Forex Trading Italia
23 dicembre 2015

Oro Bianco: Gioielli, Prezzi, Investimenti

L'oro bianco è molto apprezzato per i gioielli in virtù della sua brillantezza, ma non è una buona scelta come investimento. Ecco perché.

L'oro bianco è uno dei materiali più preziosi utilizzati in gioielleria, anche per la sua estrema brillantezza dovuta alle caratteristiche di composizione.

Il bisogno di innovare nel campo dei gioielli e quello di rafforzare la durezza dell'oro ha portato alla creazione di una miscela di oro puro (tipicamente di colore giallo) con altri metalli. Queste leghe chimiche hanno portato, tra gli altri, alla nascita dell'oro bianco, composto all'incirca per il 75% da oro giallo e per il 25% da altri metalli (rame, argento, palladio o zinco).

In alcuni paesi europei è stato vietato l'uso di leghe di nichel perché generava allergie alle persone più sensibili.

Dopo aver sviluppato la lega tra i metalli, si procede solitamente a dargli un bagno di rodio, con il quale il metallo prezioso viene rivestito da un sottile strato di questo metallo raro appartenente al gruppo del platino. Solitamente per mettere in pratica questa tecnica viene spesso utilizzata l'elettrolisi, un processo che aiuta a rafforzare il candore e la luminosità dell'oro (oltre che a nasconderne alcuni difetti, secondo alcuni orafi).

Solitamente l'oro bianco non può essere venduto come tale se non contiene almeno il 37,5% di oro giallo.

L'uso dell'oro bianco per fare gioielli

L'uso dell'oro bianco è in forte aumento in gioielleria. Simboleggia la raffinatezza e l'eleganza e sono sempre più persone che decidono di cedere alla "tentazione" di acquistare un oggetto di oro bianco piuttosto che giallo o di altro colore.

Spesso usato da solo o in combinazione con altre gemme, come il diamante, l'oro bianco è poetico e accattivante.

Per certificare l'autenticità del metallo utilizzato, oggetti e gioielli in oro bianco di solito portano il punzone del gioielliere o del produttore di origine, alcuni dei qual consentono anche di determinare la quantità reale di oro puro che è stato utilizzato nella lega in questione.

Il prezzo dell'oro bianco

Il prezzo dell'oro bianco dipende per la parte maggiore dalla quantità di oro puro che contiene. Il suo aspetto estetico aggiunge valore al pezzo, in particolare nel caso di gioielli, ma comunque sempre e solo in maniera minore.

Facendo un confronto con l'oro giallo, quello bianco è di solito più costoso.

Cura di oggetti e gioielli in oro bianco

Considerando che l'oro bianco è composto anche di altri metalli, che possono ingiallirsi o macchiarsi, è bene prendersene cura in maniera costante. Anche per questo motivo è consigliato, ogni anno, portare il gioiello da un gioielliere e fargli far un bagno di rodio.

Investire in gioielli di oro bianco?

Questo metallo è molto apprezzato per i gioielli e rappresenta una scelta particolarmente apprezzata, anche per i regali di Natale. L'acquisto di oro bianco al posto di oro comune non è però consigliato a causa del fatto che questo metallo è una composizione anche di metalli, che ne limitano di molto il valore.

Ecco dunque che per fare investimenti in oro la migliore soluzione è quella di scegliere solo ed esclusivamente oro giallo, sia sotto forma di lingotti che acquistandolo tramite una piattaforma forex.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Oro Bianco: Gioielli, Prezzi, Investimenti"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: