Forex Trading Italia
13 novembre 2012

IMU sulla Chiesa: due pesi e due misure

L'IMU sulla Chiesa è visto come una decisione che il governo ha preso usando "due pesi e due misure", vediamo perché.

L'IMU sulla chiesa è stato uno dei dilemmi che sin dall'inizio hanno caratterizzato questa nuova tassa sugli immobili. Il Vaticano deve pagare o no la tassa? Solo sugli immobili adibiti ad uso commerciale o su tutto? Fino ad ora il governo non è mai stato assolutamente chiaro su questo punto, anche se ha definito (a ragione) che l'IMU dovesse essere pagata solo sugli immobili commerciali e non anche sulle chiese o sui luoghi di culto, ad esempio.

IMU sulla chiesa, ecco le ultime inique novità

Sembra tuttavia che il governo stia pensando di applicare due pesi e due misure nel calcolo dell'IMU. Agli italiani la tassa piena, con l'ultima rata di saldo IMU decisamente pesante, alla chiesa una rata pià leggera.

Riccardo Nencini, sul suo profilo Facebook, ha scritto che "non è una novità ma è piuttosto una conferma. Il governo pensa di creare una zona franca a tutto vantaggio della Chiesa, in maniera che la stessa possa pagare parzialmente l'Imu". Praticamente, sembra che il governo Monti stia cercando una definizione di "attività non commerciale" che possa calzare a pennello per la Chiesa, in maniera che dal Vaticano non debbano preoccuparsi di pagare la tassa.

Se la norma dovesse essere confermata, dunque, anche gli immobili che la Chiesa usa in maniera "mista", ovvero a metà tra commerciale e non commerciale, non sarebbero soggetti ad IMU.

Dal canto suo il Governo fa sapere che, a dispetto di tutte le informazioni che sono filtrate, non c'è stato nessun arretramento e nessun cambiamento di idea rispetto a quanto detto in passato. Dunque, l'IMU sulla chiesa dovrebbe alla fine essere pagata, quantomeno sugli immobili commerciali.

Nel frattempo, mentre il governo è ancora in fase di decisione sull'IMU sulla chiesa, noi ci avviciamo di gran corsa alla scadenza dal saldo IMU, previsto per il 17 dicembre.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "IMU sulla Chiesa: due pesi e due misure"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: