Forex Trading Italia
23 maggio 2015

Tipi di Broker Forex

Ci sono tre diverse tipologie di broker forex: dealing desk, no dealing desk STP e no dealing desk ECN. Analizziamo nel dettaglio ognuna di queste alternative e definiamo vantaggi e svantaggi.

I broker forex si possono dividere principalmente in due categorie: i Desk Dealing (DD) chiamati anche "market maker" e i No Dealing Desk (NDD).

Che cosa è un broker forex Dealing Desk?

Un "dealing desk", come suggerisce il nome, è una sorta di broker che ha un proprio "cambio di valuta". Questo tipo di intermediario è chiamato anche "market maker". Esso, invece di limitarsi a coprire fedelmente le posizioni sul mercato forex (passando attraverso la commercializzazione interbancaria), prenderà la transazione in carico e deciderà come gestirla: in questo senso possiamo dire che il broker gioca lui stesso un ruolo importante nel mercato.

Il market maker ha un "portafoglio di rischio" con cui delinea una strategia per coprire i rischi. A seconda del livello di trading e dei volumi che si investono, il market maker può scegliere diverse opzioni per elaborare la transazione. La maggior parte del tempo il broker prenderà una posizione contraria alla tua, perché è lui che si pone come intermediario tra te e il fornitore di liquidità (la banca): sostanzialmente, il broker diventa la tua controparte.

Quindi, ci può essere un conflitto di interessi. Un trader vincente si rivela essere, in questo caso, una fonte di perdita per il broker. Al contrario, invece, è il commerciante che perde denaro mentre il broker lo guadagna. In alcuni casi, in particolare con i trade ad alto volume, il broker copre il mercato interbancario in un modo simile a quello che fa un broker senza dealing desk.

I market maker sono i broker più comuni nel mercato e attualmente stanno vivendo un'espansione significativa. Di solito offrono dei bonus di benvenuto e offrono degli spread fissi.

Benefici di un broker Dealing Desk

Dal momento che questo broker crea il mercato, non vi è nessun intermediario e quindi nessun ritardo tra il momento in cui l'operatore apre il suo ordine e quello in cui tale ordine è fatto. Questo tipo di broker può quindi essere utilissimo in periodi di alta volatilità sui mercati (così da evitare lo slippage). Gli spread sono fissi, l'ordine di arresto è garantito e solitamente il bonus di benvenuto è molto interessante.

Svantaggio di un broker Dealing Desk

Come detto prima, il broker di solito scambia degli ordini opposti a quelli del trader. In questo caso, il broker vincerà se il trader perde, perde se il trader vince. Quindi, ci può essere un conflitto di interessi. Anche per questo motivo le strategie di scalping non sono di solito permesse.

Che cosa è un broker No Dealing Desk?

Un broker No Dealing Desk trasmette alle banche gli ordini che il trader fa. Essi comprano e vendono in tempo reale, a seconda della scelta del trader, attraverso una o più banche con cui lavorano. Questa soluzione è più trasparente e il broker è remunerato esclusivamente sugli spread.

Si può osservare che ci sono due tipi di broker No Dealing Desk:

  • STP (Straight Through Processing), un broker chiamato anche "mediatore puro", passa gli ordini attraverso le banche e gli stessi sono remunerati attraverso gli spread, che sono sempre variabili
  • ECN (Electronic Communications Network), un broker che unisce le diverse posizioni richieste nel tempo (tra banche, market maker e commercianti) per ricavare e proporre il miglior spread possibile. Gli spread sono sempre variabili. I broker ECN non sono pagati sullo spread, ma sulla commissione che percepiscono.

Vantaggio di un broker No Dealing Desk

Questi mediatori svolgono tutte le operazioni con la massima "trasparenza", le quotazioni sono accurate, i take profit e gli stop loss possono essere posizionati anche ad un solo pip. Gli spread sono bassi e non vi è alcun conflitto di interessi.

Svantaggio di un broker No Dealing Desk

A volte il ruolo di intermediario potrebbe causare degli "sforamenti" quando si aprono degli ordini. In effetti, c'è un tempo di inerzia tra il click sulla piattaforma per aprire un ordine e la sua esecuzione. Questi intermediari sono quindi generalmente da evitare se si vuole fare trading in momenti di alta volatilità.

Forex Trading Italia propone diversi broker Dealing Desk e No Dealing Desk, è possibile cercare il migliore per le proprie esigenze nel confronto tra i migliori broker forex italiani.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Tipi di Broker Forex"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: