Indice PMI Chicago

228

L’indice PMI di Chicago viene reso noto dal National Association of Purchasing Management (NAPM) di Chicago su base mensile ed indica le opinioni dei direttori degli acquisti delle 200 più importanti aziende del settore manifatturiero della zona di Chicago. In questa guida imparerai:Indice PMI di Chicago, cosa rappresentaIndice PMI di Chicago, l’importanzaIndice PMI di Chicago, […]

L’indice PMI di Chicago viene reso noto dal National Association of Purchasing Management (NAPM) di Chicago su base mensile ed indica le opinioni dei direttori degli acquisti delle 200 più importanti aziende del settore manifatturiero della zona di Chicago.

Indice PMI di Chicago, cosa rappresenta

Sostanzialmente, l’indice PMI di Chicago è formato da sette indici: indice alla produzione, all’occupazione, ai tempi di consegna dei fornitori, indice dei prezzi pagati dalle aziende, indice degli ordini arretrati, indice delle scorte di magazzino ed indice dei nuovi ordini.

Andando a ponderare tutti questi indici, si ottiene l’indicePMI di Chicago, che viene espresso in punti, da 1 a 100. Un valore di questo indice superiore a 50 indica che l’attività economica dell’area di Chicago è in espansione, dunque ci sono degli effetti positivi sulla valuta americana. Al contrario, se l’indice PMI di Chicago ha un valore inferiore a 50, allora significa che l’attività economica dell’area di Chicago è in diminuzione e gli effetti sul dollaro sono negativi.

Indice PMI di Chicago, l’importanza

Questo indice è ritenuto essere di media importanza nell’insieme delle notizie di analisi fondamentale che vengono applicate al Forex. Grazie ad esso è possibile prevedere l’andamento dell’economia americana, dato che la zona di Chicago è una buona fetta di tutte le aziende manifatturiere americane.

Indice PMI di Chicago, quando viene pubblicato

Questo indice è pubblicato sempre l’ultimo giorno del mese a quello di riferimento.