Forex Trading Italia
12 dicembre 2011

Sciopero: protesta contro le nuove riforme

Cgil, Cisl, Uil e Ugl confermano lo sciopero, astensione dal lavoro di 3 ore per protestare contro le manovre del Governo Monti.

Cgil, Cisl, Uil e Ugl confermano lo sciopero, astensione dal lavoro di 3 ore per protestare contro le manovre del Governo Monti.

Sciopero: protesta contro le nuove riforme

Il governo prende tempo per decidere su cosa poter accettare e cosa no tra le proposte dei sindacati.

E' previsto un aumento del limite per i pagamenti in contanti da 5oo euro a 980 euro, permettendo ai pensionati che, come dice anche lo studio Istat, già si trovano in una situazione di svantaggio, visto che percepiscono una pensione veramente minima, di non dover obbligatoriamente aprire un conto per poter ritirare somme comunque modiche.

Modifiche alle riforme del governo Monti

Altre modifiche alle riforme del governo Monti che molti cittadini italiani attendono con interesse, sono i ritocchi alla riforma delle pensioni e il ritocco alla riforma dell'Ici sulla prima casa o Super Imu anticipata. Questi 2 ritocchi si attendono anche per iniziare a fare delle stime, come ad esempio un primo calcolo della pensione che si percepirà o un primo calcolo dell'Ici che si andrà a pagare.

In realtà, comunque, quello che gli italiani vorrebbero vedere, soprattutto vista la gran crisi attuale, è la riduzione degli stipendi dei parlamentari e l'eliminazione del vitalizio, praticamente una buona revisione della spesa del denaro pubblico, senza vedersi tassare maggiormente in periodi già difficili.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Sciopero: protesta contro le nuove riforme"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: