Forex Trading Italia
20 gennaio 2016

Ordini pendenti nel Forex, ecco cosa sono e come usarli

Ordini pendenti nel Forex: come si possono usare correttamente per avere successo e guadagnare nel Forex?

E’ vero che il Forex è aperto 24 ore al giorno per 5 giorni alla settimana (dalla domenica sera fino al venerdì sera) ma questo non significa che occorre stare di fronte al computer tutto questo tempo per poter investire con successo.

Uno degli assi nella manica dei trader furbi sono gli ordini pendenti, vediamo cosa sono e come poterli usare.

Cosa sono gli ordini pendenti nel mercato del Forex

Con questo termine si intende un ordine di apertura di una posizione (sia long che short, non fa differenza) al raggiungimento di un determinato prezzo. Ad esempio, ipotizziamo che la coppia di valute EUR/USD si trova ad un valore attuale di 1.2000 e vogliamo andare long non appena tale prezzo raggiungerà 1.2050 .

Come usare un ordine pendente

Dopo aver capito cosa sono gli ordini pendenti, diciamo che essi risultano utili per evitare di stare di fronte al computer fino al momento in cui il prezzo della nostra coppia di valute raggiunga il nostro obiettivo(anche perché non sappiamo quando arriverà): basta impostare un ordine pendente (in inglese si chiama pending order) e lasciar fare alla piattaforma, che aprirà la posizione automaticamente al raggiungimento del prezzo voluto, anche se il nostro computer è spento!

Dal momento in cui si apre una posizione pendente, essa verrà visualizzata nell’elenco delle posizioni del nostro account, qualunque sia la piattaforma di trading utilizzata (Metatrader 4 lo fa, ad esempio).

Ovviamente, se dovessimo cambiare idea in corso d’opera possiamo sempre decidere di aprire la piattaforma ed eliminare tale ordine pendente, magari per aprirne un altro o per optare per una posizione spot (che è praticamente un ordine fatto e aperto nello stesso momento).

Oltre che per l’apertura della posizione, l’ordine pendente può essere dato anche per la chiusura. In questo caso si parla, più specificatamente, di stop loss o di take profit.

Stop loss e take profit sono ordini pendenti

In sostanza, se il nostro ordine pendente è impostato in negativo, ovvero per fermare una perdita, si parla di uno stop loss, mentre se esso è impostato in positivo, ovvero per farci incassare un certo guadagno, si parla di take profit.

Sia lo stop loss che il take profit sono molto importanti per quanto riguarda il trading, dove il primo aiuta a proteggere il nostro conto di trading da eccessive perdite, mentre il secondo ci consente di incassare denaro evitando di perdere quanto guadagnato fino a quel momento. In entrambi i casi siamo di fronte a dei modi che ci permettono di applicare un corretto money management.

L’ultimo tipo di ordini pendenti, gli OCO

Un’ultima tipologia di ordini pendenti sono gli OCO (Order Cancel Order, ovvero Ordine Cancella Ordine), che sono usati per impostare contemporaneamente due ordini pendenti su una sola posizione, con la particolarità che al verificarsi di uno l’altro viene automaticamente cancellato.

Un classico esempio di ordine OCO è quando si impostano, ad una posizione aperta, sia uno stop loss che un take profit. In questo caso al realizzarsi di uno dei due la posizione viene chiusa e dunque l’ordine non realizzato cancellato.

Riepilogo e considerazioni finali

Abbiamo dunque visto con attenzione cosa sono gli ordini pendenti, quanti ne sono e come possono essere usati in pratica nel forex.

E’ importante usare gli ordini pendenti o se ne può fare a meno? Dal nostro punto di vista è i “pending order” sono fondamentali, se non tanto per aprire una posizione al raggiungimento di un determinato prezzo, quantomeno per chiuderla sotto forma di stop loss o di take profit, che sono due concetti basilari per avere successo nel mercato delle valute.

Autore: Gino Topini

Giudizi e Recensioni su "Ordini pendenti nel Forex, ecco cosa sono e come usarli" da parte dei nostri utenti:

ely:

ottimo.

Lascia il tuo commento su "Ordini pendenti nel Forex, ecco cosa sono e come usarli"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: