Forex Trading Italia
29 novembre 2016

Investire in Svizzera nel 2017: Conviene?

Affrontiamo in maniera dettagliata le possibilità di investire in Svizzera, uno dei paesi più sicuri che ci sia. Tutte le indicazioni fondamentali ed i consigli per investire i risparmi in Svizzera nel 2016.

Investire all'estero o rimanere in Italia è una delle scelte che, chi vuole diversificare, si trova a dover affrontare almeno una volta nella vita. Il dire semplicemente "investimento estero" è una frase un po' ampia, perché il concetto è geograficamente enorme: Inghilterra, Germania, oltreoceano, o magari investire in Svizzera?

Per tutti coloro che vorrebbero portare i propri soldi in Svizzera (ovviamente legalmente), oltre il confine di Stato e fermarsi in terra elvetica, alla ricerca magari di sicurezza (come quella che può dare una valuta rifugio come il franco svizzero) o di opportunità di investimento migliori di quelle che si possono trovare in Italia, ecco alcune idee ed opportunità.

Consigli per investire in Svizzera

Solitamente le banche svizzere offrono due tipologie di servizi: gestione professionale dei capitali, oppure il semplice deposito degli stessi lasciando poi all'investitore l'incombenza (e la responsabilità) di decidere come meglio investirli.

Dunque, scegliere tra fai da te o consulenza (indubbiamente più costosa, ma se non sapete nulla dei mercati finanziari e di investimento è la soluzione migliore) è il primo passo.

Investire in Svizzera in maniera autonoma


Solitamente tutte le banche svizzere mettono a disposizione delle piattaforme per accedere ai mercati azionari ed obbligazionari del mondo, dunque c'è davvero ampia scelta.

> Investire in azioni > Investire in oro Investire in diamanti > Investire in platino

Investire in Svizzera tramite consulenza


La consulenza di una banca svizzera è probabilmente una delle migliori che potreste mai ottenere in vita vostra.

Le banche del paese elvetico sono famose nel mondo per la loro lungimiranza e per il loro approccio "vincente" ai soldi. Tante banche propongono soluzioni di investimento che si adattano ad ogni profilo di investitore, da quello del piccolo che vuole investire solo 1.000 € oggi , fino a quelle del grande che ha decine di migliaia di euro da poter investire i vostri risparmi.

Inoltre, le soluzioni di rischio sono adatte sia per profili di basso rischio che di alto.

Prendiamo una banca come UBS, ad esempio, propone fondi strategici di vario genere, conto fondi e deposito titoli, il tutto con un approccio di analisi, strategia e disciplina veramente "svizzeri".

Altre banche di investimento di cui potersi fidare sono la Pictet e la CIC.

Investire in obbligazioni svizzere

Ad oggi, considerando la situazione particolare del mercato obbligazionario e quella economica della Svizzera, in maniera dopo che è stato tolto il legame tra euro e franco svizzero da parte della BCS (Banca Centrale Svizzera), il rendimento delle obbligazioni svizzere è praticamente nullo.

Per questo motivo, se volete portare i vostri capitali all'estero fino alla Svizzera, non fatelo per comprare obbligazioni.

Se, tuttavia, ci state pensando per una questione di sicurezza e affidabilità, tenete presente che si tratta di obbligazioni denominate in franchi svizzeri, il cui valore, cioè, è espresso usando soldi svizzeri (CHF).

Investire i risparmi in azioni svizzere

Diverso è il discorso delle azioni quotate alla borsa della Svizzera, quella di Zurigo. Nonostante la crisi economica, l'economia svizzera rimane una delle migliori al mondo, una delle più competitive in assoluto.

Sono tantissime le aziende elvetiche che intrattengono rapporti di affari con l'estero, in maniera particolare con l'Europa e il Regno Unito, e sempre con grande successo.

Capacità di innovazione, manodopera molto qualificata e servizi di prima qualità rendono la Svizzera il paese ideale con cui intrattenere rapporto d'affari.

Anzi, la crisi economica ha confermato la Svizzera come paese rifugio e il franco svizzero come valuta sicura.

Investire in franchi svizzeri

La decisione di investire nella valuta del paese svizzero è invece perfetta non solo per chi decide di spostare i propri soldi oltre confine, ma anche per chi rimane in Italia e vuole fare tutto on line.

Per investire in soldi svizzeri basta solo aprire un conto con un broker (Xtrade, ad esempio, molto sicuro ed affidabile) e aprire posizioni in salita o in discesa, a seconda del fatto se prevedete che il valore della moneta della Svizzera possa salire o scendere contro le altre.

> Per delle previsioni, guarda il cambio euro franco svizzero, e il cambio dollaro americano franco svizzero.

Portare i soldi in Svizzera è legale?

Si, lo è. Non c'è nessuna legge italiana, svizzera o internazionale che vieta di movimentare capitali dal nostro paese fino a quello incastonato tra le montagne.

La legge italiana pone un limite di 10.000 € a persona che si possono portare oltre confine senza necessità di dichiarazione. Oltre questa somma, dovete necessariamente fermarvi alla dogana, compilare il modulo apposito e dimostrare la provenienza di quel denaro.

Se avete tutte le carte in regola, anche con più di 10.000 € a persona, non avrete problemi a portare i soldi in Svizzera.

Aprire un conto corrente bancario in Svizzera per investire

Poiché per investire in Svizzera avrete necessità di una banca, questo significa anche aprire un conto corrente.

La prima scelta da fare riguarda la banca, tenendo presente che quasi tutti i più grandi istituti di credito elvetici non sono interessanti a piccole somme di denaro che provengono dall'estero. Inoltre, considerando che il costo applicato sui depositi da parte di soggetti esteri è di circa 40 franchi al mese, capite bene che non c'è tanta convenienza ad aprire un conto corrente in Svizzera presso una grande banca.

Diverso è il discorso se scegliete una piccola banca regionale, Post Finance (le poste svizzere) o una banca Raiffeisen; in questo caso la spesa mensile è di pochi franchi.

Investire in Svizzera conviene?

Un po' come tutte le cose (anche come investire in Inghilterra o comprare casa a Londra, ad esempio), la convenienza di investire in Svizzera dipende molto dal proprio grado di rischio, da quello che si vuole ottenere e dalla situazione economica e politica (prendiamo il Referendum Brexit ad esempio, che pone un rischio non di poco conto a carico del Regno Unito).

La Svizzera è un paese sicuro, con una moneta rifugio, un'economia in crescita nonostante la crisi e una politica stabile, se quindi temete per i vostri soldi in euro, magari perché pensate che prima o poi la valuta unica si "rompa" e non sopravviva alla crisi, allora spostatevi prima che sia troppo tardi.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Investire in Svizzera nel 2017: Conviene?"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: