Forex Trading Italia
02 dicembre 2016

Poste: Guida al Libretto Postale

Il Libretto Postale: tutte le varie tipologie di libretto postale, chi lo può aprire, i vantaggi e cosa si può fare con ogni libretto.

Per chi cerca uno strumento con cui poter tenere da parte in sicurezza il proprio denaro, Poste Italiane mette a disposizione uno strumento pensato appositamente: il libretto di risparmio.

Libretti di risparmio postale

I libretti di risparmio delle Poste Italiane sono garantiti dallo Stato Italiano e sono la principale forma di risparmio che si può collocare presso questo ente sin dal 1875.

Non hanno costi di apertura, di gestione o di chiusura (tranne i costi fiscali) e per questo motivo sono ancora più convenienti. Inoltre, il versamento e il prelievo del denaro può essere effettuato presso un qualunque ufficio postale (anche quello non di “appartenenza”).

A chi sono rivolti

I libretti di risparmio sono perfetti per chi vuole avere i propri risparmi al sicuro e a quei genitori che vogliono mettere da parte dei soldi per i propri figli.

Perché sceglierli

La sicurezza è la prima motivazione che porta a scegliere dei libretti postali. Inoltre, la possibilità di gestire online alcuni tipi di libretto garantisce la massima libertà anche per i più giovani, coloro che magari sono più avvezzi all'utilizzo delle nuove tecnologie.

Tipi di libretto di risparmio

Poste Italiane ha previsto cinque diversi tipi di libretti postali, ognuno con le sue caratteristiche e ognuno dedicato ad un soggetto diverso.

Libretto Postale Smart


E' l'unico che permette di gestire i risparmi anche online ed è dunque più adatto, magari, per le persone più avvezze alla tecnologia.

Per il 2015, Poste Italiane ha previsto un tasso di interesse “premiale”, ovvero più alto, su questo tipo di libretti, a patto che siano rispettate determinate condizioni. Nello specifico, il tasso in promozione è del 1,25% e viene riconosciuto se sono soddisfatte tre condizioni:

  • mantenimento almeno del 90% del saldo iniziale fino al 31 dicembre 2015
  • attivazione della Carta Libretto Postale entro il 31 dicembre 2015
  • mantenimento del libretto e della Carta Libretto Postale entro il 31 dicembre 2015

La Carta Libretto Postale è una sorta di bancomat legato al proprio libretto postale, con cui effettuare versamenti o pagamenti.

Libretto Postale Ordinario


E' la soluzione classica per chi vuole gestire i risparmi tramite il proprio ufficio postale. Il libretto può essere usato per accreditare la propria pensione INPS o INPDAP, per prelevare denaro (anche usando la Carta Libretto abbinata) e per sottoscrivere dei Buoni dematerializzati (dei BFP che possono essere acquistati direttamente su internet, senza dover andare alle Poste).

Libretto Postale per minori

Pensato specificatamente per quei genitori che vogliono aprire un libretto postale intestato al figlio o alla figlia e iniziare a mettere da parte dei soldi su di esso.
Il libretto può essere aperto da entrambe i genitori oppure da uno solo, e deve essere necessariamente intestato solo al figlio.

Sono tre le tipologie di libretto Postale per minori:

  • Io cresco, per bambini da 0 a 12 anni
  • Io conosco, per giovani ragazzi da 12 a 14 anni
  • Io capisco, per ragazzi da 14 a 18 anni

Libretto al Portatore


Si tratta di un libretto che può essere usato da chiunque lo ha in mano, da chiunque lo “porta” con sé (tranne un minore, un invalido o un interdetto). Le movimentazioni (prelievo e versamento) possono essere fatte presentando un documento di identità e la giacenza massima di questo libretto è, per legge, di 1.000 euro.

Libretto Giudiziario


Aperto per versare il denaro raccolto in seguito a provvedimenti giudiziari, è disponibile solo per determinati uffici che si trovano all'interno di Tribunali, Uffici di Conciliazione o Corti d'Appello.

Tassi di interesse dei libretti postali

Ogni tipo di libretto postale ha dei tassi di interesse applicati finalizzati alla remunerazione del deposito. Per un approfondimento ti rimandiamo alla nostra pagina dei rendimenti libretto postale.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Poste: Guida al Libretto Postale"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: