Forex Trading Italia
05 dicembre 2012

Scogliera Fiscale, cos'è e quali saranno gli effetti?

Parliamo della scogliera fiscale e vediamo quali sono gli effetti che essa causerà.

Il termine "scogliera fiscale" è quello popolare usato per descrivere l'enigma che il governo degli Stati Uniti si troverà ad affrontare alla fine del 2012, quando i termini della legge di bilancio e controllo del 2011 entreranno in vigore.

Cosa cambierà con la scogliera fiscale?

Tra le leggi che cambieranno alla mezzanotte del 31 dicembre 2012 c'è anche la fine dei tagli delle tasse sui guadagni dell'anno fiscale, con un conseguente aumento delle tasse del 2% per i lavoratori, la fine di alcune agevolazioni fiscali per le imprese, lo spostamento del minimo fiscale, la fine dei tagli fiscali dal 2001-2003 e l'inizio delle imposte relative alla legge sulla salute. Allo stesso tempo, anche i tagli alla spesa, concordati nell'ambito della transazione del tetto del debito del 2011, inizieranno ad entrare in vigore.

Al momento, i legislatori statunitensi hanno una scelta di tre opzioni, nessuna delle quali è particolarmente interessante:

  • si può lasciare che l'attuale politica prevista per l'inizio del 2013 entri in vigore. Il lato positivo di questa scelta è che il disavanzo, in percentuale del PIL, sarebbe dimezzato
  • si possono cancellare alcuni o tutti degli aumenti di tassi e dei tagli alla spesa previsti, il che creerebbe nuovo deficit e aumenterebbe le probabilità che gli Stati Uniti potrebbero dover affrontare una crisi simile a quella che si sta verificando in Europa. Ovviamente, il debito continuerà a crescere
  • si potrebbe cercare una via di mezzo, optando per un approccio che permetterebbe di affrontare i problemi di bilancio in misura limitata, ma che avrebbe un impatto più modesto sulla crescita.

Scogliera fiscale, si può raggiungere un compromesso?

La scogliera fiscale è un problema per gli investitori, in quanto la natura del contesto politico attuale potrebbe far si che sia complesso arrivare ad un compromesso. Questo problema non è nuovo, dopo tutto: i legislatori hanno avuto tre anni per affrontare la questione, ma il Congresso ha in gran parte rimandato la ricerca di una soluzione. I repubblicani vogliono tagliare le spese ed evitare l'aumento delle tasse, i democratici sono alla ricerca di una combinazione di tagli alla spesa e aumenti delle tasse. Anche se entrambe le parti vogliono evitare la scogliera fiscale, il compromesso è difficile da realizzare, soprattutto nell'anno elettorale.

Possibili effetti della scogliera fiscale

Se le leggi in programma per il 2013 entreranno in vigore, l'impatto sull'economia potrebbe essere drammatico. Mentre la combinazione di aumento delle tasse e di tagli alla spesa ridurrebbe il deficit di circa 560 miliardi di dollari, ci sarebbe anche un calo del prodotto interno lordo di ben quattro punti percentuali nel 2013, cosa che manderà l'economia americana in recessione. Allo stesso tempo, si prevede che la disoccupazione aumenterebbe di quasi un punto percentuale, con una perdita di circa due milioni di posti di lavoro. Considerando che siamo nel bel mezzo di una già fragile ripresa e di una disoccupazione già elevata, l'economia americana è non in grado di assorbire senza dolori questo shock.

Il costo di indecisione rischia di avere un effetto sull'economia prima ancora del 2013. Senza una soluzione, infatti, le famiglie e le imprese conterranno le spese, proprio perché non sanno cosa li attende, e il PIL si ridurrà prima ancora che 2012 sia finito.

E' dunque importante tenere a mente che, anche la "scogliera fiscale" indica una sorta di disastro per l'economia americana, l'impatto dei cambiamenti sarà graduale, almeno in un primo momento. Inoltre, il Congresso potrebbe anche agire per cambiare le leggi con effetto retroattivo. Di conseguenza, la scogliera fiscale non sarà necessariamente un ostacolo alla crescita anche se il Congresso non dovesse affrontare il problema fino a dopo che il 2013 sia già iniziato.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Scogliera Fiscale, cos'è e quali saranno gli effetti?"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: