Edizione del 27 May 2018 - Home - Redazione - Note Legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità
Forex Trading Italia
|

Investire nel cacao: conviene nel 2018? Guida a prezzi e previsioni

Investire nel cacao è un'opportunità per diversificare il portafoglio. Guida ai prezzi e alle previsioni per il 2018.

Investire nel cacao: conviene nel 2018? Guida a prezzi e previsioni

Investire nel cacao è una di quelle scelte interessanti, che non tutti gli investitori fanno, semplicemente perché non dedicano molto tempo allo studio e all'analisi del mercato. In realtà, anche nel 2018 e, con ogni probabilità, ancora il prossimo anno, l'investimento in fave di cacao rappresenta un'eccellente opportunità di diversificazione.

Investire nel cacao, perché conviene

Il cacao può essere considerato, per la richiesta di mercato e per le sue proprietà fisiche, un vero e proprio bene rifugio.

Secondo varie ricerche finanziarie, infatti, vengono fatte ogni anno circa 3 milioni di transazioni economiche in cacao, per un totale di circa 10 milioni di tonnellate di merce.

Il prezzo è in crescita, mediamente, del 2% ogni anno, e va da sé che si tratta di un investimento da non scartare a priori.

Da considerare, poi, le caratteristiche del cacao:

  • è un bene durevole;
  • è molto richiesto perché versatile: viene usato nel settore food (la cioccolata), nel benessere (creme corpo e burro di cacao), ecc.
  • le quotazioni di vendita sono spesso favorevoli
  • il mercato azionario è in crescita
  •  si possono fare investimenti online

Prezzo del cacao, da cosa dipende?

Il prezzo del cacao, così come quello della maggior parte delle altre materie prime del settore agricolo (come il caffè, ad esempio) dipendono prevalentemente dalla tipologia di cacao e dalla produzione dell'anno.

Essendo prodotti agricoli, la produzione potrebbe variare fortemente da un anno all'altro, in seguito ad eventi meteo non prevedibili, anche se considerando che le coltivazioni arrivano da ogni parte del mondo (principalmente Africa e Sud America), c'è anche diversificazione da questo punto di vista, il che limita in qualche modo i rischi.

Grafico del prezzo del cacao in borsa:

Previsioni prezzo del cacao 2018

Secondo gli ultimi studi che sono stati pubblicati, sembra che il 2018 potrebbe essere un anno interessante per il cacao, con i prezzi che sembrano poter salire e permettere dei buoni investimenti.

Contro ogni previsione, lo scorso anno del cacao si è chiuso in maniera negativa, con un calo dei futures sulla piazza di New York pari al 11%, il che fa presumere che molti investitori entreranno nel mercato acquistando, in attesa di un rialzo dei prezzi.

Come investire nel cacao

Ci sono cinque principali alternative per poter investire nel cacao.

1. CFD SUL CACAO. I contratti per differenza sono un'altra alternativa di investimento nel cacao, probabilmente la migliore. Si tratta di contratti che possono essere acquistati facendo riferimento ad un broker come Plus500 o come eToro, che permettono di comprare CFD direttamente da casa.

L'investimento minimo, in questi casi, è di 100 € , perfetto per chi vuole provare senza correre troppi rischi.

2. ACQUISTO DI FUTURES. Uno dei modi preferiti dalla maggior parte degli investitori, si tratta di impegnarsi oggi ad acquistare in futuro delle partite di cacao (a seconda della data stabilita dal future).

Al raggiungimento di quella data, il prezzo di acquisto è quello stabilito dal future, e a seconda del prezzo reale di mercato (che potrebbe differire) si sarà realizzato un guadagno (se il prezzo del future è più basso di quello reale) o una perdita (nella situazione opposta).

I future del cacao sono quotati principalmente al LIFFE (London International Financial Futures and options Exchange) e al NYMEX (New York Mercantile Exchange).

3. ETF. Altro investimento classico, si tratta di fondi che si concentrano sull'investimento nel cacao e, dal nostro punto di vista, possiamo acquistare una parte di questo fondo. I migliori sono iPath Pure Beta Cocoa ETN (CHOC) e iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN (NIB).

Negli anni passati il rendimento di entrambi questi fondi ha sfiorato il 30% annuo.

4. AZIONI DEL MERCATO DEL CACAO. Un investimento alternativo è quello delle azioni di aziende che operano nel settore del cacao. Si tratta di una scelta che presuppone ampia conoscenza del settore (per cui non adatta a tutti) e un indice di sopportazione del rischio maggiore del comune.

Allo stesso tempo, si è responsabili al 100% del proprio investimento e si è liberi di modificarlo quando si preferisce.

Due dei titoli da tenere sott'occhio sono la Mondelez International (quotata alla borsa di New York), brand americano che possiede marchi famosi come Cadbury, e la Hershey, altro marchio molto famoso sia oltreoceano che nel "vecchio continente".

5. COMPRARE UNA PIANTAGIONE DI CACAO. Certamente non la soluzione più comoda, ma quella che permette di "andare alla fonte". Investire in una piantagione di cacao è una scelta che può essere fatta solo se si sa esattamente quello che si sta comprando, se si ha una profonda conoscenza del mercato o, comunque, se si conosce qualcuno (con cui dividere l'investimento) che sappia il fatto suo (e di cui ci si fida).

Investire nel cacao, le conclusioni

Andando a concludere questo articolo sugli investimenti in cacao, diciamo che si tratta di una scelta molto interessante per chi vuole diversificare e non si accontenta delle commodity classiche.

Un po' come con il caffè e con altre commodities del settore, il cacao rappresenta un investimento sufficientemente stabile, del quale si possono prevedere i prezzi in maniera migliore rispetto ad altre soluzioni.

Per questo motivo, se avete voglia di studiare un po' e mettere i vostri soldi in qualcosa di remunerativo per il futuro, potete tranquillamente prendere in considerazione il cacao.

Scritto da Gino Topini. Appassionato di investimenti, trading e criptovalute, sono stato relatore presso il China Forex Expo 2017 e protagonista di un podcast sul sito canadese Desire To Trade.

Per approfondire: