Edizione del 22 March 2019 - Home - Redazione - Note Legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità
Forex Trading Italia
|

Investire in Germania Conviene? Migliori Settori Dove Investire

La Germania è uno dei paesi più solidi in Europa e nel mondo, per questo motivo potrebbe essere molto interessante investire. Vediamo come e quali settori sono i migliori.

Investire in Germania Conviene? Migliori Settori Dove Investire

Investire in Germania è una delle idee che sta prendendo concretezza nelle menti di tanti italiani, in maniera particolare giovani, che hanno pensato di fare le valigie e andare all'estero a far fortuna. Volendo rimanere in Europa, in un posto non troppo distante da casa e dove non si mangia così male come altrove, il paese tedesco è una delle mete preferite, ed in questo articolo ti spiego per quale motivo.

Perché dovresti investire in Germania?

Sicuramente il primo punto in favore dell'investire in terra teutonica è la sua economia forte, prima in Europa e ai primi posti in tutto il mondo.

Negli anni '90 la Germania era il grande "malato d'Europa", ma una fortissima riforma economica e del mercato del lavoro ha contribuito ad invertire la rotta.

  • l'economia è forte, la prima in Europa, quarta al mondo per dimensioni globali e seconda per esportazioni. Nel corso del 2017, il valore del prodotto interno lordo (PIL) ha raggiunto un valore di 3,65 miliardi, mentre nel 2018 ha un po' frenato pur rimanendo sempre in cima alla lista dei paesi europei economicamente più forti;
  • il paese è il paese più forte dell'Unione Europea a livello economico;
  • la forza lavoro tedesca è tra le migliori in Europa grazie a delle percentuali di istruzione superiore rispetto alla media europea e delle politiche economiche molto favorevoli alle imprese, ed infatti il paese ospita 40 tra le 500 più grandi società quotate al mondo, pertanto è un punto di riferimento importante per gli investitori internazionali.

Quali rischi puoi correre?

  • costi di salvataggio degli altri paesi dell'Unione Europea: già in passato la Germania è intervenuta economicamente per salvare i paesi più a rischio, come la Grecia. Questo ha ovviamente dei costi elevati, soprattutto se più paesi dovessero in futuro affrontare problemi economici;
  • dati demografici: la popolazione della Germania sta invecchiando, il che può mettere a dura prova i programmi di assistenza sociale del paese. Il tasso di fertilità era di 1,45 nel 2010, un dato molto al di sotto del tasso di sostituzione naturale di 2,1.

Come si può investire in Germania?

Tra le varie opzioni che si possono vedere per investire in Germania, di seguito una selezione delle modalità che personalmente preferisco.

Non si tratta assolutamente di consigli di investimento, semplicemente è la mia personale idea.

Azioni del DAX 30

Investire nelle maggiori aziende tedesche è possibile facendo trading sull'indice DAX 30, che rappresenta le maggiori società quotate alla Borsa di Francoforte.

Tra le aziende quotate vediamo:

  • Adidas
  • BASF
  • BMW
  • Siemens
  • Deutsche Bank AG (DB)
  • Deutsche Telekom AG (DTEGY)
  • Siemens AG (SI)
  • Volkswagen (VOW3)
  • E.ON AG (EONGY)

Personalmente, il modo che trovo più semplice per investire in azioni della Germania è tramite un conto in CFD (Contratti per Differenza), per il semplice motivo che questa tipologia di investimento permette di fare trading sia se il valore dell'indice sale, che se scende (è la caratteristica principale dei CFD, si può comprare e vendere).

Investire in Germania

Piattaforme per investire. Sono 4 le piattaforme che prendo in considerazione quando si tratta di investire (Plus500, eToro, 24Option e Markets.com) e per questo specifico asset personalmente scelgo Plus500 perché garantisce degli spread davvero molto bassi (variabili, attorno ai 100 - 200 punti base).

Per approfondimenti:

Gli ETF


Gli ETF sono un altro modo per investire in Germania. Si tratta di fondi negoziati in borsa e prendere parte ad uno di questi fondi può essere un buon compromesso tra guadagno e rischio.

Il miglior ETF per investire in Germania è l'iShares MSCI Germany Index Fund (EEC), gestito dal gruppo iShares di BlackRock.

Il fondo detiene circa 50 azioni in 10 settori, con un rapporto spese dello 0,49% e un valore patrimoniale netto di oltre 4 miliardi di dollari.

Altri tra i più popolare ETF per fare degli investimenti in Germania sono:

  • Fondo indicizzato iShares MSCI Germany (CEE)
  • Fondo obbligazionario tedesco (BUND)
  • ProShares Germany Sovereign (GGOV)

Materie prime e risorse naturali


Il paese ha importanti riserve di materie prime e risorse naturali, tra cui uranio, legname, cloruro di potassio, rame e gas naturale. In termini di fonti rinnovabili, il paese è il maggior produttore mondiale di turbine eoliche e genera quasi un terzo della propria energia domestica da fonti rinnovabili.

Settore immobiliare


Quello della Germania è il mercato europeo più ampio per ciò che riguarda gli investimenti immobiliari, e nel corso degli ultimi cinque anni si è visto un aumento della domanda da parte di acquirenti tedeschi e stranieri.

La sicurezza finanziaria di lungo periodo è il motivo principale per cui in tanti decidono di comprare casa in Germania, sia in paesi internazionali come Berlino o Monaco, che località più piccole come Amburgo.

Dato che comprare casa in Germania può essere difficile, ma investire "nel mattone" è una cosa che mi piace prendere sempre in considerazione, ritengo particolarmente interessante la piattaforma Housers.

Investire in immobili in Germania senza comprare casa

Housers (sito ufficiale e recensione) è una piattaforma di investimento "peer-to-peer" che conta più di 100.000 utenti attivi ad oggi. In sostanza, si può comprare online una quota di un immobile e incassarne gli interessi per la quota di investimento effettuata.

Un interessante rapporto tra rischi e benefici.

Perché conviene avere anche un conto corrente tedesco

Per poter investire in Germania può essere importante avere un conto corrente tedesco.

Ad essere sincero, anche un conto corrente italiano potrebbe andar bene, ma se si tiene tutto in Germania si ha modo di agevolare il processo di investimento.

Quando si tratta di gestire i pagamenti, o di incassare denaro, un conto corrente nella nazione dove si sta investendo è un "must" se si vuole procedere spediti e non avere problemi.

A questo punto, le scelte sono due:

  • aprire un conto corrente presso una banca tedesca residente sul territorio, ma se non si capisce e non si parla bene il tedesco possono esserci grandi difficoltà;
  • aprire un conto corrente online con servizi come N26, che propone un conto gratuito con IBAN tedesco e il cui servizio di assistenza è anche in italiano. Per approfondire, ecco la recensione e le opinioni su N26.

Approfondimenti: migliori banche in Germania

Investire in Germania conviene? Le opinioni

La Germania ha un'economia robusta, ma la sua natura orientata all'esportazione rende il paese suscettibile a fattori di rischio esterni. Ad esempio, l'adesione all'Unione europea è stata un enorme vantaggio in passato, ma la crisi del debito sovrano europeo e il successivo rallentamento economico hanno avuto un impatto negativo anche sull'economia germanica.

A livello generale, il “made in Germany” fa molto la differenza, ecco perché, in conclusione, investire in Germania potrebbe essere una buona scelta perché l'economia è solida. Certo, ci sono dei rischi da non sottovalutare, ma in generale quello tedesco è uno dei primi mercati al mondo.

Scritto da Gino Topini. Appassionato di investimenti, trading e criptovalute, sono stato relatore presso il China Forex Expo 2017 e protagonista di un podcast sul sito canadese Desire To Trade.

Per approfondire: