Forex Trading Italia
09 dicembre 2011

Ritocco della riforma sulle pensioni del Governo Monti

Si stanno valutando ritocchi alla riforma delle pensioni del Governo Monti, quali saranno?

Il Parlamento italiano darà il via libera alle riforme del Governo Monti, ma l'effettiva approvazione sarà data entro domenica.

In pratica si sta valutando su aggiustamenti e ritocchi delle riforme, e attualmente sembra che ci sono buone speranze per ottenerli.

Ritocco della riforma sulle pensioni del Governo Monti

Le modifiche fondamentali relative alla riforma delle pensioni del governo Monti sono 2 in particolare.

La prima modifica riguarda l'Indicizzazione delle pensioni minime fino a 1.400 euro. Si parla quindi di aumentare la somma di rivalutazione delle pensioni almeno a 1400 euro mensili. Effettivamente anche l'Istat parla di un'Italia con troppi pensionati poveri, cioè che percepiscono una pensione mensile inferiore a 1400 euro.

La seconda modifica, alla riforma delle pensioni del Governo Monti, riguarda la graduazione delle quote per tutti coloro che andranno in pensione 6 anni dopo rispetto alla data di pensionamento del regime precedente. Chiaramente con il cambio del sistema pensionistico cambierà anche il calcolo delle nuove pensioni.

Visto che le manovre del nuovo governo sono state pensate per far fronte all'attuale crisi che affligge l'Italia, ma anche l'intera Europa, si sta pensando anche di reintrodurre le tasse di successione almeno per i grandi capitali.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Ritocco della riforma sulle pensioni del Governo Monti"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: