Forex Trading Italia
29 aprile 2016

Quanto vale un Bitcoin in euro?

Vediamo nel corso del tempo il grafico del valore dei Bitcoin per capire meglio quanto vale un Bitcoin in Euro e soprattutto se conviene investire in questa criptovaluta e come farlo.

Il Bitcoin, moneta virtuale nata nel 2009 e diventata la più famosa tra le cosiddette criptovalute, ha oggi un valore che si aggira attorno ai 400 euro. Perché così tanto e, soprattutto, come si fa a stabilire quanto vale un Bitcoin in euro?

Come stabilire quanto vale un Bitcoin in Euro?

La logica che sta dietro al valore di un Bitcoin in euro è all’incirca la stessa che sta dietro all’idea di quanto vale una sterlina in euro, o di quanto vale un dollaro in euro: il mercato.

Se ci sono tanti acquirenti, la conseguenza più probabile è che il prezzo della valuta (perché, alla fine, di questo si tratta) salga, se invece in tanti vogliono sbarazzarsi dei Bitcoin, per qualunque motivo, con ogni probabilità il loro prezzo scenderà.

A differenza delle valute “normali”, quelle che siamo abituati a maneggiare tutti i giorni, i Bitcoin non hanno una banca centrale da cui dipendono, ma solo completamente autonomi.

Pertanto, se da un lato il valore della sterlina nel 2016 può essere influenzato, ad esempio, dal Brexit, oppure quello del dollaro americano dalle Elezioni del Presidente degli Stati Uniti (a tal proposito, sai chi è il candidato Donald Trump, che sta facendo tantissimo parlare di sé?), il prezzo dei Bitcoin varia semplicemente in base alle leggi del mercato. Questo, per alcuni rappresenta un vantaggio, per altri no.

Prezzo storico dei Bitcoin

Grafico del Prezzo storico dei Bitcoin Grafico del Prezzo storico dei Bitcoin

Se guardiamo al grafico per prezzo storico dei Bitcoin, ci accorgiamo di due cose interessanti. La prima è che il picco è stato toccato a fine 2013, quando questa valuta virtuale ha raggiunto il prezzo di quasi 800 euro (1.000 dollari).

Da lì è scoppiata la “bolla” e abbiamo visto un crollo del valore della valuta stessa fino a toccate i 200 euro nel giro di pochissimo tempo, circa 1 anno.

Ad oggi, se cerchiamo quanto vale un Bitcoin in euro, vediamo che il prezzo è di circa 400 euro, ovvero 450 dollari.

Il grafico, infatti, ci fa vedere una salita alquanto interessante.

Questo che cosa ci fa capire? Che il valore dei Bitcoin è molto volatile, che forse il nostro mondo non è ancora pronto per accogliere in pieno le criptovalute, Bitcoin inclusi, che vengono guardati con sospetto dai più tradizionali di noi, ma anche da chi, con la tecnologia, ci vive.

Conviene investire in Bitcoin?

Ne abbiamo già parlato in un testo apposito, che ti invitiamo a leggere.

Secondo noi ci sono interessanti opportunità di investimento, soprattutto ora, nel 2016, che vediamo i Bitcoin riprendersi un po’ rispetto al passato. Chi ha avuto l’accortezza di comprare Bitcoin quando si trovavano ad un valore inferiore ai 200 euro, oggi è riuscito a raddoppiare il capitale.

Non si tratta certamente di un investimento sicuro, ma potrebbe essere una buona alternativa per investire 1.000 euro (o anche più, se volete) e diversificare il portafoglio.

Ora che sai quanto vale un Bitcoin in euro, se magari vuoi dare un’occhiata alle opportunità di guadagno che esso ti permette di avere, ti invitiamo a scegliere il giusto Broker per investire in Bitcoin ad aprire un conto di trading e sfruttare le migliori possibilità.

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Quanto vale un Bitcoin in euro?"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: