Corso Forex Gratis

A chi è rivolto questo corso forex

Questo corso gratuito forex è rivolto a tutti i principianti che vogliono approcciare al mercato delle valute per le prime volte, ma non hanno ancora chiaro come funziona.

Ma è rivolto anche a chi ha già qualche conoscenza di base e vorrebbe approfondire alcuni concetti.

Per capire meglio i concetti espressi in questo corso forex gratuito, è utile avere sotto mano il glossario del trading forex, un elenco di termini più usati e che devi conoscere per diventare un trader migliore.

Lezioni del corso forex

Lezione 1 – I vantaggi del forex

La prima cosa che bisogna capire per iniziare a fare trading sono i vantaggi del forex.

Dalla possibilità di investire 24 ore su 24 fino a quella di poter scegliere tra vari asset tutti legati al mondo delle valute, i punti di forza del trading in Forex sono numerosi.

Lezione 2 – Conoscere il forex

La conoscenza del mercato delle valute è fondamentale per avere successo e non fare errori di trading.

Solo sapendo che cosa si sta facendo, lo si potrà fare correttamente.

Ecco che è fondamentale conoscere prima di tutto cos’è e come funziona un tasso di cambio, e poi andare a leggere anche il glossario forex dei termini più usati.

Lezione 3 – Scegliere il broker con cui investire

La scelta del broker con cui investire nel forex è importantissima.

Occorre scegliere solo broker di forex trading che siano autorizzati ad operare in Italia e controllati da enti indipendenti, come il CySEC ad esempio.

Un broker sicuro è anche quello che protegge i fondi dei propri clienti e li tiene al riparo dalle truffe.

Uno dei migliori broker cui poter operare nel 2022 è eToro (link per sito ufficiale) adatto per i principianti perché ti permette di copiare le strategie degli altri investitori.

Ci sono alcuni broker che ti faranno scegliere la grandezza del conto con cui investire. Generalmente, la scelta cade fra un conto standard e un mini conto forex, che è più piccolo e ideale per i principianti.

Lezione 4 – Imparare a leggere i grafici

Per poter fare forex con successo, è fondamentale imparare a leggere i grafici.

Benché sia possibile scegliere tra diverse tipologie di grafico, quello che più ha successo è quello a candele, o candlestick.

Le candele, infatti, danno indicazioni chiare sui movimenti di prezzo, indicando anche i massimi ed i minimi raggiunti durante un certo periodo di tempo.

Lezione 5 – Aprire e chiudere le posizioni, i tipi di ordini

Aprire e chiudere gli ordini è fondamentale nel mercato del trading, perché è da esso che dipendono i guadagni che si possono realizzare.

Un ordine è, in sostanza, il comando che si dà alla piattaforma di trading (cioè al broker) di aprire una posizione al raggiungimento di una determinata condizione.

Ci sono due tipi di posizioni che si possono aprire nel trading: long e short. La prima consiste nel comprare un asset, la seconda nel venderlo allo scoperto.

Ci sono poi anche vari tipi di ordini forex, da quello di aprire o chiudere al prezzo attuale di mercato, fino ad una serie di ordini di aprire o chiudere al raggiungimento di un determinato prezzo o al soddisfacimento di una certa condizione (come nel caso degli ordini pendenti).

Per poter aprire una posizione bisogna prima di tutto decidere l’importo del lotto trading, cioè quanto investire.

Da lì si può partire per fare il calcolo dei guadagni dall’apertura e dalla chiusura delle posizioni, che si fa conoscendo il concetto di pips trading ed usando il calcolatore di pips.

Lezione 6 – Decidere la durata delle posizioni

E’ di fondamentale importanza capire per quanto tempo si vuole tenere aperta una posizione di trading.

Se la si vuole chiudere dopo pochi secondi o pochissimi minuti dall’apertura, si parla di scalping.

Se invece la si chiude entro la fine della giornata, si parla di day trading.

Ancora, se si tiene aperta una posizione per più di un giorno, si parla di trading di breve, medio o lungo periodo. In questo caso si dice che una posizione viene tenuta aperta overnight, cioè di notte oltre la chiusura del mercato, e si parla di rollover.

A seconda della durata delle posizioni, cambia di molto la strategia di trading da adottare nella pratica degli investimenti.

Se non sai come procedere, ricorda che piattaforme sicure ed affidabili come eToro (link per sito ufficiale) ti permettono di copiare gratis le strategie di trading dei migliori investitori.

Lezione 7 – Calcolare i guadagni

Prima ancora di aprire una posizione, all’interno della propria strategia di investimento, bisogna capire quando si vuole uscire.

Questo bisogna saperlo prima di aprire una posizione.

Per decidere quando uscire, bisogna anche decidere quanto si vuole guadagnare da una posizione, e per poter fare questo calcolo occorre sapere lo spread, cioè quanto ci costa aprire una posizione di trading.

Sapere il costo che sosteniamo per aprire una posizione di trading è fondamentale perché va ad influire direttamente sulla redditività delle nostre posizioni.

Per calcolare i guadagni, è importante anche sapere quanto si guadagna nel forex.

Lezione 8 – La leva finanziaria

La leva finanziaria è un concetto fondamentale per chi fa forex trading online.

In sostanza, essa permette di aprire operazioni per importi maggiori rispetto a quelli che si sono investiti.

Ad esempio, se si sono investiti 200 euro, e si ha una leva di 100:1 , significa che si possono aprire posizioni per un valore fino a 2.000 euro.

Anche i guadagni sono proporzionati all’investimento di 2.000 euro, il che rappresenta un indubbio vantaggio.

La leva finanziaria si applica però anche alle perdite, che vengono comunque calcolate su un investimento di 2.000 euro.

Per questo motivo si dice sempre che bisogna investire con accortezza usando la leva finanziaria, altrimenti si rischia di perdere in poco tempo tutto il denaro che si è investito.

Lezione 9 – Analisi tecnica e analisi fondamentale

L’analisi tecnica e l’analisi fondamentale rappresentano due modi di investire completamente diversi, ma complementari.

L’analisi tecnica si basa sullo studio dei grafici forex, a cui vengono applicati degli indicatori come le Bande di Bollinger o il MACD, per cercare di prevedere l’andamento futuro dei prezzi.

L’analisi tecnica funziona perché si basa sul concetto che ciò che è accaduto in passato, accadrà nuovamente in futuro.

L’analisi fondamentale è, invece, lo studio delle notizie economiche (e non solo) che potrebbero influenzare l’andamento dei prezzi di una coppia di valute.

Gli effetti delle notizie e degli accadimenti economici o politici, così come le decisioni delle banche centrali, potrebbero influenzare il futuro di una moneta nei confronti delle altre.

Fare forex con la giusta combinazione di analisi tecnica ed analisi fondamentale permette di avere una buona idea del potenziale andamento futuro delle valute, ed investire di conseguenza.

Lezione 10 – Controllare i rischi

Il rischio nel trading o negli investimenti è la probabilità di perdere parte o tutto il tuo investimento iniziale. Dall’altra parte c’è la potenziale ricompensa, cioè il profitto che si potrebbe ottenere.

In generale, diciamo che maggiore è il rischio, maggiore è la ricompensa potenziale o il ritorno sull’investimento.

Tuttavia, i trader sono sempre alla ricerca di un vantaggio, un modo per ottenere una maggiore ricompensa o per assumersi meno rischi.

Per ottenere un maggiore guadagno potenziale, possono cercare aumentare la leva finanziaria. Per ridurre l’esposizione al rischio, al contrario, si possono usare gli stop-loss o una strategia di copertura.

La chiave per il successo come trader è quello di mantenere le perdite inferiori ai profitti. È generalmente più facile limitare o gestire la tua massima perdita possibile che determinare il massimo profitto realizzare. Le migliori piattaforme di trading, come eToro (click per andare sul sito ufficiale) ti permettono di impostare il rischio massimo legato ad ogni operazione.

Lezione 11 – Scegliere le coppie di valute

Per poter avere successo nel mercato del forex è importantissimo scegliere le giuste coppie di valute su cui investire.

Sappiamo che tutti i migliori broker per investire ti fanno scegliere tra tantissime coppie di valute (oltre a tutta un’altra serie di asset), ma assolutamente NON devi investire in tutte.

Quello che tutti consigliano è di scegliere una, due o tre coppie di valute al massimo su cui specializzarsi.

E basta.

Ogni coppia di valute è diversa dalle altre (perché è più o meno volatile, perché è più o meno influenzata dalle commodities, perché la situazione nel paese è più o meno stabile… sono tantissime le variabili) e non puoi pretendere di conoscerle tutte.

Ma non ne hai neanche bisogno.

Tutto quello che ti serve per iniziare ad investire è conoscere bene poche coppie di valute.

La classificazione classica che si fa delle coppie di valute è:

Lezione 12 – La strategia di trading

Per poter avere successo nel forex online è fondamentale avere la giusta strategia di trading.

Quando parliamo di strategie, bisogna sapere che ogni persona dovrebbe idealmente sviluppare la propria strategia di investimento.

Se consideriamo che ognuno di noi è diverso e reagisce in maniera diversa allo stress che fare forex online ti dà, ecco spiegato perché ogni persona dovrebbe avere la sua strategia di investimento.

Se proprio non sai dove iniziare, puoi iscriverti a eToro tramite il sito ufficiale e copiare le strategie dei migliori investitori, ma anche in questo caso ti consigliamo, dopo un po’, di cominciare a sviluppare la tua strategia di trading ed investimento.

Lezione 13 – L’approccio psicologico al trading online

L’approccio psicologico al trading online è importantissimo, ben più che lo studio delle strategie o degli indicatori (che pure sono importanti).

Se non si fa trading con la giusta “forma mentis” si rischia di perdere denaro o di mancare occasioni importanti di guadagno.

E’ normale che il trading faccia paura, ed anche che sia molto stressante, fa parte dl gioco. Ma per essere un bravo investitore è importante riuscire a controllare le proprie emozioni con la giusta psicologia trading forex.

Continua…

Perché dovresti seguire un corso di trading

Un corso di trading, se ben organizzato, ti permette di conoscere le basi degli investimenti nel mercato delle valute assorbendo un po’ della capacità e della conoscenza di professori esperti, che poi sono prima di tutto trader, che hanno messo a disposizione degli alunni la loro esperienza.

Si tratta di corsi che, se usati in maniera corretta, possono permetterti di iniziare il tuo percorso verso diventare un trader professionista.

Seguire un corso di trading è anche importante perché di trucchi trading forex miracolosi non ce ne sono: come in ogni cosa devi fare pratica e “sporcarti le mani”.

Migliori corsi di trading: come sceglierli?

Il programma del corso è sicuramente una cosa da guardare, ma non è certamente l’unica, anzi.

Un po’ tutti i corsi di forex permettono di apprendere i rudimenti dell’analisi tecnica e di capire in che maniera le notizie che rientrano nei concetti di analisi fondamentale sono possono influire sui prezzi delle valute.

Partendo dal presupposto che ogni corso parlerà all’incirca delle stesse cose e darà un’aiuto per capire come iniziare il trading sul forex, come si può capire qual’è migliore, quale permette di apprendere davvero di più?

Prima di tutto occorre scoprire chi è il professore, o chi sono i professori.

Cercate la loro storia da investitori su internet, spulciate su Google e su Facebook alla ricerca dei loro profili, guardate il loro sito web personale, se ne hanno uno, e controllate se pubblicano notizie o informazioni inerenti la loro attività.

Assicuratevi che ogni corso pubblichi, sul proprio sito web, delle recensioni reali da parte di utenti che hanno già preso parte allo stesso. Idem come per il professore, cercate su internet se riuscite a trovare informazioni sugli alunni, guardate il loro profilo Facebook e magari contattateli per chiedere direttamente a loro come si sono trovati con il corso.

Insomma, fate le vostre ricerche e non fidatevi mai solamente delle recensioni che leggete sul sito ufficiale, perché saranno ovviamente positive.

Meglio un corso online o uno in una sede fisica?

In questo caso dipende molto dalle vostre preferenze. Ci sono tantissimi corsi online di forex che sono organizzati in maniera professionale.

Oggi internet permette di organizzare alla perfezione corsi di vario genere, inclusi quelli che permettono di capire come investire nel mercato delle valute.

Se, invece, preferite il contatto umano e volete parlare con un professore, interagire con lui, e scambiare idee e pensieri con altri studenti, potete cercare un corso organizzato nella vostra città: andate su Google e cercate un corso forex Milano, un corso a Roma, oppure a Napoli… insomma, guardate vicino a dove abitate se ci sono corsi a disposizione.

Corsi di trading organizzati da un broker: conviene?

Tanti broker organizzano dei corsi di forex aperti a tutti in cui spiegano le basi del forex.

Si tratta di corsi forex gratuiti in cui veri trader spiegano i concetti per iniziare ad avvicinarsi al forex.

Questi corsi sono gratuiti perché è ovvio che poi il broker cercherà di farvi aprire un conto con la sua piattaforma, e lì sta per lui il ritorno da quel corso gratuito.

Corsi forex Youtube

Il più grande sito di video sharing non poteva non mettere a disposizione video corsi di forex, lezioni vere e proprie tenute da un professionista in cui si spiegano le basi del mercato delle valute, si cercano di offrire approfondimenti e di avviare il trader novizio alla professione.

Per forza di cose questi corsi sono molto limitati, in un video non si può sviscerare tutto l’argomento investimenti valute, ma se non volete spendere nulla e vi accontentate, per ora, delle informazioni che potreste ricavare da un corso gratuito su Youtube, ben venga. Magari potrebbe essere il primo passo da muovere per diventare un trader di successo.