Forex Trading Italia
06 giugno 2012

IMU Prima Casa, attenzione alla stangata "nascosta"

Parlando di IMU Prima Casa i giovani devono fare attenzione alla stangata "nascosta", di cosa si tratta?

Per quanto riguarda l'IMU per la prima casa, arriva una notizia che non farà certo piacere ai giovani che hanno avuto la fortuna di acquistare casa nel 2012. Potrebbero infatti trovarsi a dover pagare una rata che è più alta rispetto a quanto previsto per chi aveva già una prima casa, almeno dal 2011.

IMU prima casa e la stangata nascosta

Sembra un paradosso, ma effettivamente la situazione è questa. Una coppia dell'hinterland di Milano si trova infatti a pagare, per un appartamento di 55 metri quadri, una IMU 2012 più alta di quella che pagano i genitori di lei, che abitano in una casa più grande di quella della figlia.

Dal momento in cui i due giovani hanno acquistato casa, sottoscrivendo il rigito notarile, sono diventati ufficialmente proprietari dell'abitazione. "Peccato" per i 3 mesi successivi all'acquisto abbiano abitato a casa dei genitori, in attesa dell'allaccio degli impianti e del trasloco. In questo modo, per quei 3 mesi, l'abitazione di Milano viene considerata come seconda casa e dunque è soggetta ad un IMU decisamente più elevata di quella della prima casa. Leggi infatti sull'IMU seconde case e su come fare il calcolo rata IMU.

La legge italiana prevede, in ogni caso, la possibilità di cambiare residenza entro 12 mesi dall'acquisto della nuova prima casa, dandoti anche 5 mesi per gli allacci. Questo tempo sembra improvvisamente non valere più ai fini del calcolo IMU.

Cosa fare allora se non pagare? Anche perché le sanzioni per il mancato pagamento IMU sono decisamente elevate.

Via ilfattoquotidiano.it

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "IMU Prima Casa, attenzione alla stangata "nascosta""

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: