Forex Trading Italia
30 agosto 2016

Prestiti Cambializzati: consigli per Risparmiare

Come risparmiare con i prestiti cambializzati: consigli per trovare dei finanziamenti più convenienti del normale anche se si devono firmare delle cambiali a garanzia.

Risparmiare sottoscrivendo dei prestiti cambializzati? Scopriamo in questo articolo come poter trovare dei finanziamenti cambializzati, o con cambiali, convenienti e dei tassi di interesse vantaggiosi.

Cosa sono i prestiti cambializzati

Prima di tutto diamo la definizione di prestiti cambializzati: si tratta di finanziamenti che vengono garantiti dalla firma di una o più cambiali. La cambiale rappresenta, in questo caso, la garanzia di rimborso del finanziamento perché, se non viene pagata, diventa esecutiva e permette all'istituto di credito di vendere all'asta i beni del debitore fino a che il debito non è saldato.

Di conseguenza, una volta che si sottoscrivono delle cambiali, è fondamentale pagarle in tempo per evitare problemi ancora maggiori e conseguenze decisamente più gravi.

Chi può avere dei prestiti con cambiali?

A condizione che la banca o la società finanziaria forniscano questi due prestiti, non c'è davvero limite in chi li può ottenere.

Solitamente, però, vengono richiesti da chi non ha davvero alternative, perché sia i tassi di interesse che le spese accessorie sono di solito più elevati rispetto alla media degli altri prestiti personali.

Ad esempio, i prestiti cambializzati NON vengono richiesti da dipendenti e pensionati, perché queste due categorie di persone possono contare sulla cessione del quinto, concessa anche ai cattivi pagatori e ai protestati, e molto più economica.

Al contrario, di solito i prestiti cambializzati sono richiesti da lavoratori autonomi e liberi professionisti cattivi pagatori e protestati: a causa della debole storia creditizia e della mancanza di un'entrata garantita (come lo stipendio o la pensione), spesso le banche e le finanziarie tendono a rifiutare la concessione di prestiti ad autonomi cattivi pagatori o protestati.

L'unico modo per poterli avere è fornire delle garanzie ulteriori, come una fidejussione (ovvero un garante che si impegna a rimborsare le rate del prestito se il debitore principale non dovesse pagarle), un diritto reale su un immobile di proprietà (ovvero un'ipoteca), oppure la firma di una o più cambiali.

Come risparmiare con i prestiti cambializzati

Eccoci dunque al punto focale di questo articolo: come risparmiare con i prestiti con cambiali. Alcuni consigli utili.

Firma una sola cambiale invece di tante. Di solito i prestiti con cambiali si possono dividere in due gruppi, a seconda del numero di cambiali firmate:

  • prestiti con una sola cambiale a garanzia di tutto l'importo;
  • prestiti con tante cambiali, una per ogni rata del finanziamento.

Riuscire a firmare una sola cambiale sarebbe la condizione migliore in assoluto perché su ogni titolo cambiario viene applicato un bollo statale, il cui costo ricade ovviamente sul debitore finale.

Ne consegue che meno cambiali si firmano e più bassa sarà questa spesa accessoria; con un certo risparmio totale.

Cerca delle garanzie alternative. E' indubbio che le cambiali sono una garanzia costosa e che sarebbe sempre meglio cercare prima delle alternative, tra cui la migliore è la fidejussione, o garanzia personale.

Questa garanzia non ha alcun costo e protegge in maniera completa ed affidabile la banca o la finanziaria, che si andranno a rifare sul terzo garante per il pagamento delle rate non saldate dal debitore principale.

Al contrario delle cambiali, la fidejussione non ha alcun bollo di apporre su un eventuale contratto tra le parti. Inoltre, al contrario di un'ipoteca sulla casa, non c'è bisogno dell'intervento del notaio per l'iscrizione dell'atto ipotecario (e sappiamo che i notai sono particolarmente costosi).

Usa internet per trovare il preventivo più conveniente. Oggi il mondo dei prestiti e dei finanziamenti passa anche attraverso internet, anzi, nella maggior parte dei casi è così.

Anche per trovare dei prestiti con cambiali, la rete potrebbe essere il modo migliore per trovare un finanziamento economico:

  • i tassi di interesse proposti dalle banche online sono di solito più bassi della media;
  • è possibile ricevere numerosi preventivi da confrontare (bisogna ricordare che il tasso da paragonare è il TAEG);
  • oggi la maggior parte delle banche e delle finanziarie è anche online, dunque si ha un panorama di scelta davvero ampio.
Prova con i prestiti tra privati. I prestiti tra privati sono una tipologia di finanziamento che viene concessa da persone private che hanno denaro da voler investire e, per farlo, scelgono di darlo in prestito a chi ne ha bisogno.

I prestiti tra privati si svolgono tramite delle società di intermediazione come Prestiamoci e Smartika, che si occupano di far incontrare domanda ed offerta.

Possiamo vederle un po' come dei broker forex e non a caso su Forex Trading Italia abbiamo già parlato di investire denaro con i prestiti tra privati, che sono anche un modo di guadagnare denaro per chi ha soldi da investire in modo sicuro.

Prestiti cambializzati, le conclusioni

Andando a concludere il discorso sui finanziamenti cambializzati, diciamo che di solito sono particolarmente costosi perché, essendo il rischio più alto della media, le banche e le finanziarie tendono ad applicare dei tassi di interesse più gravosi.

Nonostante questo, se si ha la pazienza di cercare e non si ha fretta di ricevere prestiti urgenti, è possibile trovare delle soluzioni vantaggiose e più economiche, risparmiando anche un po' di denaro.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Prestiti Cambializzati: consigli per Risparmiare"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: