Forex Trading Italia
30 agosto 2012

Merkel elogia l'operato e le riforme di Mario Monti

La Merkel elogia l'operato e le riforme di Mario Monti, dicendo che sicuramente gioveranno al nostro paese.

Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha elogiato, durante una visita ufficiale, l'operato del primo ministro italiano Mario Monti, dicendo che le riforme di vasta portata messe in piedi dal nostro Presidente del Consiglio riusciranno a dare i loro frutti e contribuiranno a ridurre i costi di finanziamento per Roma. La breve visita di Monti a Berlino è stata dunque positiva per il nostro paese. Il cancelliere tedesco, infatti, ha affermato che "il vasto programma di consolidamento e di riforme del governo italiano è impressionante, deve essere continuato e attuato passo dopo passo".

Merkel elogia l'operato e le riforme di Mario Monti

Ma quali sono le riforme più sostanziali che il premier italiano ha messo in piedi in questi mesi? Sicuramente la prima e più importante novità è quella dell'IMU, di cui fra un po' gli italiani dovranno pagare la seconda rata.

Monti sta sviluppando un forte rapporto personale con il cancelliere tedesco, cosa che potrebbe giovare al nostro paese, dato che la Germania è la più grande economia della zona euro. Monti aveva detto in una intervista a "Il Sole 24 Ore" che la grande differenza di spread tra i titoli italiani e tedeschi potrebbe portare Berlino di fronte al rischio inflazione, a causa di tassi di interesse artificialmente bassi. La Germania ha infatti venduto i suoi titoli di debito a rendimenti negativi nel corso degli ultimi mesi, cosa che indica che gli investitori pagano pur di prestare il loro denaro a Berlino e tenerlo al sicuro da rischi.

Per la zona euro sarà fondamentale la riunione della BCE del 6 settembre, in cui il presidente Mario Draghi renderà noti i programmi di acquisto di obbligazioni che è stato annunciato lo scorso agosto e che mira a ridurre i costi finanziari di Italia e Spagna.

Importante a tal proposito anche la riunione della Corte Costituzionale tedesca, prevista per il 12 settembre, in cui si parlerà dei fondi europei di stabilità.

Per l'euro dunque si avvicinano dei giorni importanti, dai quali si potrebbe uscire con la nostra moneta rafforzata oppure indebolita ulteriormente. Considerando il sentiment negativo, il rischio di un crollo dell'euro è forse più probabile rispetto ad una sua salita, ma si spesa che gli investitori possano valutare positivamente le decisioni della Banca Centrale Europea e della Corte Costituzionale tedesca.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Merkel elogia l'operato e le riforme di Mario Monti"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: