Forex Trading Italia
23 giugno 2016

Come pagare online i Contributi Volontari INPS: il sistema PagoPA

Il sistema PagoPA è la novità, prevista dalla Pubblica Amministrazione, per pagare online i contributi volontari INPS. Scopriamo come funziona e come fare per poter usare questo metodo di pagamento online.

contributi volontari INPS sono una soluzione che i cittadini hanno per poter aumentare gli anni contributivi alle spalle e riuscire a raggiungere la pensione (se dovessero mancare alcuni anni) oppure aumentarne l'importo mensile (per chi ha già la certezza di poterci andare).

Una delle novità 2016 che riguarda questo mondo concerne i metodi di pagamento: dal 20 giugno di quest'anno, infatti, è possibile pagare i contributi volontari direttamente online, mediante sistema di pagamento PagoPA (dove PA sta per Pubblica Amministrazione); si tratta di un sistema di pagamento online riservato alle pubbliche amministrazioni.

Pagare online i contributi volontari: come funziona il sistema PagoPA

Per poter avere accesso a questo metodo di pagamento è importante essere registrati al portale INPS ed avere il codice PIN.

Quando si ha facoltà di accesso, bisogna andare nella sezione "Versamenti volontari" e qui, dopo aver confermato l'importo da pagare, si può scegliere tra:

  • paga online tramite il POS Virtuale di Banca Intesa SanPaolo;
  • Stampa MAV, per il pagamento tramite un bollettino MAV (il bollettino viene scaricato in formato .pdf , e poi può essere stampato a casa);
  • Paga Immediato PagoPA, la novità del pagamento online dei contributi volontari.

La procedura da effettuare


Considerando che si tratta di una cosa nuova, ecco una guida passo dopo passo su come usare PagoPA per pagare i contributi volontari.

Passo 1. Dopo aver cliccato su Paga Immediato PagoPA, si viene rimandati direttamente sul sito dell'Agenzia per l'Italia Digitale, dove si può scegliere la modalità di pagamento e gli PSP a disposizione.
PSP sta per Prestatore di Servizio di Pagamento, e sono sostanzialmente delle aziende che aderiscono, in maniera volontaria, al sistema che permette l'erogazione di servizi di pagamento in favore di cittadini ed imprese. Passo 2. Dopo aver ricevuto il proprio PSP, si torna nuovamente sul sito dell'INPS, dove si riceve un codice univoco del pagamento (IUV), che bisogna conservare anche per future referenze.

Passo 3. Basterà a questo punto cliccare su "Prosegui con il pagamento" ed infine su "Esegui Pagamento" per fare tutto comodamente da casa, in pochi click.

Come possiamo vedere, si tratta effettivamente di semplici passi, che non richiedono ovviamente grande dimestichezza con il computer.

I contributi volontari, cosa sono?

Si parla di contributi volontari INPS per indicare la facoltà che l'ente previdenziale italiano riserva ad alcune categorie di persone di poter pagare dei contributi al fine di aumentare gli anni contributivi alle spalle.

E' possibile farlo sia per chi non raggiunge gli anni contributivi minimi, e dunque vuole integrare, sia per chi, invece, pur raggiungendoli, vuole aumentare i contributi versati per ritrovarsi poi con una pensione più alta non appena smetterà di lavorare.

Per un approfondimento su questo argomento, ti invitiamo a leggere il nostro testo sui contributi volontari INPS per arrivare alla pensione, potrai scoprire che cosa sono e capire se anche tu puoi versarli.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Come pagare online i Contributi Volontari INPS: il sistema PagoPA"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: