Borsa di Tokyo: nome, sede, orari di apertura e chiusura + indici e andamento

2253

Pagina dedicata alla borsa di Tokyo: dove si trova la sede, quali sono gli orari di apertura e chiusura, quali sono gli indici a partire dal NIKKEI 225.

Logo Tokyo Stock ExchangeTokyo Stock Exchange

mic
xjpx
Acronimo
JPX
Market CAP
$ 5.61 trilioni
 
CHIUSO

Orari Tokyo Stock Exchange

Apertura
09:00
Chiusura
15:00

Gli orari di apertura indicati sopra sono in ora locale. Il fuso orario della borsa Tokyo Stock Exchange è GMT 9.0 .

Tokyo Stock Exchange chiude a pranzo?

La borsa Tokyo Stock Exchange chiude a pranzo, dalle 11:30 alle 12:30, ora locale.

Giorni di apertura e chiusura

Lunedì
open
Martedì
open
Mercoledì
open
Giovedì
open
Venerdì
open
Sabato
Closed
Domenica
Closed

Capitalizzazione di mercato

La capitalizzazione di mercato della borsa Tokyo Stock Exchange è $ 5.61 trilioni

Informazioni sul Tokyo Stock Exchange

Le azioni sul Tokyo Stock Exchange sono quotate in Yen giapponese (il codice internazionale ISO della valuta è JPY). Il simbolo ufficiale della valuta è ¥.

La tabella qui sotto mostra i tassi di cambio correnti per la valuta Yen giapponese (JPY) contro le altre valute major (le più importanti).

100 Yen giapponese equivalgono a:

USD: 0.91 $
CHF: 0.84 ₣
EUR: 0.76 €
GBP: 0.66 £
Ultimo aggiornamento dei tassi: 19-06-2021.

Sede Tokyo Stock Exchange

2-1 Nihombashi Kabutocho,
Chuo-ku,
Tokyo 103-8224, Japan

Contatti Tokyo Stock Exchange

Per contattare direttamente la borsa Tokyo Stock Exchange puoi usare i seguenti contatti:

Indici Tokyo Stock Exchange

Borsa di Tokyo

La borsa giapponese, o borsa del Giappone, è il primo mercato asiatico in ordine di importanza. Insieme alla borsa cinese e a quella di Hong Kong, rappresenta un’importante punto di ingresso verso il sempre più ricco mercato asiatico.

Oggi sono sempre di più i trader che amano speculare durante le ore di apertura della borsa nipponica, sia per quel che riguarda le azioni, che sullo yen giapponese.

Come abbiamo avuto già modo di dire qui su Forex Trading Italia, i momenti migliori per “tradare” una valuta sono quando il mercato di riferimento è aperto. Ti rimandiamo al nostro articolo sugli orari delle borse per sapere meglio quando è aperta o chiusa la borsa di Tokyo.

L’indice Nikkei 225

Il Nikkei 225 è l’indice di riferimento principale della borsa giapponese. Prende il nome dal Nihon Keizai Shinbun, il quotidiano giapponese che ne pubblica la quotazione, e racchiude in sé le 225 più importanti aziende della borsa del Giappone per ordine di quotazione.

In considerazione del fatto che l’indice Nikkei 225 è composto da 225 aziende dei più disparati settori economici, è un eccellente indicatore che ci permette di capire meglio la situazione economica del paese.

Investire sul Nikkei 225

Tutte le piattaforme di trading più diffuse, come BDSwiss, XM, eToro e Plus500, permettono di investire nel mercato del Giappone, scegliendo l’indice Nikkei 225 come asset di cui cercare di prevedere l’andamento.

Gli investimenti su questo indice possono essere fatti sia in salita che in discesa, come al solito, ma c’è un’accortezza importante: guardando il grafico del Nikkei 225, infatti, si può notare come sia un indice particolarmente volatile, con dei picchi e dei minimi anche importanti. Per questo motivo, bisogna essere certi di investire in tale indice solo dal momento in cui si ha margine sufficiente a coprire eventuali movimenti contro la previsione.

Nikkei 225, andamento storico

Dal punto di vista storico, il Nikkei 225 ha avuto un periodo di forte rialzo nei decenni passati, arrivando ad un massimo storico di 40.000 punti toccato nel 1989, a seguito del quale si è avuto un crollo fino a 15.000 punti nel 1992 dopo l’esplosione della bolla finanziaria. Il crollo è continuato ancora fino al 2003, quando toccò il minimo storico dei 20 anni precedenti.

Da qualche tempo a questa parte, l’indice Nikkei è salito ancora e oggi si trova a quota 19.800 punti circa, con l’obiettivo dei 20.000 punti in vista, toccato per un breve periodo alcuni anni fa.

Migliori piattaforme di trading

Qui sotto elenchiamo i principali broker autorizzati ad operare in Italia grazie ad una regolare licenza Consob/CySEC/FCA, per fare trading online.

#
Broker
Info
Apri un conto
1
Logo Etoro
Licenza: FCA, CYSEC, ASIC
Broker CFD
Recensione Etoro
Copiare Trader Esperti, Autorizzato, Garantito
Piattaforme: Webtrader
Deposito min: 200 EUR
Il 67% dei trader CFD eToro perde denaro
2
Logo Plus500
Licenza: MiFID, CySEC,FCA
Recensione Plus500
Preciso, Rapido, Mobile Trading
Piattaforma proprietaria
Deposito min: 100 USD
Il tuo capitale è a rischio
3
Logo Ava Trade
Licenza: CySEC
Broker CFD
Recensione Ava Trade

Piattaforme: Webtrader, Mobile Trader
Deposito min: 100 EUR
Il tuo capitale è a rischio