Forex Trading Italia
10 gennaio 2017

Rialzo tassi di interesse FED, le previsioni 2017

La FED prevede di rialzare per 3 volte i tassi di interesse nel 2017: come si muoverà la principale banca centrale del mondo?

Il 2017 potrebbe essere l'anno dell'aumento dei tassi di interesse FED. La Banca Centrale degli Stati Uniti, guidata da Janet Yellen, ha in mente di aumentare i tassi per ben tre volte quest'anno, in virtù del fatto che la situazione economica americana, soprattutto per quanto riguarda la disoccupazione e i salari medi, sta migliorando notevolmente.

Aumento tassi Fed 2017, cosa ci aspetta quest'anno

La decisione della banca centrale americana di alzare i tassi è stata presa praticamente sul finire dello scorso anno, nel mese di dicembre, e la cosa che ha portato maggior forza nei mercati è stato il fatto che la scelta è stata presa all'unanimità da parte di tutti i membri FED.

Ad oggi le previsioni relativamente ai rialzi dei tassi sono le seguenti:

  • 3 rialzi nel 2017
  • 2 o 3 nel 2018
  • 2 o 3 nel 2019

Ad invitare la banca centrale americana a rialzare i tassi è anche il presidente della Fed di Boston, Eric Rosengren, che ha fatto sapere come la banca dovrebbe intensificare il ritmo di aumento dei tassi di interesse rispetto al modello usato negli ultimi anni, durante i quali era previsto un solo rialzo nell'arco di 12 mesi. La situazione è molto migliore oggi rispetto a qualche anno fa e c'è bisogno di una politica monetaria adeguata che potrà normalizzare la situazione in maniera migliore e più veloce.

Al 4,7 per cento, la disoccupazione è ora ad un livello sostenibile nel lungo periodo, e l'inflazione è sulla buona strada per raggiungere l'obiettivo del 2 per cento entro la fine di quest'anno. Rosengren ha detto che senza ulteriori aumenti dei tassi di interesse della Federal Reserve nel 2017, ci si potrebbe avvicinare al rischio del fatto che il tasso di disoccupazione potrebbe andare alla deriva, al di sotto del livello sostenibile nel lungo periodo, e di conseguenza l'inflazione potrebbe finire per superare bersaglio del 2 per cento.

Il rialzo del tassi FED nel 2017 sarà graduale

Partito già nei mesi scorsi con dei rialzi simbolici, nel 2017 vedremo tre rialzi dei tassi di interesse da parte della banca centrale americana, con la Yellen che ha messo tuttavia in chiaro che la cosa sarà svolta in maniera graduale.

Secondo le ultime novità da parte di Rosengren, tuttavia, il ritmo dovrebbe essere più veloce rispetto a quello che i mercati attualmente si aspettano.

Mentre le prospettive di crescita non chiedono alla Fed di alzare i tassi ad ogni riunione di politica, cosa successa invece durante il ciclo 2004-2006, la banca centrale ha tuttavia bisogno di aggiustare la sua politica monetaria, anche per fronte all'enorme massa di dollari arrivata sul mercato qualche anno fa con i vari QE.

Le stime di PIL ed inflazione da parte della FED

Relativamente all'inflazione, la banca centrale americana ha fatto sapere che il suo aumento dovrebbe essere graduale e costante. Allo stesso modo, anche l'occupazione e la crescita dei salari saranno costanti.

Per quanto riguarda le previsioni della crescita del PIL, al momento sono del 2,1 per cento nel 2017, mentre per il 2018 si parla di una crescita del 2,0 per cento, e nel 2019 dovrebbero essere comprese tra l’1,8 e l’1,9 per cento.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Rialzo tassi di interesse FED, le previsioni 2017"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: