Broker con spread bassi

788

Broker con Spread Bassi: perché è importante sceglierli, come fare e migliori broker con spread più bassi.

Se cerchi un broker di trading con spread bassi, in questa pagina hai tutto quello di cui hai bisogno.

Qui portiamo infatti gli spread dei migliori broker online per cercare quelli più bassi.

  • gli spread sono controllati periodicamente manualmente, così da avere la certezza che siano i più aggiornati possibile;
  • riportiamo gli spread delle coppie di valute più scambiate (le valute major), che possono essere prese come punto di riferimento generale degli spread del broker.

Fai attenzione al fatto che gli spread indicano esclusivamente un costo che si ha quando si fa trading online. E’, in sostanza, una delle commissioni di trading più “pesanti” da dover pagare.

Non indicano anche la qualità di esecuzione, né lo slippage e né la qualità generale della piattaforma di investimento.

Per approfondire il discorso su ogni broker, ti invitiamo a leggere le rispettive recensioni.

Migliori broker con spread bassi

Ecco quali sono i migliori broker con spread bassi per fare trading, suddivisi per coppia di valute.

BrokerEURUSDEURGBPGBPUSDEURCHFUSDJPY
Plus 5000.801.301.303.001.00
eToro1.301.401.201.201.60
XTB1.001.001.802.001.80
XM1.702.002.102.701.60
Dukascopy0.551.501.041.070.81
Pepperstone0.691.270.881.570.74
IC Markets0.621.270.831.610.74
Admiral Markets0.700.901.002.101.10

Dati presi manualmente dai siti web dei broker. Accurati al 01-05-2022

Broker con spread bassi: perché sceglierli

Il primo motivo per cui è importante scegliere broker con spread bassi è legato al fatto che lo spread è un costo per chi fa trading.

Questo valore è dato dalla differenza tra costo di acquisto e costo di vendita di una coppia di valute, per cui minore è questa differenza e più basso sarà anche il costo che il trader deve “sopportare” per aprire una posizione.

Se il prezzo di acquisto del cambio Euro Dollaro è 1,1220, e il prezzo di vendita è 1,1222, la differenza di 0,0002 rappresenta lo spread, cioè il costo che il trader deve sostenere per poter aprire una posizione (cioè per entrare nel mercato).

Questo significa che egli aprirà una posizione in acquisto a 1,1220 ma, per poter pareggiare e andare in profitto, dovrà attendere prima che il prezzo della coppia di valute acquistata superi l’altro valore, nel nostro caso 1,1222 .

Lo stesso discorso vale al contrario: apertura “short” a 1,1222 , prima di iniziare a guadagnare occorrerà attendere che il prezzo scenda fino a 1,1220 .

Capiamo che avere una piattaforma di trading che ha un basso spread è importantissimo soprattutto per chi fa scalping, perché permette di avere meno costi e dunque di aumentare i guadagni.