Forex Trading Italia
02 dicembre 2016

Investire in Sterlina d'oro, conviene? Quotazione e prezzi 2017, quanto vale?

La sterlina d'oro è una delle monete da collezione e da investimento più famose in assoluto. Conviene investire? Guida alla quotazione e ai prezzi 2017.

La sterlina d’oro, nota anche come “sovereign”, è una moneta del Regno Unito che ha il valore nominale di una sterlina. In realtà, il valore di questa moneta da un punto di vista dei collezionisti è ben più grande e arriva fino a 260 euro, a seconda del contenuto in oro e dello stato di conservazione.

Storia della sterlina d’oro inglese

Sterlina d'oro Sterlina d'oro

La sterlina d’oro britannica vede le sue origini nel lontano 1489, quando venne prodotta per la prima volta con rappresentata l’effigie di Enrico VII. Il nome della moneta, ovvero “sovereign”, cioè “sovrana”, è dovuto proprio al fatto che la figura rappresentata sul retro era quella del Re o della Regina del paese britannico.

Inizialmente realizzate con un valore di oro a 23 carati, da Enrico VIII in poi il valore d’oro di questa moneta scese a 22 carati.

Nel 1816 la moneta è stata anche “snellita”, passando da 15 a 7 grammi, peso che mantiene ancora oggi.

Quanto vale una sterlina d’oro?

Il valore di una sterlina d’oro “sovrana” dipende dallo stato di conservazione e dall’anno di emissione.

Relativamente allo stato di conservazione, se a fior di conio valgono molto di più rispetto ad una moneta tenuta peggio. Per chi non lo sapesse, il fior di conio è una situazione in cui una moneta è praticamente perfetta, come se fosse stata appena emessa.

Per quanto riguarda l’anno di emissione, solitamente le monete del vecchio conio (prima del 1957) valgono meno rispetto a quelle del nuovo conio (dopo del 1957).

Le monete sterline d’oro di oggi sono molto comuni e valgono prevalentemente il loro peso in oro, che viene quotato presso il London Bullion Market (il mercato di Londra dei lingotti (bullion è un termine inglese che significa lingotto).

Ecco perché quando si vuole comprare o vendere una sterlina d’oro si procedere sempre a pesarla e a controllarne lo stato di conservazione, considerando che i graffi ne intaccano il valore.

Oltre a questo, per cercare di capire quanto vale una sterlina d’oro bisogna considerare se è una moneta numismatica o da investimento.

Valore sterlina d’oro, numismatica o da investimento?

La sterlina d’oro numismatica (cioè da collezione) è quella che ha dei difetti di coniatura, oppure che è stata emessa in un certo anno (soprattutto se quell’anno ne sono state prodotte poche, o se per qualche motivo è difficile trovarle sul mercato, e così via. Praticamente, si tratta di caratteristiche che contribuiscono ad aumentare o diminuire il valore della sterlina stessa.

Se la sterlina d’oro è da investimento, allora deve avere delle caratteristiche particolari. Per prima cosa, deve essere stata coniata dopo il 1800, inoltre deve avere un grado di purezza almeno pari a novecento millesimi e uno spread (la differenza tra la quotazione e il prezzo di vendita) che sia non superiore all’80%.

E’ per questo motivo che è difficile stabilire a priori quanto vale una sterlina d’oro e che si consiglia di rivolgersi sempre ad un esperto di fiducia, che sappia capire al meglio la tipologia di moneta che ha di fronte e, di conseguenza, stabilirne un valore.

Valore Sterlina d’oro 2017, quanto vale

Fino ad ora il valore delle sterline in oro si trova compreso tra i 200 euro e i 260 euro, con alcune minime differenze (poche decine di euro) tra vecchio e nuovo conio.

Per una previsione migliore è possibile anche valutare la quotazione oro forex, che si può evincere guardando il grafico del prezzo dell'oro e leggendo le previsioni prezzo oro 2017.

Investire in sterline d’oro conviene?

E’ la domanda che in tanti si fanno: conviene scegliere la sterlina d’oro come forma di investimento, o è meglio optare per altro?

Sicuramente, essendo una delle monete più famose al mondo, è molto ricercata e questo la rende una delle migliori monete da investimento e, a seconda della conservazione, anche da collezione.

Per cerca tuttavia delle monete d'oro da investimento, interessanti alternative sono il “nostro Marengo”, il Krugerrand, l'Australian Nugget e l'American Eagle.

Tra i vantaggi di investire in monete d’oro troviamo il fatto che queste monete costano poco, dunque sono perfette anche per i piccoli investitori, e non sono soggette a tassazioni IVA.

Un'alternativa può essere quella di investire in oro fisico (leggi come comprare oro fisico senza rischi) oppure in CFD sul mercato forex tramite un broker come Plus500.

> Leggi anche come investire in sterline inglesi

Le monete da investimento

La sterlina d'oro rientra a pieno titolo all'interno delle monete da investimento, un'eccellente soluzione per diversificare gli investimenti e mettere da parte denaro cercando di limitare i rischi.

Acquistare monete da investimento è un interessante modo di entrare nel mercato dei metalli preziosi, in considerazione del fatto che tali monete hanno un valore calcolato sulla base del prezzo del metallo prezioso in esso contenuto (nel caso della sterlina, stiamo parlando dell'oro).

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Investire in Sterlina d'oro, conviene? Quotazione e prezzi 2017, quanto vale?"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: