono molto contestati in tutta Europa perché rappresentano un cambiamento profondo e permanente in merito alla sovranità nazionale nel campo della politica di bilancio. Il Patto fiscale limita i diritti degli Stati membri sul deficit di bilancio, dato che consente la supervisione multilaterale da parte della Commissione europea e del resto della zona euro.

L'ESM, da parte sua, prevede la creazione di un fondo di 500 miliardi di euro per il salvataggio dei paesi che sono in difficoltà. E' stato proprio l'ESM che ha dato luogo a dei timori diffusi in tutta la Germania in merito al fatto che i contribuenti tedeschi potrebbero essere costretti ad assumersi la responsabilità per i debiti degli altri paesi.

In seguito alla decisione, l'euro è salito ancora, arrivando sopra la quota di 1.29 contro il dollaro, per la prima volta dal 14 maggio. In Germania, invece, il DAX tedesco è scambiato a +1,3%.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "La Germania Approva il Meccanismo di Stabilità"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: