Forex Trading Italia
12 marzo 2015

Come le Importazioni e le Esportazioni Influiscono sul Forex

Quando si parla di valute forex sappiamo bene che sono tanti i dati che possono influire, positivamente o negativamente. Approfondiamo in questo articolo le importazioni e le esportazioni, che danno vita alla bilancia commerciale, uno dei dati economici di maggior importanza in assoluto.

Sappiamo che il mercato delle valute è influenzato da tutta una serie di dati economici (e non). A seconda del dato a cui ci si riferisce e a seconda della valuta presa in considerazione, l'influenza potrebbe essere maggiore o minore.

Uno dei dati economici più importanti per quanto riguarda i nostri investimenti in Forex è quello delle importazioni e delle esportazioni, che danno vita alla bilancia commerciale.

Cos'è la bilancia commerciale?

Prima di tutto un po' di teoria macroeconomica andando a vedere che cos'è la bilancia commerciale.

In sostanza, questo dato è la differenza tra le esportazioni e le importazioni. Se le esportazioni sono maggiori rispetto alle importazioni si ha una bilancia commerciale positiva, se invece le esportazioni sono inferiori alle importazioni, si ha una bilancia commerciale negativa.

La bilancia commerciale è un indicatore della ricchezza economica di un paese e più è positiva più significa che un paese è ricco.

In che maniera la bilancia commerciale influisce sul Forex

In linea generale quando un dato sulla bilancia commerciale è in crescita e quando è più positivo delle previsioni, l'influenza sulla valuta a cui si riferisce è positiva.

Vediamo con un semplice esempio perché.

Abbiamo detto che la bilancia commerciale è data dalla differenza tra esportazioni ed importazioni. Le esportazioni sono sostanzialmente una vendita di beni all'estero, mentre le importazioni sono un acquisto di beni dall'estero.

Ebbene, per ogni bene che si vende all'estero (e che dunque si esporta), la ditta o lo stato estero effettuano acquisti nella valuta del paese che sta vendendo. Ad esempio, se la Francia vende beni al Regno Unito, il governo di Sua Maestà farà degli acquisti in euro, dunque dovrà convertire la sterlina nella "nostra" moneta e procedere all'acquisto.

Da un punto di vista puramente del forex, in quel preciso momento in Regno Unito sta vendendo sterlina e acquistando euro, il che rinforza la nostra valuta.

Il discorso è esattamente opposto se osservato dal punto di vista del paese che sta acquistando (nel nostro esempio il Regno Unito).

Bilancia commerciale come parte della bilancia dei pagamenti

La bilancia commerciale fa parte della più completa bilancia dei pagamenti. Quest'ultima, infatti, si divide in bilancia commerciale (appunto) e conto capitale.

Della prima fanno parte gli acquisti e le vendite di materie (dunque importazioni ed esportazioni), della seconda rientrano gli acquisti e le vendite di attività finanziarie (azioni, obbligazioni, ecc).

Esattamente come per la bilancia commerciale, se la bilancia dei pagamenti è positiva (dunque si sono vendute più cose rispetto a quelle che si sono acquistate) e addirittura sopra le aspettative, l'impatto sulla valuta è positivo.

Da un punto di vista dell'importanza nel calendario economico e dell'influenza sulle valute, da 1 a 3, la bilancia commerciale e quella dei pagamenti hanno un valore di 3 (il massimo).

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Come le Importazioni e le Esportazioni Influiscono sul Forex"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: