Forex Trading Italia
25 ottobre 2012

Per quanto tempo l'euro potrà rimanere a galla?

Per quanto tempo l'euro potrà rimanere a galla? Quanto ancora passerà prima che la nostra valuta torni a crollare?

Di recente il mondo è inondato di incertezza. La maggior parte dei mercati principali stanno vivendo una fase di negoziazione in ristretti intervalli perché le ultime notizie che arrivano dai mercati hanno indotto una sorta di paralisi e la volatilità è crollata. L'elezione del presidente degli Stati Uniti, la scogliera fiscale, la crescita cinese, il salvataggio spagnolo... quando sapremo delle novità?

Quello che sicuramente sappiamo è che l'Europa sta economicamente implodendo. Negli ultime 48 ore abbiamo avuto una serie di dati che evidenziano gli effetti della crisi fiscale nella zona euro. L'economia spagnola si è ridotta dello 0,4% nell'ultimo trimestre e dell'1,7% all'anno. La Banca di Spagna ha riferito che l'obiettivo di disavanzo di bilancio per il 2012 sarà più alto del previsto, soprattutto a causa dei fondi di salvataggio messi da parte per il sistema bancario spagnolo.

Se venissero emesse delle misure di austerità supplementari, la crescita spagnola probabilmente soffrirà ulteriormente, mettendo in dubbio la crescita anche per il 2013 e per il 2014. Basta guardare l'errore di calcolo al lordo degli effetti di austerità che si sono fatti sull'economia greca per vedere come tale lettura corrisponde, in maniera triste, alle prospettive spagnole di crescita.

Inoltre, la fiducia delle imprese francesi e del Belgio ha registrato una notevole flessione. L'attività produttiva si è ridotta il più velocemente da tre anni a questa parte. Più significativa è stata la flessione dell'attività manifatturiera tedesca, sottolineando come gli effetti della crisi del debito e le preoccupazioni sulla crescita globale hanno avuto sulla più grande economia europea. Inoltre, la fiducia delle imprese tedesche è scesa al livello più basso dall'inizio del 2010.

Il rally dell'euro dopo che la BCE ha dato il suo impegno a "fare tutto il possibile" per preservare la moneta, sembra sia praticamente finito. Questo, in termini di analisi valute euro, potrebbe presentare delle opportunità short per chi volesse investire.

USA e Giappone, il quantiative easing

L'ulteriore quantitative easing da parte degli Stati Uniti e del Giappone hanno dato all'euro una spinta temporanea. Allo stesso modo, la minaccia di un numero illimitato di acquisti di obbligazioni da parte della BCE ha certamente guidato il mercato finanziario spagnolo ed italiano a dei tassi di interesse temporaneamente inferiori. In realtà, né le parole di Draghi, né Draghi stesso, hanno migliorato le condizioni economiche dei 17 paesi della zona euro, che invece sono ancora peggiorate.

Senza dubbio, esitazione della Spagna relativamente alla richiesta di un piano di salvataggio riflette, in parte, l'incertezza che circonda i tedeschi. L'euro, come detto, sembra aver finito la sua spinta al rialzo e sta tendendo a scendere. Possiamo vedere delle possibilità di traeding attorno a quota 1,2800 - 1,3000 contro il biglietto verde per l'immediato futuro, ma la zona euro ha bisogno di soccorso al di là delle iniziative di politica monetaria.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Per quanto tempo l'euro potrà rimanere a galla?"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: