Money Management nel Trading: come Gestire il Denaro nel Forex

67

Guida completa al Money Management, cioè la gestione del denaro nel trading online.

Una efficace gestione del denaro nel trading forex può spesso significare la differenza tra una serie di operazioni vincenti o perdenti. È di gran lunga uno degli aspetti più importanti del fare trading, eppure non tutti riescono ad essere disciplinati da questo punto di vista.

Pensiamo che il money management non riceva la giusta attenzione perché non è considerato una parte emozionante del fare trading.

Siamo onesti: tutti vogliamo mettere in pratica delle strategie per fare investimenti redditizi ed essere i migliori nel trading, ma nessuno vuole parlare di una corretta gestione del denaro; sembra una cosa piuttosto noiosa.

Per quanto noiosa possa essere, tuttavia, questo argomento è uno di quelli che non si può fare a meno di prendere in giusta considerazione se si vuole diventare un trader di successo.

D’altronde, tutti i migliori trader che operano su piattaforme come quella di eToro e che puoi copiare iscrivendoti dal sito ufficiale, applicano una corretta gestione del denaro, altrimenti non riuscirebbero ad avere il successo che hanno.

Di seguito ecco i 5 punti chiave per una corretta gestione del denaro nel trading.

Money management nel trading: come fare una corretta gestione del denaro

Fare trading solo con il capitale di rischio

Questo è il punto fondamentale in cui molti trader sbagliano quando si tratta di gestione del denaro. È imperativo per il tuo successo nel trading di fare trading solo con capitale di rischio.

Questa definizione si riferisce ai fondi che si mettono da parte specificamente per il trading. In altre parole, devono essere soldi che puoi permetterti di perdere.

Se ti ritrovi a fare trading con soldi che ti servono per pagare le bollette o per altre necessità di base, i tuoi livelli di stress da trading saranno insostenibili.

Le emozioni tireranno fuori il peggio di te a causa del bisogno di fare soldi. Invece di vedere ciò che il mercato ti sta mostrando, inizierai a convincerti ad aprire posizioni che non esistono, a causa proprio della costante pressione di fare soldi.

Seguire questa regola può significare iniziare con un conto più piccolo di quello che vorresti. Tuttavia, il nostro suggerimento è quello di mettere da parte un po’ di denaro ed iniziare a fare trading solo quando avrai soddisfatto le 3 condizioni seguenti:

  • hai capito come funziona il mercato;
  • hai sviluppato grande fiducia incrollabile nelle tue capacità di trading;
  • le tue necessità di vita sono coperte da una fonte di reddito al di fuori del trading.

Taglia le perdite rapidamente, lascia che i profitti si accumulino

Prima di tutto, il modo migliore per difendersi dalle perdite è sviluppare una mentalità difensiva. Il tuo obiettivo principale come trader è quello di proteggere sempre il tuo capitale.

Il modo più ovvio per ridurre le perdite è quello di usare sempre uno stop loss. Oltre a questo, dovresti mantenere un adeguato rapporto rischio-ricompensa su ogni trade. Questa combinazione è il modo più semplice per tagliare le perdite e permettere ai tuoi profitti di crescere.

Ricorda sempre che il tuo primo compito è quello di proteggere il capitale: fare soldi viene dopo.

Non essere avido

Se hai deciso di investire sul forex o di fare trading in azioni da un po’ di tempo, siamo sicuri che tu abbia già sentito questa frase. Ma cosa significa veramente?

La regola principale è questa: pianifica sempre il tuo trade prima di entrare nel mercato. Questo ti assicurerà che stai facendo trading con il lato logico del tuo cervello.

Esempio

Per esempio, entri in un’operazione di vendita con un obiettivo di 100 pip. Dopo 20 ore il tuo trade è a soli 10 pip dal target, perché c’è stato un forte movimento ribassista. Sperando in un profitto ancora maggiore, sposti il tuo take profit di altri 100 pip. La mattina dopo il mercato è sceso di altri 50 pips; tutto sembra andare a tuo favore.

Tuttavia, quando controlli di nuovo il mercato più tardi, noti che il prezzo ha trovato supporto e si è mosso di nuovo verso il tuo punto di entrata, facendo diminuire i tuoi guadagni non realizzati.

Se avessi semplicemente preso i tuoi profitti al livello che avevi definito prima di entrare nel mercato, avresti guadagnato bene. Invece, il tuo scenario migliore è una posizione che finisca in pareggio.

Ti suona familiare? Se non ti è ancora successo, sicuramente è una cosa che sperimenterai. È una delle lezioni inevitabili che ogni trader deve affrontare per apprezzare l’importanza di pianificare un’operazione prima di entrare nel mercato, e di attenersi sempre al piano di trading.

Più piccolo è meglio

La dimensione di una posizione è uno degli aspetti più importanti del money management nel trading forex. Non solo per proteggere il tuo capitale, ma anche per aiutarti a rimuovere ogni processo decisionale emotivo dal trading.

Negoziando posizioni più piccole, sarai meno propenso a prendere decisioni irrazionali se il mercato dovesse muoversi contro di te.

Tutti abbiamo avuto una posizione in cui il mercato si è improvvisamente mosso contro di noi, solo per invertirsi più tardi e continuare nella direzione desiderata.

I trader che negoziano posizioni troppo grandi spesso vanno nel panico durante questi movimenti improvvisi e chiudono la posizione, prendendo una perdita invece di un profitto.

Qual è la prima cosa a cui pensi quando ti svegli la mattina? Se è un’operazione aperta, probabilmente stai facendo trading con una posizione troppo grande per il tuo conto.

Impara ad ascoltare l’intuito

Come esseri umani, abbiamo molti sensi, tra cui vista, udito, gusto, olfatto e tatto. Oltre a questi, c’è un insieme secondario di sensi tra cui l’intuizione.

Ci vorrà un po’ di tempo per sviluppare il tuo senso di intuizione da trader, ma una volta fatto, potrebbe fare la differenza.

Impara ad ascoltare quella vocina quando ti dice che qualcosa non va. Il tuo intuito è una risorsa potente che non dovresti ignorare.

Money management nel trading: per riassumere

Ecco i 5 punti chiave per una corretta gestione del denaro, per riassumere:

  • Fai trading solo con capitale di rischio, cioè con soldi che puoi permetterti di perdere;
  • Taglia le perdite e lascia correre i profitti: sviluppa una mentalità di trading difensiva e usa sempre un rapporto rischio/rendimento appropriato;
  • Non essere avido: definisci la tua strategia di uscita prima di entrare in ogni trade;
  • Piccolo è meglio: negoziando una posizione di dimensioni ridotte sarai in grado di controllare meglio le tue emozioni e proteggere efficacemente il tuo capitale di trading allo stesso tempo;
  • Impara ad ascoltare la tua voce interiore, fidati del tuo intuito e sarai meno propenso ad operare in maniera mediocre.