Migliori investimenti per giovani 2020

Anche con poche centinaia di euro, l'investimento non ha età; Ecco serie di investimenti per giovani, piccoli consigli per iniziare a formare un capitale.

Migliori investimenti per giovani

Quali sono i migliori investimenti per giovani? Anche se in tempo di crisi i soldi scarseggiano, finché si vive con i genitori e si lavora, è possibile accumulare del denaro. Mantenendo uno stile di vita non troppo dispendiosa, si può racimolare una buona quantità di euro nel giro di pochi anni. Fatto ciò, quali sono i migliori metodi di investimento per un under 35?

Se ti trovi in questa situazione, probabilmente non hai a disposizione decine di migliaia di euro. Sapere dunque dove focalizzarti, può permetterti di porre le fondamenta per una esistenza più agevole.

Investimenti per giovani: quali sono i migliori?

Cominciare a investire già in giovane età comporta diversi vantaggi. Il primo è sicuramente il fatto che hai il tempo dalla tua e, investendo in giovane età puoi far fruttare meglio il tuo denaro. Il secondo riguarda l’innegabile esperienza (con i relativi errori) che puoi fare finché non avrai problemi di affitto.

In questo articolo analizzeremo attentamente quali sono le principali opzioni per i giovani che hanno intenzione di investire i propri risparmi. Naturalmente si tratta solo di alcune indicazioni, visto che esiste un numero davvero impressionante di modelli di business potenzialmente molto redditizi.

Risparmiare per avere più soldi da investire

Vacanze, pizzerie, pub… per un giovane non è facile resistere a tutte queste tentazioni. La prima forma di investimento per un under 35 è il risparmio. In questo ambito conta molto il tuo carattere. Per alcune persone risparmiare è quasi naturale, mentre per altre è praticamente impossibile.

L’ideale, come sempre, è trovare una via di mezzo. Non va mai dimenticato infatti che si tratta degli anni migliori della tua vita e non vale sicuramente la pena fare una vita di clausura. Certamente, scialacquare tutti i soldi a propria disposizione, è decisamente un comportamento sbagliato.

Il consiglio che possiamo darti è di porti dei piccoli obiettivi raggiungibili. In alcuni contesti, mettere da parte un 50 euro al mese può essere già un buon passo per poter poi, dopo qualche anno, far fruttare questi soldi.

Un modo simpatico ed utile, per risparmiare, è utilizzare app come Satispay (QUI il Sito Ufficiale) che permette di monitorare le spese, risparmiare e guadagnare contemporaneamente; vedi anche la nostra recensione con le opinioni chi chi ha già provato l’app.

> Vai al sito ufficiale di Satispay >>

Investire su sé stessi con la formazione

Non esistono soldi spesi meglio che nella propria formazione. Al di là di ciò che è la scuola, che prepara in maniera superficiale al mondo lavorativo (soprattutto in Italia), un giovane può sfruttare la propria elasticità mentale per imparare un gran numero di nozioni pratiche.

Al di là di ciò che sono diplomi, lauree e master infatti, dovresti concentrarti su corsi, webinar, testi e studi che indirizzano in maniera diretta al lavoro. In questo ambito, la rete è in grado di dare un aiuto notevole. Con pochi euro infatti, è possibile accedere a tantissimo materiale didattico presente sulle tante piattaforme dedicate alla formazione.

Se poi hai intenzione di specializzarti in un particolare settore, puoi andare oltre, concentrandoti sui migliori corsi del settore desiderato. Probabilmente in questo caso dovrai investire diverse centinaia (se non migliaia) di euro, ma ne vale sicuramente la pena. A prescindere dal prezzo però, questo tipo di investimenti per giovani può essere considerato pressoché essenziale per poter favorire la tua futura vita lavorativa.

Consigliamo anche dei buoni libri sul trading, in modo da diventare più esperto in materia e poter investire in maniera veramente profittevole.

Acquistare obbligazioni

Una forma di investimento più classica è quella di acquistare delle obbligazioni.

Si tratta di una sorta di prestito che puoi elargire allo stato, a una società privata o a una banca. Come da prassi, alla scadenza dell’obbligazione, potrai riottenere la cifra investita più un interesse.

A determinare l’ammontare di questo interesse vi sono diversi fattori, come il termine della scadenza (più e a lungo termine, più la percentuale è maggiore) e il livello di rischio.

In questo contesto esistono diverse tipologie di obbligazioni, ovvero:

  • le ordinarie, ovvero titoli che in caso di fallimento dell’emittente sono rimborsati con priorità rispetto alle altre categorie di creditori. A loro volta, queste sono disponibili con tasso fisso o variabile.
  • le subordinate non presentano priorità rispetto agli altri creditori in caso di fallimento dell’emittente. Teoricamente, queste obbligazioni presentano un rischio maggiore che viene “ricompensato” con tassi d’interesse maggiori.
  • le convertibili, che alla loro scadenza possono essere convertite in azioni legate all’emittente.
  • le callable, ovvero obbligazioni a tasso fisso che possono essere riscosse prima della loro naturale scadenza. Proprio questa caratteristica le rende piuttosto sicure ma al contempo con tassi d’interesse molto bassi.

Ma quanto si può guadagnare con le obbligazioni? Il tasso d’interesse non è molto alto e può raggiungere al massimo una percentuale attorno al 2 o 3%. Se ragioniamo nell’ottica di un giovane, queste possono essere utili solo se hai a disposizione molti soldi e vuoi diversificare i tuoi investimenti (o se hai a disposizione davvero tanto denaro).

Comprare criptovalute

Il mondo delle criptovalute sta esercitando un particolare fascino, soprattutto sui più giovani. Senza ombra di dubbio avrai già sentito parlare di Bitcoin, Ethereum o altre monete virtuali (Altcoin). Si tratta di prodotti finanziari recenti e altamente volatili, che possono costituire un investimento molto interessante.

A patto di avere una buona conoscenza del settore e di volerti mantenere informato sulle variazioni di valore, puoi trovare nelle criptovalute un ottimo modo per aumentare il tuo denaro a disposizione. In tal senso, oltre a studiare il funzionamento delle valute virtuali e l’andamento del mercato, è bene affidarsi a uno dei tanti broker online che trattano questo argomento.

Prima di cominciare a interagire con questo mercato, devi sapere che si tratta di un settore molto dinamico e dunque rischioso. A meno di non essere particolarmente esperto, dovresti cominciare con giusto qualche centinaio di euro, per evitare di dilapidare i tuoi risparmi.

Migliore piattaforma per investire in crypto

La migliore piattaforma per investire in crypto è sicuramente eToro (QUI il Sito Ufficiale), che mette a disposizione una semplice e intuitiva piattaforma di socialtrading, in questo modo potrai copiare le strategie di trader esperti!

Fondi pensione

Così come le obbligazioni, un’altra forma di investimento per giovani di cui puoi avvalerti se vuoi pensare al tuo futuro, sono i fondi pensione. Ben sapendo che la pensione, per chi oggi si avvicina al mondo lavorativo, sarà probabilmente solo un miraggio, è necessario pensare già da ora a delle formule integrative.

Di fatto, si affiancano ai tradizionali contributi dell’INPS, altre formule pensionistiche private che, sul lungo termine, si dimostrano più remunerative di quelle statali (oltre che soggetti a meno tasse). Come appare ovvio, devi comunque tenere conto che si tratta di un investimento a lungo termine e dunque non adatto a chi vuole far fruttare il proprio denaro nel breve-medio periodo. In questo contesto è bene ricordare come esistano dei fondi pensione chiusi (legati al proprio contratto di lavoro) o fondi pensioni indipendenti. Vi sono poi anche i piani individuali pensionistici (PIPP) anche se essi sono in realtà assicurazioni a scopo pensionistico.

Generalmente i fondi pensione partono da un minimo di investimento pari a un centinaio di euro al mese e, una volta raggiunta una certa età, portano a delle mini-pensioni capaci di assicurarti una terza età più tranquilla. Se sei particolarmente lungimirante, puoi considerare questo investimento come molto interessante.

PAC (Piano di accumulo del capitale)

Il Piano di accumulo del capitale, noto anche come PAC, è una tipologia di sottoscrizione di fondi comuni di investimento. Di fatto, questa avviene attraverso versamenti periodici, solitamente per una decina di anni, è possibile accumulare una quantità di denaro e maturare i relativi interessi.

Di fatto, alla scadenza del piano, oltre alla restituzione di tutto il denaro investito è possibile ottenere cedole o interessi (in alcuni casi anche azioni della società che si è finanziata). Anche in questo caso si tratta di un investimento a lunga scadenza, ottimo per creare una struttura variegata nella propria strategia di investimenti.

Aprire un conto deposito

Se hai a disposizione molto denaro o se, più semplicemente vuoi mettere da parte soldi ed iniziare a guadagnare dei piccoli interessi, puoi pensare a un conto deposito.

Anche in questo caso si tratta di una tipologia di investimenti per giovani piuttosto tranquilla e pressoché priva di rischi, che però porta a risultati solo sul medio-lungo periodo.

Questa tipologia di investimento può risultare complementare ad altre forme più spregiudicate (come per esempio il trading di criptovalute). A influire sull’apertura di un conto deposito, vi sono diverse caratteristiche come:

  • la scadenza temporale
  • i vincoli in caso di ritiro prima della scadenza
  • l’entità dell’investimento

Per esempio, un conto deposito con vincolo minimo di 3 mesi può garantire interessi piuttosto contenuti, stimabili tra il 1,5% e il 2%. Ampliando il lasso temporale più ampio di maturazione però, è possibile ottenere una percentuale maggiore di guadagno raggiungendo (e talvolta superando) anche il 3,5%.

Conclusioni

Anche se per ovvie ragioni, a una certa età è normale tendere a non pensare troppo al futuro, gli investimenti per giovani sono un ottimo modo per costruirsi un domani migliore. In periodi di incertezza infatti, poter investire sul proprio futuro è uno dei pochi modi per garantirsi una esistenza più che dignitosa.

Come per qualunque altro tipo di strategia nell’ambito finanziario, anche per i giovani è bene crearsi un portafoglio vario ed equilibrato, capace di coniugare progetti a lungo termine e più sicuri, con investimenti leggermente più azzardati.

I 3 passi dell'investitore profittevole ($$$)