Forex Trading Italia
05 settembre 2012

IMU per le Chiese, nel 2013 salterà

Sembra che l'IMU per le Chiese, che si sarebbe dovuto pagare per la prima volta nel 2013, salterà per mancanza del decreto.

Probabilmente la tanto attesa IMU sulle chiese, che era prevista a partire dal prossimo anno, dovrà essere rimandata a data da destinarsi (forse il 2014?). Sembra infatti che il decreto attuativo che avrebbe dovuto trasformare in legge la proposta di far pagare, alla chiesa, l'IMU sulle quote di immobili destinati ad uso commerciale (praticamente, quelli su cui si ricavano degli utili), non c'è e molto probabilmente non ci sarà, almeno per quest'anno.

IMU per le Chiese, nel 2013 salterà

Secondo il decreto Cresci Italia, infatti, per poter pagare l'IMU nel 2013 sarà necessario avvalersi dei risultati e delle valutazioni fatte nel corso del 2012. Se dunque non ci saranno tali valutazioni, con ogni probabilità la chiesa non pagherà l'IMU nel corso del 2013.

Per le casse della nostra nazione si tratta di un ammanco di grande entità, considerando che le stime parlando di circa 600 milioni di euro, che avrebbero fatto decisamente comodo. La cifra viene contestata dalla Cei ma, in ogni caso, si tratta di soldi che avrebbero potuto fare comodo.

In via Venti Settembre si sente imbarazzo e c'è chi afferma che non ci sarà alcuna proroga, dato che il decreto arriverà all'esame del Consiglio di Stato. Secondo Roma, dunque, la chiesa pagherà la nuova tassa sugli immobili, quella che gli italiani hanno già pagato (con la prima rata IMU) e che dovranno pagare a breve (con la seconda rata IMU) e poi ancora a dicembre (con la terza rata o conguaglio IMU). Considerando che la prima rata dell'IMU del nuovo anno sarà fissata per il 16 giugno 2013, sembra che ci sia ancora tempo, ma è proprio il decreto Cresci Italia a fissare il 31 dicembre 2012 come termine ultimo per compiere le rilevazioni su cui calcolare la tassa nel corso dell'anno prossimo.

Rimaniamo nell'attesa di saperne di più, mentre possiamo continuare a parlare sul fatto se sia giusto o meno far pagare alla chiesa la tassa IMU sulle parti di immobili dove sono realizzati degli utili.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "IMU per le Chiese, nel 2013 salterà"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: