Forex Trading Italia
07 ottobre 2016

Parità Euro Dollaro 2017: Previsioni

Si è spesso parlato in passato della coppia di valute Euro / Dollaro e della presunta e possibile parità per essa. Il 2016 sarà l'anno giusto, dopo la decisione della Yellen di alzare il tasso di interesse USA?

L’eurodollaro è la coppia di valute più popolare in assoluto, quella sulla quale la maggior parte delle transazioni finanziarie del mondo si basano e da qualche tempo a questa parte uno degli argomenti di maggior interesse è capire se ci potrà essere parità euro dollaro per il 2017.

Considerando che l’economia a stelle e strisce è la prima al mondo e che l’Europa è un partner commerciale importante sia per gli “States” che per l’Oriente, ben si capisce come EURUSD sia così diffusa.

In questo articolo vogliamo affrontare le previsioni del cambio eurodollaro per il 2017, in maniera tale da avere un’idea migliore di cosa potrebbe attenderci nel futuro.

Previsioni cambio euro dollaro 2017, i tassi di interesse

Quando si vogliono mettere a confronto due valute differenti, uno dei primi valori da confrontare è quello dei tassi di interesse delle rispettive banche centrali, nello specifico la BCE (Banca Centrale Europea) e la FED (Federal Reserve).

Per capire se potrà esserci parità del cambio euro dollaro nel 2017 vi invitiamo a segnare tra i preferiti la pagina sui tassi di interesse USA, dove riportiamo informazioni aggiornate sull'andamento dei tassi americani così come dalle dichiarazioni del presidente FED in carica.

Altre info sulla parità euro dollaro

In una nota pubblicata a metà 2016, la BTMU (The Bank of Tokyo Mitsubishi Ltd) ha osservato che l'inversione ribassista per la coppia di valute EUR / USD che sta avvenendo dal 15 maggio in poi aggiunge peso alla previsione di un calo al di sotto della parità nel corso dell'anno.

"I rendimenti dei titoli sovrani a lungo termine hanno cominciato a diminuire. La riunione della BCE di aprile dovrebbe essere l'occasione per delle revisioni al rialzo sulle previsioni di crescita e, eventualmente, anche per le previsioni di inflazione. Ci aspettiamo inoltre che Mario Draghi possa ribadire l'impegno della BCE a dare piena attuazione al programma di QE.

I flussi di portafoglio continuano a suggerire la fuga di capitali sulle obbligazioni e i tassi dovrebbero quindi rimanere sotto pressione nella zona euro rispetto agli altri paesi.

Pertanto continuiamo a credere che la coppia di valute EUR / USD scenderà sotto la parità quest'anno, con l'obiettivo di 0,9800 per la fine dell'anno".

Euro / Dollaro ancora incerto

Nel frattempo l'evoluzione della coppia di valute EUR / USD rimane incerta dopo la giornata ribassista ma molto movimentata ieri. Ricordiamo che l'euro è calato e alla fine ha rimbalzato. Tuttavia, nessun picco significativo è stata vista sul mercato nell'intervallo di prezzi compreso tra 1,09 e 1,10.

Tra i dati più importanti da tenere a mente per cercare di capire se ci sarà parità euro / dollaro saranno le notizie importanti relativamente ai dati sulla disoccupazione tedesca, le informazioni sul CPI (Consumer Price Index), gli ordini dell'industria degli Stati Uniti.

Nel complesso, se le statistiche americane dovessero migliorare sul finire di quest'anno e nella prima parte dell'anno nuovo, mentre quelle europee dovessero mostrare un certo rallentamento, potrebbero effettivamente farci vedere un valore di 1:1 tra euro e dollaro.

Lo studio dell'analisi fondamentale è importante per capire l'andamento futuro delle singole valute e del rapporto tra esse.

Analisi tecnica EUR/USD

Da un punto di vista grafico, il trend di breve termine è incerto. Sotto 1.09 la coppia potrebbe indirizzare a 1,0850-65 inizialmente e poi arrivare fino a 1,0825 e a 1,08. Al rialzo, una rottura sopra 1,1000-15 esporrebbe il prezzo prima a 1,1050-60 e poi a 1.11 e 1.12.

Se guardiamo al grafico euro dollaro per il 2015 e il 2016 notiamo come al forte calo di inizio scorso anno è seguito un andamento abbastanza laterale, praticamente concentrato tra un minimo di 1,05 e un massimo di 1,15.

Grafico Euro Dollaro - Parità 2017? Grafico Euro Dollaro - Parità 2017?

Come è andato il 2016

Oramai il 2016 è andato nella storia dell'eurodollaro, e dopo che la Yellen ha alzato i tassi di interesse, diventa ancora più forte il pensiero della parità tra euro e dollaro, di cui si parla già da mesi. Benché si pensa ad una parità euro dollaro 2016, potrebbe essere difficile averla già entro i primi 6 mesi.

Se non ci saranno altre novità per strada da cui e per il prossimo anno, un percorso valido per il rapporto di cambio euro dollaro potrebbe essere:

  • 1,05 entro i prossimi 3 - 6 mesi
  • 1,03 entro i prossimi 9 mesi
  • 1,00 entro la fine dell'anno

Sarà da tenere molto d'occhio il prezzo di 1,05 , in quanto sarà un punto di supporto molto importante, attorno al quale il rapporto di cambio "principe" ha già giocato in passato, senza possibilità di rottura.

E' proprio questo il valore da tenere presente prima di pensare ad un ulteriore calo.

Qualora dovesse esserci una rottura, potrebbe essere più facile arrivare a 1,03 e poi a 1,00 . Anche se, a dirla tutta, nel mercato valutario è difficile poter toccare tali valori forti e precisi.

Vi invitiamo nel frattempo a tenere sotto controllo la nostra pagina sul grafico euro dollaro, così da avere uno strumento sempre a portata di mano per controllare l'andamento dei prezzi di questa coppia di valute e prendere, di conseguenza, le vostre decisioni di investimenti forex.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Parità Euro Dollaro 2017: Previsioni"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: