Forex Trading Italia

IPO 2018 Borsa Italiana: le quotazioni più attese

Il 2018 potrebbe essere un anno d'oro per Borsa Italiana, con oltre 50 IPO che dovrebbero ravvivare un settore che, già quest'anno, ha fatto vedere una eccellente salita.

Il 2018 per borsa italiana sarà spettacolare, dato che ci saranno oltre 50 IPO, secondo quello che ha riferito l’ad Raffaele Jerusalmi. Se così fosse sarà un anno di record assoluto e vedremo superato il record in termini di numero massimo di IPO nell’arco dei 12 mesi, oltre 40, toccato quest’anno.

Vediamo quali saranno le migliori IPO 2018 per la borsa di Milano, quelle su cui potrebbe convenire investire denaro.

Le migliori IPO 2018 di Borsa Italiana

IPO Agrimaster


Agrimaster è una società specializzata nella progettazione, nella costruzione e nella vendita di macchinari per l’agricoltura, che dovrebbe arrivare in Borsa entro Natale 2017. Quotazione alla AIM Italia.

IPO Equita Sim


Nota banca di investimento, Equita potrebbe arrivare in borsa nel 2018 grazie anche al supporto di Mediobanca. Dopo il ritiro dell’ex presidente Alessandro Profumo si è liberata una quota di partecipazione azionaria che potrebbe permettere la quotazione in borsa. Quotazione al MTA.

IPO Estra


Oltre 700 milioni di fatturato all’anno per questa azienda che si conferma una delle più importanti in Italia a livello multiutility. Attira dal 2010, vanta soci importanti come Intesa di Siena, la Coingas di Arezzo e la Consiag di Prato. Quotazione al MTA.

IPO Gamenet Group


Gamenet fornisce giochi di scommesse, e la fusione con Intralot Italia ha permesso una crescita esponenziale del brand. L’arrivo in borsa dovrebbe essere fatto ad opera di Unicredit Banca, di Banca Imi e Credit Suisse. Quotazione al MTA.

IPO Portale di Sardegna


Il portale di Sardegna, un tour operator specializzato nell’organizzazione di pacchetti vacanze nell’isola, potrebbe arrivare in borsa tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018. Quotazione al AIM Italia. 

Nel 2018 potrebbero arrivare sul mercato anche altre aziende, ma di esse lo sbarco non è ancora certo.

IPO Furla


Una delle società più note del settore luxury italiano, l’IPO potrebbe essere spinta da dalla Tamburi Investment Partner, la investment bank di Giovanni Tamburi, possessore del 75% delle azioni è presente anche in Eataly. Nella storia di Tamburi troviamo IPO di grande successo come Digital Magics e Moncler. Quotazione al MTA

IPO iGuzzini


Altra società che si trova all’interno del portafoglio della Tamburi Investment Partners, potrebbe arrivare in borsa nel 2018 o, se le cose non dovessero andare in porto, nel 2019. La iGuzzini è specializzata nella realizzazione di apparecchi di illuminazione sia per interni che per esterni.

IPO Illycaffè


Il presidente, Andrea Illy, ha fatto sapere che per il momento la quotazione non arriverà, anche se non è esclusa in futuro. La cosa fondamentale, che l’azienda sta già percorrendo, è la direzione verso il listino. Queste parole fanno ben sperare, in quanto più volte in passato la Illy aveva commentato, alle voci che volevano una quotazione IPO, dicendo che la possibilità sarebbe stata molto remota.

IPO Valentino


Altro brand del luxury italiano, il marchio di abbigliamento uomo e donna potrebbe arrivare alla borsa di Milano entro i primi 6 mesi del 2018. Si dice che Rothschild e lo studio BonelliErede saranno advisor.

IPO 2019

Per il 2019, invece, è già attesa l’IPO di Magneti Mirelli. L’azienda dovrebbe terminare lo scorporo dalla FCA (ex Fiat) e potrebbe essere pronta ad arrivare sui mercati già dal 2019.

Scritto da Gino Topini. Appassionato di investimenti, trading e criptovalute, sono stato relatore presso il China Forex Expo 2017 e protagonista di un podcast sul sito canadese Desire To Trade.

Lascia il tuo commento su "IPO 2018 Borsa Italiana: le quotazioni più attese"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: