Forex Trading Italia
14 novembre 2011

Governo Monti: inizia il suo lavoro

Inizia il lavoro per il governo Monti. Da oggi infatti il nuovo premier è al lavoro per formare una squadra di professionisti in grado di risollevare il paese.

Il nuovo premier designato Mario Monti ha avviato i colloqui già nella giornata di oggi per creare un nuovo governo di persone non politiche ma esperte nel campo dell'economia. L'obiettivo è quello di poter trascinare l'Italia fuori dalle difficoltà. Gli investitori hanno inizialmente acclamato la nomina di Monti, anche se restano ancora i dubbi riguardo il nostro paese, soprattutto per il grande lavoro che Monti stesso dovrà fare per ripristinare la fiducia nell'economia del Paese.

Monti è già al lavoro per formare il nuovo governo

Dopo aver perso fiducia nei mercati finanziari con Silvio Berlusconi, che si è dimesso dall'incarico di premier durante questo fine settimana, ora il Parlamento ha approvato le misure di austerità con una velocità insolita. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha lavorato ieri al fine di creare un governo capace di attuare le riforme economiche volte a rilanciare la crescita stagnante del nostro paese, che avrà anche obiettivo quello di abbattere il debito pubblico, bloccato ancora al 120 per cento del PIL.

Migliorare la fiducia del mercato nell'Italia è una cosa cruciale per il futuro della zona euro, dato che per il paese sarebbe troppo costoso un salvataggio. Così come in Grecia, dove un nuovo governo di tecnocrati è al lavoro dalla scorsa settimana, dopo le dimissioni di Papandreu, la speranza è che si trovi presto una soluzione. Monti sembra avere il rispetto di molti italiani, desiderosi di vedere la fine della crisi finanziaria che minaccia il paese.

L'Italia e i prossimi 6 mesi

I prossimi sei mesi saranno un duro banco di prova per la capacità del nostro governo di ripristinare la credibilità delle proprie finanze. Oggi il rendimento dei bond italiani a 10 anni è sceso al livello del 6,28 per cento, per poi stabilizzarsi intorno al 6,40 per cento. Un tasso ancora alto, ma che in ogni caso è molto migliore rispetto al tasso del 7% raggiunto qualche giorno fa.

Monti ha dichiarato che avrebbe agito con un senso di urgenza per identificare i ministri del nuovo governo, ma ha detto che si sarebbe preso il tempo necessario per garantire la creazione di una squadra forte. Monti ha detto che "in un momento di particolare difficoltà per l'Italia, in un contesto molto tormentato a livello mondiale ed europeo, il paese deve vincere la sfida per riscattare se stesso. L'Italia deve tornare ad essere un elemento di forza e non di debolezza all'interno dell'Unione europea".

Berlusconi dopo le dimissioni

Nonostante le dimissioni, Berlusconi ha promesso di continuare a giocare un ruolo importante nella politica italiana. Berlusconi ha infatti detto che il suo lavoro per il nostro paese non è finito.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Governo Monti: inizia il suo lavoro"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: