Forex Trading Italia
18 giugno 2012

La Grecia sceglie di rimanere nell'euro, vince Nuova Democrazia

La Grecia sceglie di rimanere nell'euro grazie alla vittoria di Nuova Democrazia, il partito di Antonis Samaras.

I greci sono tornati alle urne ieri, per una elezione che avrebbe potuto significare ben più della semplice scelta del primo ministro, dato che avrebbe potuto portare la Grecia fuori dalla zona euro e scatenare uno tsunami economico in casa, in Europa e in tutto il mondo. Una uscita greca della zona euro avrebbe infatti avuto conseguenze potenzialmente catastrofiche per le altre nazioni europee in difficoltà, oltre che per l'intera economia globale.Con le banche centrali che erano pronte ad intervenire in caso di turbolenze finanziarie, la Grecia ha svolto la sua seconda elezione nazionale in sole sei settimane, al fine di cercare di trovare un nuovo governo dopo il voto inconcludente del 6 maggio scorso.

Dopo la vittoria, il leader conservatore Antonis Samaras avvierà dei colloqui di coalizione già da oggi, per cercare di dare un futuro al suo paese.  I leader dell'Unione europea sono apparsi sollevati dal fatto che i greci hanno scelto di votare in favore dell'euro e dell'austerità, ma ora la domanda chiave è "quanto velocemente potrà essere formato il governo?". Con 129 seggi su un totale di 300 il partito Nuova Democrazia Samaras, da solo, non ha la forza del governare, dunque bisogna cercare alleati.

Samaras riceverà dunque il mandato presidenziale per avviare i colloqui di condivisione del potere poco dopo mezzogiorno, dopo che il presidente Karolos Papoulias si vedrà consegnati i risultati finali delle elezioni.

Parlando poco dopo che il risultato è stato annunciato, Samaras ha detto che i greci hanno votato per rimanere nell'euro, per la crescita e per il rispetto degli impegni internazionali. Questa è una vittoria per tutta l'Europa. Ora l'obiettivo, secondo Samaras, è quello di lavorare "insieme ai nostri partner in Europa al fine del miglioramento della crescita".

Ora la condivisione del potere potrebbe essere una cosa difficile, dato che si parla addirittura di coalizione quadripartita tra Nuova Democrazia, Syriza, PASOK e Sinistra democratica, il partito che si trova al sesto posto, avendo avuto il 6,3 per cento dei voti.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "La Grecia sceglie di rimanere nell'euro, vince Nuova Democrazia"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: