Forex Trading Italia
04 giugno 2015

Problema del Debito per la Grecia: si continua a trattare

Tspiras e la Troika continuano a trattare. Alcuni punti sono migliori (come la riduzione dell'avanzo di bilancio), su altri invece ci sono ancora delle notevoli distanze (come sulle pensioni e l'IVA).

Ancora un gap divide Atene e le istituzioni della Troika, dopo quasi cinque ore di incontro tenutosi ieri tra il primo ministro greco ed il Presidente della Commissione europea presso il palazzo della Commissione europea a Bruxelles. Domani ci sarà un altro incontro nel tentativo di raggiungere un accordo.

"E' stato un buon incontro, costruttivo. Sono stati compiuti progressi nel capire le posizioni di entrambe le parti sulla base delle varie proposte. Si è concordato un nuovo incontro per continuare l'intenso lavoro". E' questo l'annuncio della Commissione europea dopo il meeting.

Ieri per la prima volta ufficialmente si sono presentate delle msure su cui si può lavorare per un accordo. Ci sono ancora dei punti da "limare", dato che la proposta della Troika, presentata da Juncker, prevede anche dei tagli al sistema pensionistico (una linea rossa oltre la quale Tsipras proprio non vuole andare) e un aumento dell'IVA su farmaci e bollette elettriche.

Tsipras, al termine della riunione, ha detto che nonostante l'incontro amichevole e costruttivo "l'unica proposta realistica sul tavolo è quella greca", il che implica che quelle delle istituzioni non sono ancora accettabili. Da un lato, il primo ministro ha detto positiva la discussione per quanto riguarda degli avanzi primari più bassi, ma ha anche sottolineato che il suo paese negli ultimi cinque anni ha perso il 25% del PIL e non può accettare delle proposte che taglino ancora i bassi redditi o che chiedano di far salire il flusso dell'IVA di 10 punti.

Domani il pagamento al FMI, ma verrà fatto?

Tsipras ha detto che domani, data di scadenza della prima delle tre rate dovute al FMI questo mese, il pagamento verrà fatto. "Potete stare tranquilli".

Da ieri pomeriggio, però, le aspettative sono state ridotte e si attendono ancora delle decisioni importanti. Entro oggi non ci sarà alcuna soluzione finale, ma si spera che il pagamento di domani (se verrà fatto, ovviamente) possa dare al paese ellenico qualche giorno in più per trovare un accordo con i creditori.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Problema del Debito per la Grecia: si continua a trattare"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: