Crowdfunding Immobiliare Migliori Piattaforme

Se sei alla ricerca delle migliori piattaforme di crowdfunding immobiliare come ad esempio InRento (click per il sito ufficiale), in questo testo ti forniamo una guida completa a come scegliere la migliore piattaforma per investire oggi nel crowdfunding immobiliare ed iniziare (o continuare) ad ampliare il tuo portafoglio.

eToro
VantaggiInvesti in immobili e progetti di riconversione
GuadagniInteressi mensili accreditati sul proprio conto
CommissioniZero Commissioni e Registrazione Gratuita
SicurezzaFondi protetti in ogni momento
Sito ufficiale

Crowdfunding immobiliare, cos’è e come funziona

Una delle novità nel mondo degli investimenti immobiliari che ad oggi attira sempre più investitori è certamente il crowdfunding immobiliare, nel nostro testo andremo a conoscere di cosa si tratta.

Il crowdfunding immobiliare, se si analizza dal punto di vista tecnico è una raccolta diffusa di capitali perlopiù tra i piccoli risparmiatori, grazie alla quale si vanno a finanziare le opere di costruzione di imprese di vario genere, in prevalenza a utilizzare questo sistema sono le start up.

In pratica, quando un’impresa decide di lanciare un progetto (che può essere una nuova costruzione o una riqualificazione, sia di tipo residenziale che commerciale) di solito si finanzia tramite liquidità in suo possesso o richiedendo un mutuo bancario. In questo caso invece, affidandosi al crowdfunding, vanno ad ottenere un credito che di solito va a coprire tra il 10 e il 30 percento dei costi complessivi.

Come detto in precedenza, il denaro proviene dai piccoli risparmiatori, che andranno poi ad ottenere gli utili quando il progetto finisce. Per esempio, nel caso di immobili destinati ad uso abitativo, gli investitori riceveranno una quota dalla vendita o dall’affitto ricavato dall’immobile.

eToro
VantaggiInvesti in immobili e progetti di riconversione
GuadagniInteressi mensili accreditati sul proprio conto
CommissioniZero Commissioni e Registrazione Gratuita
SicurezzaFondi protetti in ogni momento
Sito ufficiale

Questo sistema, se lo si vuole vedere dal punto di vista finanziario, è per chi mette i soldi un investimento a lungo termine, che può dare ottimi profitti.

Migliori piattaforme di crowdfunding immobiliare 2022

Dopo aver visto cosa sia il crowdfunding immobiliare e quale sia il suo funzionamento, andiamo ad osservare da vicino quelle che ad oggi sono considerate le migliori piattaforme per questo tipo di investimento.

InRento

Con un rendimento annuo del 7,9%, InRento (click per il sito ufficiale) è una delle migliori piattaforme di crowdfunding immobiliare per il 2022.

Ad oggi InRento ha circa 50 proprietà in elenco, principalmente localizzati in Lituania, tra Vilnius (capitale della Lituania) e Kaunas.

Considerando il costo della vita in Lituania e le possibilità di crescita dell’investimento che questo paese dell’est Europa è in grado di dare, può essere una buona diversificazione per chi vuole investire in immobili all’estero.

L’investimento minimo richiesto da InRento (click per il sito ufficiale) è di 500€ e puoi scegliere tra appartamenti, monolocali o proprietà commerciali.

Re-Lender

Re-Lender (click per il sito ufficiale) è una piattaforma di crowdfunding immobiliare che si distingue dalle altre per la sua linea operativa, infatti, non è una società che si occupa semplicemente di costruzioni, ma lo fa dando spazio totale alla sostenibilità.

In pratica, su Re-Lender (click per il sito ufficiale) non si troveranno progetti legati a immobili da costruire, ma progetti volti alla trasformazione di vecchi immobili in strutture sostenibili, che devono essere poi anche moderne e funzionali.

Per quanto riguarda l’area operativa, Re-Lender non si occupa solo di residenziale, ma anche di edifici a carattere industriale e urbano, mettendo quindi a disposizione degli investitori e della collettività progetti che hanno come fulcro il rinnovamento ambientale, tecnologico e anche energetico, in quest’ultimo caso ovviamente avvalendosi di energie pulite.

L’investimento minimo richiesto da Re-Lender (click per il sito ufficiale) è di appena 50 euro, e in base a quanto si decide di mettere in campo in termini di capitale, si possono ottenere guadagni che annualmente vanno dall’8 al 10 percento.

Housers

Nata in Spagna, oggi Housers (sito ufficiale) è una realtà leader di mercato nel settore a livello europeo. Conta infatti una sede anche a Milano.

Dopo l’iscrizione gratuita (è necessario caricare documento di identità) dovrai aprire un conto e da quel momento potrai iniziare a investire tramite bonifico o carta di credito.

Con Housers (sito ufficiale) ci sono tre le modalità di partecipazione possibili.

  1. Risparmio: investimenti a medio/lungo termine (5/10 anni) su immobili in affitto. I rendimenti vengono calcolati su base mensile e derivano proprio dagli affitti versati dai locatari.
  2. Investimento, che avviene sulla costruzione di un immobile nuovo o sulla ristrutturazione di uno già esistente. Questi verranno poi venduti, e il guadagno sarà calcolato in base alla cifra di vendita.
  3. Tasso fisso. Sono gli investimenti a medio termine, che vanno da uno a 3 anni. Non si investe sugli immobili in senso stretto ma sulle società che li gestiscono. La quota investita verrà riottenuta allo scadere di un determinato periodo, aumentata con gli interessi concordati preventivamente.

Recrowd

Recrowd (sito ufficiale) è una piattaforma decisamente innovativa, che sfrutta il sistema già molto conosciuto del peer to peer applicato però al lending immobiliare.

La cosa molto interessante di Recrowd (sito ufficiale) è che risulta essere una società piuttosto recente, che parte quindi con idee all’avanguardia. È di fatto una start up, anche se in breve tempo ha dimostrato di essere talmente trasparente e ben progettata, che gode oggi anche dell’autorizzazione della Banca di Francia.

La società è comunque un vanto italiano, in quanto nasce dall’intuito di un gruppo di imprenditori milanesi i collaborazione con l’Università Bocconi. La sua mission di Recrowd (sito ufficiale) è quella di dare spazio ai piccoli risparmiatori, e si basa sul principio del capitale di prestito e non del capitale di rischio.

Nello specifico i 6 paccchetti di progetti di Recrowd sono: 

  1. Relax, investimento minimo 2500 euro;
  2. Comfort, investimento minimo 500 euro;
  3. Alternative, investimento minimo 500 euro;
  4. Sport, investimento minimo 1.000 euro;
  5. Exclusive, investimento minimo 5.000 euro;
  6. Elite, investimento minimo 10.000 euro.

Qualsiasi progetto, prima di partire, prevede che si definisca la situazione e la solvibilità del debitore, e la caratteristica distintiva è che sono tutti con rientro a breve termine.

Crowdestate

Con Crowdestate (click per il sito ufficiale) siamo di fronte ad una delle imprese pioniere del mondo del crowdfunding immobiliare, e questo le ha permesso di essere oggi leader del settore.

Crowdestate (sito ufficiale) permette a chi deve mettere in campo i propri capitale di investire su diversi immobili sparsi in varie località del mondo.

Sulla piattaforma si trovano tutte le informazioni dettagliate per ogni progetto messo in atto, con indicata la cifra minima da versare e a quanto ammonta la rendita a fine progetto.

Grazie ad una folta serie di informazioni gli investitori, con Crowdestate (sito ufficiale),  possono essere certi di trovare progetto che si avvicina di più a quello che è il proprio profilo investitore.

Con Crowdestate (sito ufficiale) infatti si può investire nell’immobile anche con soli 100 euro.

I guadagni sono assicurati, e sono proporzionali alla cifra che si è deciso di investire.

Isicrowd

Anche Isicrowd (sito ufficiale) è una piattaforma di crowdfunding immobiliare che si distingue dalla massa, andando a percorrere un percorso tutto suo, e che ha come punto focale il settore turistico. Infatti, i progetti messi a disposizione da questa piattaforma vertono soprattutto su lavori riguardanti le case vacanza, le ville, gli hotel e i bed & breakfast. Si tratta di un settore che permette molti guadagni, dal momento che in alcuni periodi dell’anno (a seconda della zona più in inverno o più in estate), i costi di queste strutture sono molto elevati.

La piattaforma di Isicrowd (sito ufficiale) è innovativa, semplice da utilizzare e con un’interfaccia molto intuitiva, e si può investire anche mettendo sul progetto cifre irrisorie, dato che l’investimento minimo richiesto è di appena 50 euro.

Trusters

Trusters (sito ufficiale) è una piattaforma di crowdfunding immobiliare che si differenzia dalla maggior parte presenti sul web perché non si sofferma sull’investimento a lungo termine, ma bensì il suo obiettivo è quello di mettere a disposizione degli investitori operazioni che si concludono nel breve termine, così da generare profitti in modo molto rapido.

Il campo di operazione di Trusters (sito ufficiale) è quello della compravendita e della ristrutturazione di immobili, settori nel quale hanno raggiunto un’eccellenza assoluta.

E’ possibile aprire e chiudere finanziamenti anche nell’arco di 9-18 mesi

Su Trusters (sito ufficiale) il minimo da investire è 100 euro, oltre questa cifra si va per multipli di 100. I guadagni però sono molto interessanti, in quanto proporzionali alla quota versata.

L’obiettivo che da sempre si prefigge il team di Trusters (sito ufficiale) , è quello dicombinare la solidità degli investimenti alla generazione di alti rendimenti, pur non distaccandosi mai dal principio della flessibilità che contraddistingue il crowdfunding online.

Italy Crowd

Italy Crowd è il sito di investimenti immobiliari in crowdfunding tutto italiano che permette di investire in immobili in Italia.

5 anni di attività e oltre 120 progetti avviati in tutto il nostro paese, da Milano e Monza fino agli investimenti immobiliari in Sardegna. Potrai investire su nuove costruzioni, ristruttuazioni, progetti immobiliari e iniziative pubbliche.

Italy Crowd è la prima piattaforma nativa blockchain di lending immobiliare.

Walliance

Walliance si è sempre prefissa come obiettivo quello di avvicinare un maggior numero di persone che desiderano investire nel mattone, anche quelli che di solito non hanno abbastanza capitali per poterlo fare, ma grazie al sistema del crowdfunding immobiliare, anche solo con una quota bassa si può partecipare ai loro progetti.

Le caratteristiche che molti esperti ed utilizzatori riconoscono in Walliance sono: la trasparenza, l’accessibilità (dal momento che bastano 500 euro per partecipare ad un progetto), e la flessibilità, grazie al fatto che non si hanno limiti sui progetti ai quali rivolgersi, ma si possono fare più investimenti diversi.

La garanzia che Walliance mette in campo è quella legata alle autorizzazioni molto importanti, che vengono dai principali organi di controllo finanziario.

Come scegliere la migliore piattaforma di crowdfunding immobiliare: alcuni consigli e conclusioni

Come si sceglie una piattaforma di crowdfunding immobiliare? Il primo aspetto su cui dobbiamo porre l’attenzione è il settore nel quale questa opera. Questo perché se si desidera andare ad investire in un determinato settore, ci sono piattaforme che hanno progetti ben definiti ed inerenti ed altre invece no, per fare un esempio su quanto visto in precedenza, se si è alla ricerca di investimenti nella green economy, sarà Re-Lender (sito ufficiale) la piattaforma giusta per i propri obiettivi.

Il secondo aspetto che possiamo distinguere è quello della monetizzazione, ovvero quale sia il tempo che si è disposti ad aspettare per vedere il ritorno economico al nostro investimento. Ci sono piattaforme che operano nel breve periodo e altre nel lungo, si deve quindi fare una scelta oculata all’inizio per non trovarsi spiazzati.

Un ultimo aspetto importante è quello della flessibilità, ovvero se si vuole più opportunità di investimento ci si deve rivolgere a quelle piattaforme che non hanno limiti nella scelta dei progetti.

In conclusione, possiamo dire che l’elemento essenziale per la scelta della giusta piattaforma quando ci si pone di fronte a questo tipo di investimento, è quelle che sono le proprie esigenze e i propri desideri, sia in termini di finalità dei progetto che dei tempi di attesa per avere i profitti.

Prima di fare la scelta finale quindi, si devono fare una lista di cose che si ricercano in una piattaforma di questo tipo, poi analizzare tutte ad una ad una, e vedere quale sia quella che più si avvicina al proprio profilo investitore.