Cambio euro dollaro storico, dal 1999 al 2018

Il rapporto di cambio eurodollaro è il più scelto dagli investitori, perché permette di guadagnare denaro sia investendo sul lungo periodo che facendo scalping. Tutta la storia di questo rapporto di cambio "principe".

Il rapporto di cambio eurodollaro è arrivato, nel 2018, nel suo 20° anno di età. Il rapporto di cambio più famoso al mondo, quello più liquido in assoluto, quello più “tradato” dagli investitori, è diventato maggiorenne già da un paio di anni e ancora oggi gode di ottima salute.

Non tutti sanno, infatti, che il rapporto eurodollaro è nato nel 1999, e non nel 2002, anno in cui la moneta unica è arrivata nelle tasche dei nostri connazionali e di parte del “vecchio continente”.

Il 1999 è, infatti, la data in cui la nostra moneta è stata iniziata ad essere usata da un punto di vista finanziario e contabile, all’interno delle transazioni.

Come si è evoluto il valore del dollaro nel tempo? Quali sono stati i picchi e i minimi di questo rapporto? In che maniera possiamo usare i dati storici per investire in futuro?

Il primo valore

Al momento della nascita, nel 1999, l’eurodollaro era quotato a 1,18, il che significa che ad 1 euro corrispondevano ben 1,18 dollari.

Andamento storico del cambio euro dollaro

L‘euro dollaro si è mosso molto nel corso degli anni, d’altronde è proprio per questo motivo che si è guadagnato l’appellativo di “coppia di valute più volatile al mondo”, una cosa che, in fondo, era anche prevedibile se si considera che gli Stati Uniti sono la prima economia al mondo, l’Europa è appena dietro.

Il valore minimo di tutti i tempi è stato 0,83, toccato nel 2001, mentre quello massimo è stato di 1.60 dollaro, nel 2008, in piena crisi finanziaria.

Riepilogo, minimo e massimo

Ecco alcune delle tappe più importanti che il cambio storico tra euro e dollaro ha toccato nel corso della sua storia:

  • 1° gennaio 1999 , 1,18 (è stato il primo giorno in cui il cambio è vissuto);
  • 26 ottobre 2000 , 0,8230 (il minimo storico);
  • 1° gennaio 2002 , 0,8813 (il giorno dell’entrata in circolazione dell’Euro);
  • 15 luglio 2008 , 1,5990 (il picco storico).

Tra uno e l’altro di questi intervalli di tempo abbiamo visto un andamento variabile e molto volatile, spesso legato alle logiche della domanda e dell’offerta, ma influenzato anche da questioni di carattere macroeconomico e di analisi fondamentale, come il QE da parte della FED prima e della BCE poi, oppure i movimenti dei tassi di interesse, ma anche l’andamento della disoccupazione e così via.

Eurodollaro anno per anno

Riportiamo di seguito un resoconto, anno per anno, del prezzo massimo e minimo detenuto dall’eurodollaro.

  • 2018 (parziale), massimo 1,2556 – minimo 1,1915
  • 2017, massimo 1,2094 – minimo 1,0342
  • 2016, massimo 1,1615 – minimo 1,0350
  • 2015, massimo 1,2110 – minimo 1,0538. Tra il 2015 e il 2016 a causa dello scoppio della crisi in Grecia e dell’avvio del QE da parte di Mario Draghi, il cambio eurodollaro arriva ad un livello attorno a 1, tant’è che molti investitori pensavano che esso avrebbe trovato la parità nel 2016, ma ancora oggi ciò non è avvenuto.
  • 2014, massimo 1,3992 – minimo 1,2095;
  • 2013, massimo 1,3892 – minimo 1,2745;
  • 2012, massimo 1,3486 – minimo 1,2335;
  • 2011, massimo 1,4939 – minimo 1,2856;
  • 2010, massimo 1.4582 – minimo 1,1875;
  • 2009, massimo 1,5144 – minimo 1,2455;
  • 2008, massimo 1,6038 – minimo 1,2328. A circa 7 anni dal minimo, l’euro arriva, il 15 luglio 2008, al suo massimo storico. Da lì inizierà poi una lenta ma costante discesa verso valori di prezzo più normali;
  • 2007, massimo 1,4966 – minimo 1,2864. Il 2007 è l’anno in cui il rapporto di cambio eurodollaro inizia la sua salita, che lo porterà al suo limite massimo dell’anno successivo;
  • 2006, massimo 1,3367 – minimo 1,1798;
  • 2005, massimo 1.3582 – minimo 1,1638;
  • 2004, massimo 1,3668 – minimo 1,1759;
  • 2003, massimo 1,2649 – minimo 1,0332;
  • 2002, massimo 1,0507 – minimo 0.8560;
  • 2001, massimo 0.9597 – minimo 0.8344;
  • 2000, massimo 1,0416 – minimo 0.8225;
  • 1999, massimo 1,1909 – minimo 0.9986;

Quotazione eurodollaro live, in tempo reale

Se vuoi sapere quanto vale, oggi, il rapporto di cambio eurodollaro, ti invitiamo a visitare la nostra pagina sul cambio euro dollaro e il grafico in tempo reale euro dollaro.

Investire nell’euro dollaro

Per chi vuole guadagnare soldi con il forex, il rapporto di cambio eurodollaro è la migliore scelta possibile, anche perché esso permette di avere numerose opportunità di investimento sia per chi lavora sul medio/lungo periodo che per chi fa scalping.

Leggi il nostro approfondimento per investire nel dollaro.