Binance

138

Ecco le caratteristiche principali di Binance, un servizio sempre più usato con un proprio token, Binance Coin (BNB), particolarmente interessante.

Cos’è Binance (Sito Ufficiale)? In un contesto come quello delle criptovalute, in perenne crescita, è essenziale individuare un exchange affidabile e con commissioni di negoziazione contenute.

Binance: Recensione ed opinioni 2021

Nonostante le piattaforme di questo tipo non manchino, Binance (Sito Ufficiale) è un nome che si sta ritagliando un numero sempre più considerevole di utenti ed investitori che prevedono un futuro roseo per questo mercato e guardano a questa società d’intermediazione con fiducia.

Stiamo parlando di un servizio relativamente giovane, in quanto fondato nel 2017 attraverso una raccolta fondi ICO (Initial Coin Offering). Grazie a questa lungimirante operazione, i fondatori hanno raccolto ben 15 milioni di dollari.

Dopo già pochi mesi dall’ingresso in questo mondo tra la finanza e il virtuale, Binance è diventato un punto di riferimento nell’ambito degli exchange crypto, con un volume impressionante d’affari. La società, nata in Cina, oggi ha sede a Malta e server situati nel territorio giapponese. Non solo: l’azienda è talmente importante da aver un proprio token, ovvero Binance Coin (BNB), che oggi ha una capitalizzazione che sfiora i 3 miliardi di dollari.

Dunque, questo servizio è realmente uno dei migliori exchange tra i tanti presenti in rete? In questo articolo cercheremo di analizzare sotto tutti i punti di vista questa piattaforma, cercando di capire cosa ha realmente da offrire agli investitori.

Cosa offre Binance agli investitori?

Binance (Sito Ufficiale) è l’habitat naturale per chi intende effettuare trading nell’ambito crypto. Forte della sua posizione e di una crescita esponenziale però, la piattaforma si è espansa andando ad offrire ulteriori servizi ai propri clienti. Doveva affinare la possibilità di raggiungere più potenziali fruitori possibile e rendergli comprensibile, facile e gestibile nel modo più pratico questo nuovo modo di fare affari.

Il classico exchange infatti, è stato affiancato da Binance Jersey. Si tratta di un particolare strumento che permette di acquistare criptovalute direttamente attraverso bonifico bancario. A questo, viene affiancato Trust Wallet, ovvero il portafoglio di Binance (Sito Ufficiale). Questo permette di gestire, sotto ogni punto di vista, Bitcoin e le altre principali criptovalute attualmente sul mercato.

Una novità alquanto interessante è invece costituita da Binance Lending. Stiamo parlando di uno strumento che si rifà a uno dei principali fenomeni del momento, ovvero il Social Lending. In parole povere, è possibile prestare le proprie crypto all’exchange per ottenere in cambio un determinato interesse. Come se si trattasse di un comune deposito di liquidità.

Infine, merita una citazione anche Binance Dex, ovvero un exchange decentralizzato. Questo ha una blockchain propria e permette di tradare, ossia commerciare sul mercato in tempo reale, altcoin con commissioni estremamente basse.

Registrazione su Binance

La registrazione sull’exhange è relativamente semplice. Una volta giunti sul sito ufficiale di Binance (Sito Ufficiale), è necessario inserire il proprio indirizzo email e una password personale, per poter cominciare il percorso di registrazione. Chiaramente, trattandosi di denaro, è bene fare attenzione al momento della creazione del proprio account, soprattutto per le chiavi, che abbiano una certa difficoltà ad essere forzate, per evitare furti. 

Con il clic su “Crea conto” è poi possibile avviare l’invio automatico di una mail per l’attivazione di un account. Dopo la procedura burocratica del caso, sarà finalmente possibile iniziare a operare sul mercato.

Nota bene: per poter operare su crypto con valuta fiat, è bene rivolgersi alla piattaforma apposita, ovvero la già citata Binance Jersey. La registrazione non è dissimile da quanto avviene con la principale.

Tornando a parlare dell’exchange principale, dopo la registrazione e il primo accesso, sarà mostrata una schermata in cui la piattaforma avvisa dei rischi in ottica sicurezza. Dunque, basta seguire scrupolosamente i consigli di Binance (Sito Ufficiale) per partire con il piede giusto ed evitare spiacevoli inconvenienti in futuro.

Per poter avere pieno accesso a tutte le funzioni, è necessario poi fornire ulteriori informazioni riguardo il registrante. Si parla di dati anagrafici e dell’invio di documenti di riconoscimento in corso di validità come carta d’identità, passaporto o patente.

Questi vanno accompagnati da una prova di residenza, come un estratto conto bancario o un’utenza (dove devono apparire nome e indirizzo). La procedura può sembrare macchinosa, ma è forse più difficile spiegarlo per iscritto che effettuarlo passo per passo, anche perché ci saranno le indicazioni da seguire alla lettera.

Le criptovalute trattate

Una volta che si ha pieno accesso a Binance (Sito Ufficiale) è possibile apprezzare il principale punto di forza del servizio, ovvero la varietà di asset su cui è possibile investire le proprie intuizioni o i consigli degli esperti nel settore. Sono infatti presenti circa 200 altcoin, oltre a 500 coppie di trading.

Le principali valute trattate sono:

  • Bitcoin (BTC)
  • Ethereum (ETH)
  • XRP Ripple
  • Bitcoin Cash (BCH)
  • Litecoin (LTC)
  • EOS
  • Binance Coin (BNB)
  • Tron (TRX)
  • Cardano (ADA)
  • Monero (XMR)
  • NEO
  • Cosmos (ATOM)
  • DASH
  • Stellar Lumens (XLM)
  • WAVES
  • Ontology (ONT)
  • IOTA
  • Zcash (ZEC).

Come è facile intuire, il numero delle criptovalute trattate è in continua espansione e ogni mese vi sono delle new entry interessanti.

Di contro, quelle con volumi di scambio troppo ristretti possono eventualmente venire eliminate dalla piattaforma. Pertanto dare un’occhiata al flottante ogni tanto, è consigliabile.

Nel caso che si noti una rarefazione dei contratti quotidiani, meglio vendere e aspettare tempi migliori o orientarsi verso una criptovaluta con più dinamicità.

E Binance Jersey? Le valute fiat trattabili su questa piattaforma sono:

  • Bitcoin (BTC)
  • Ethereum (ETH)
  • Litecoin (LTC)
  • Bitcoin Cash (BCH)
  • Binance Coin (BNB).

Infine possiamo parlare anche delle criptovalute presenti su Trust Wallet, ovvero:

  • Bitcoin (BTC)
  • Ethereum (ETH)
  • XRP Ripple
  • Bitcoin Cash (BCH)
  • Litecoin (LTC)
  • Binance Coin (BNB)
  • Tron (TRX)
  • Vechain (VET)
  • DASH
  • Stellar Lumens (XLM)
  • Cosmos (ATOM)
  • Ontology (ONT)
  • WAVES;
  • Tezos (XTZ)
  • Ethereum Classic (ETC)
  • Dogecoin (DOGE).

Le commissioni

Un discorso delicato, quando si parla di exchange, sono sicuramente le commissioni richieste. Binance (Sito Ufficiale), anche sotto questo punto di vista, si rivela una delle migliori soluzioni tra le tante presenti sul mercato.

Innanzi tutto, va chiarito quanto sia importante un dato essenziale; non esistono costi per quanto concerne il deposito.

Altri vincoli (se così possiamo chiamarli) da portare a conoscenza dei clienti, ma che sono secondo noi quasi da considerare eccellenze di Binance Jersey, è il limite di 20.000 euro di deposito e la soglia di 10.000 euro per il prelievo giornaliero.

In ottica trading invece, ogni operazione ha una commissione fissa dello 0,1% a prescindere dal servizio utilizzato collegato con Binance.

Non solo: chiunque detiene Binance Coin (BNB) può utilizzare gli stessi per pagare le commissioni, potendo fruire di uno sconto piuttosto sostanzioso sulle stesse. Questo sconto è valido sia su Binance che su Binance Jersey.

Garanzie e sicurezza

La sicurezza è una prerogativa essenziale di ogni exchange che si rispetti. Sotto questo punto di vista, Binance (Sito Ufficiale) sembra offrire adeguate garanzie. Nonostante la piattaforma non voglia rivelare troppo sulla struttura di protezione, la pressoché totalità di criptovalute conservate nei wallet è protetto in maniera maniacale. Le copie di backup dei wallet sono custodite e conservate offline.

Non solo: nel corso del 2018 è stato creato il fondo SAFU (Secure Asset Fund for Users). Si tratta di un fondo di sicurezza adottato dalla piattaforma protagonista di questa recensione. Esso permette a Binance di coprire eventuali perdite subite dai clienti in caso di problemi tecnici o attacchi informatici.

Questa sorta di “scudo” è già entrato in funzione durante il 2019, proteggendo gli investitori da un tentativo di hacking. Si tratta dunque di un’ottima garanzia, capace di tutelare un volume di scambi di Binance che, ad oggi, va ben oltre il miliardo di dollari al giorno.

Assistenza e formazione

Nonostante sia difficile possano accadere i problemi tecnici, è pur sempre una situazione che si può presentare e la necessità di contattare l’assistenza è importante. Avere un riferimento pronto e affidabile è rassicurante, Binance (Sito Ufficiale) è attrezzata. Si tratta di una garanzia ulteriore per gli utenti. Va detto che, sotto questo punto di vista, la piattaforma è ancora migliorabile.

Per poter fruire di assistenza in lingua italiana l’unica via percorribile è contattare il gruppo attraverso il canale ufficiale Telegram. Su Binance infatti, il servizio clienti è disponibile solo in inglese. Questa è contattabile tramite live chat o attraverso una casella di posta elettronica.

In ogni caso, sul sito è presente una FAQ piuttosto completa ed esaustiva, capace di rendere chiari i funzionamenti base della piattaforma e del mondo delle criptovalute.

Non mancano poi le opportunità nell’ambito della formazione. L’universo crypto infatti, non è costellato solamente di guadagni ma anche di pericoli per gli investitori meno esperti. Attraverso l’iniziativa Binance Vision, l’exchange ha realizzato una vera e propria università online dedicata alle criptovalute.

Questa è costituita da 4 sezioni principali, ovvero:

  • Blockchain
  • Economia
  • Sicurezza
  • Esercitazioni

Di fatto è possibile accedere a contenuti di alto valore gratuitamente, ampliando le conoscenze nell’ambito della fintech per poter poi operare con cognizione di causa.

Conclusioni

Binance (Sito Ufficiale) si propone come uno dei migliori exchange in assoluto. Nonostante la concorrenza non manchi, la piattaforma che abbiamo analizzata sembra offrire tutto ciò che un investitore richiede.

Le commissioni contenute e il numero elevato di altcoin trattabili rendono Binance come protagonista della scena crypto mondiale. A voler individuare il proverbiale “pelo nell’uovo”, si può imputare al servizio di non offrire un conto demo come fanno tanti altri exchange. 

Una modalità che può sembrare banale, ma testare le proprie capacità senza perdere (o guadagnare) realmente, affiancando il vero mercato, è sicuramente un banco di prova e di esperienza diretta. Questa potenziale carenza è però ampiamente recuperata con l’ampio spazio concesso alla formazione offerta attraverso alla lodevole iniziativa nota come Binance Vision.

Alla prova pratica dunque, si rivela una piattaforma adatta a chiunque voglia investire in questo settore, sia nel caso di esperti di criptovalute, sia chi si sta avvicinando a questo particolare ambiente.

Vai direttamente sul sito ufficiale di Binance >>